Archive for giugno 18th, 2010

Legambiente sostiene la nostra protesta!

venerdì, giugno 18th, 2010

Ci sostiene!

L’Italia deve restare un presidio strategico della chimica europea, ma lo deve fare puntando sulla sostenibilità e sull’innovazione di processo e di prodotto sia per le grandi aziende, sia per la piccola e media impresa di settore. E’ questo il punto di vista di Legambiente sulla chimica in Italia e sulla vicenda dello stabilimento Vinyls di Porto Torres.

Nel comunicato ufficiale possiamo leggere che “l’associazione è assolutamente a favore di un futuro italiano per la chimica, minacciato, a suo avviso, più dall’assenza di strategia da parte del Governo e dalla pigrizia innovativa di diverse aziende piuttosto che dalla normativa ambientale o dalle pressioni del popolo inquinato.
(altro…)

Giorno 113 – «Il governo ci ignora ma intanto Frattini tratta affari per Eni»

venerdì, giugno 18th, 2010

(17 Giugno 2010)

Ore 9. Nuovo nato a Fornelli. Un cavallino marrone, Rombo di Tuono, in onore di Gigi Riva.

Ore 10. Ci raggiungono vecchie glorie calcistiche sassaresi, ma soprattutto cari amici. Sono Pino Sanna, Vanni Brundu, Rinaldo Contini, Costantino Pintus, Antonio Cottiglia, Ubaldo Oronti e Pietro Murgia, quest’ultimo impareggiabile chef. Partono dall’isola, purtroppo, i cari nonni del piccolo Lorenzo, nonno Antonio e nonna Pietrina.
(altro…)

“Mi chiamo Saglia e da grande voglio fare il Ministro”

venerdì, giugno 18th, 2010

“L’Eni essendo una società quotata in borsa, non dipende minimamente dal Governo”… BALLE!!

Stefano Saglia

Dopo l’infortunio di Claudio Scajola, titolare del Ministero dello sviluppo economico, tutte le responsabilità ricadono sul panchinaro Stefano Saglia. Nato a Milano il 1 febbraio del 1971, nel suo sito internet si descrive come un “amante della lettura, della buona cucina e del cinema”. Riguardo alla sua carriera apprendiamo che è giornalista professionista e ha sempre avuto un interesse forte “per il rapporto esistente tra attività produttive, formazione e problematiche sociali“. Però quando le persone parlano di se stesse, spesso non riescono a vedere i propri difetti. Non soddisfatti di questa striminzita biografia estendiamo la nostra ricerca su internet…
(altro…)