Diario dal Rockbus – “C’è un politico in regione che rema contro…”

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

(6 dicembre 2010)

Miniera Campo Pisano – Presidio Lavoratori Rockwool
dal Rockbus occupatoI lavoratori Rockwool, conosciuti per “un ponte per il lavoro”, dopo 14 mesi di presidio decidono di continuare la protesta dentro un autobus. Il 15 Ottobre 2010 nasce il “Rockbus” (guarda le foto) e questo è il loro “diario dal fronte”:

Ore 07.00 La giornata di oggi è più fredda del solito, sembra che non piova, forse proprio per questo il freddo è più “pungente”, Antonello sembra si sia ripreso dalla manifestazione della CGIL a Roma, i Dipendenti IGEA entrano a lavoro, molti di loro erano nostri colleghi quindici anni fa, oggi, la loro “scelta” di rimanere in BARIOSARDA SPA si è rivelata la migliore.

Ore 08.00 Intanto al presidio arrivano tutti i colleghi in turno, Stelio, Massimo, Ignazio. Oggi è prevista un Assemblea di tutti i Lavoratori Rockwool, L’incazzo è tanto per la mancata convocazione da parte della Regione Sardegna, Le prese per il culo non si contano più. Arrivano tutti i colleghi per l’assemblea,

Ore 10.00 Ormai il RockBus è pieno, tutti i lavoratori sono arrivati all’appuntamento. Ignazio, dell’RSU aziendale introduce e apre il dibattito, la proposta dell’RSU e quella di fare una delegazione e andare dal prefetto, metterlo a conoscenza della nostra situazione e delle continue prese per il culo della Regione Sardegna, ma soprattutto metterlo a conoscenza del fatto che la situazione è diventata esplosiva. Non ci sono molti interventi in assemblea, ormai si è detto tutto, non c’e’ più spazio per le solite parole, è arrivato il momento di agire.

Ore 11.00 La Delegazione, RSU in testa, parte per Cagliari, due macchine cariche, direzione Prefettura.

Ore 12.00 Si inizia a preparare il pranzo, oggi visto che il tempo lo permette non si mangia il solito panino, Antonello e Ignazio fanno la spesa e comprano una bella bistecca di manzo a testa, Stelio accende il fuoco e si incarica della cottura. Arriva la telefonata da Cagliari che ci informa che il prefetto incontrerà i Lavoratori, una buona notizia anche se siamo consapevoli che non ci risolve il problema. Intanto si inizia a pranzare, non si ascolta neanche il TG, lo stato d’animo non è dei migliori, non c’e’ neanche tanta voglia di parlare, Ignazio ci racconta dei suoi 15 Kg di funghi “di carne” trovati nei giorni scorsi, la cosa ci fa anche incazzare, perché non si è degnato di portarcene uno, per questo lo mandiamo a quel paese!!!

Ore 14.00 Siamo tutti consapevoli di esser arrivati ad un punto cruciale della vertenza, in molte occasioni non abbiamo fatto “passi” che potessero in qualche modo creare disagi ai cittadini, alle popolazioni del territorio, abbiamo da sempre, scelto forme di Lotta civili e silenziose. La nostra è stata definita una “guerra da trincea”, Lenta, logorante. In guerra però se vuoi vincere le battaglie ogni tanto dalla trincea, devi uscire, siamo consapevoli di questo, ci stiamo preparando per questa battaglia, usciremmo dalla trincea non per vincere la battaglia, ma la guerra!

Ore 16.00 Intanto la Delegazione è rientrata da Cagliari, ha incontrato il Prefetto, solite discussioni e risposte di “rito”, ora anche Lui sa che la situazione è ormai ingovernabile, la responsabilità di quello che succederà nei prossimi giorni è tutta sulle spalle di chi, sino ad ora si è comportata in modo irresponsabile nei nostri confronti. Domani ci Sarà un’altra Assemblea al Rockbus, non sappiamo come andrà a finire, l’appuntamento è per le 09.00, ormai il tempo dell’attesa è giunto al termine. A DOMANI!!!

Un Saluto ai Lettori.

di Rockbus
(6 dicembre 2010)

TUTTI GLI ARTICOLO SULLA VERTENZA ROCKWOOL

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Top post

Post recenti