Archive for febbraio 8th, 2011

Giorno 348: Ma quanto ci vuole a mettersi d’accordo?

martedì, febbraio 8th, 2011

(7  Febbraio 2011)

Ore 7.30. Anche oggi la giornata è grigia. Comunque si sta bene.

Ore 9 Il sole appare ben disposto a scaldare come nei giorni scorsi.

Ore 11 L’asinello Telemaco fa compagnia al vecchio Anchise: mangiano un’ottima erba del prato.

Ore 14 Anche oggi pranziamo all’aperto, il clima è primaverile.

Ore 16 Alcuni insetti escono dal letargo e il ragno Genofeffa ingrandisce la sua tela per catturarne qualcuno.

Ore 18 Assistiamo ad un bellissimo tramonto. (altro…)

OMSA Faenza: “L’azienda non può andarsene”

martedì, febbraio 8th, 2011

Le operaie Omsa Faenza

Niente di nuovo sul fronte “occidentale”, titola un famoso romanzo di Erich Maria Remarque, divenuto poi anche un film.

Niente di nuovo anche sul fronte Omsa, potremmo dire aprendo questo articolo, con la piccola postilla che non manca oramai molto a marzo, il mese in cui scade il primo anno di cassa integrazione straordinaria per le dipendenti della fabbica faentina. La data é importante e significativa poiché, se almeno 104 dei dipendenti non saranno ricollocati questo vorrà dire perdere anche il secondo anno supplementare di cassa, ma sopratutto vorrà dire che ancora una volta non ci sarà un progetto di ricollocazione vero e serio; insomma, molti dicono che non ci sarà un futuro.

É scaduto il 28 gennaio l’ultimatum dato dalle dipendenti all’azienda, che continua a parlare di un fantomatico compratore interessato alla riconversione degli impianti faentini. Anche su questi temi si é fatto il punto nel tavolo istituzionale svoltosi il 27 gennaio scorso, tavolo durante il quale si è fatto il punto della situazione e se non altro si é ragggiunta un’untià di intenti sindacali, proprio ad un anno dal tavolo che venne aperto in occasione dello “scoppio” della crisi Omsa.

Tuttavia i rappresentanti sindacali parlano di una situazione in cui “non si hanno notizie di buon auspicio” e dicono di stare preparando una manifestazione proprio a Mantova, dove ha sede il gruppo Golden Lady (di cui Omsa é parte). L’obiettivo? “L’azienda non deve sentirsi libera di andarsene”. (altro…)

Trattativa Eni-Gita ferma. E la faccia di Romani?

martedì, febbraio 8th, 2011

Paolo Romani, ministro

(8 Febbraio 2011)

Il ministro allo sviluppo economico Paolo Romani ci ha messo la faccia a metà dicembre, negli stabilimenti Vinyls di Porto Torres e in quelli di Porto Marghera (Venezia). “La vertenza Vinyls sta per essere risolta” aveva detto agli operai veneti che occupavano la torcia alta 160 metri dello stabilimento, per farli scendere, stesse parole proferite poi agli operai sardi che da 349 giorni occupano il carcere abbandonato dell’isola Asinara.

Aveva enunciato perfino le date, il ministro: 31 Gennaio preliminari di vendita Eni-Gita, entro il 15 Febbraio offerta definitiva di Gita, 30 Marzo passaggio totale da Vinyls a Gita e degli asset (alcuni stabilimenti e materie prime) da Eni a Gita.

Peccato che dal 31 gennaio siano passati già otto giorni, e non v’è segno alcuno che la trattativa prosegua. Silenzio, una costante della vertenza chimica. Il ministero continua ad affermare ai giornalisti che le trattative vanno avanti, si tratta solo di ritardi burocratici.

Ministro, le cose non stanno proprio così. Le date enunciate a dicembre, infatti (altro…)

Diario dal Rockbus: Nessuna notizia dalla Regione

martedì, febbraio 8th, 2011

(7 febbraio 2011)

Miniera Campo Pisano – Presidio Lavoratori Rockwool

Il rockbus occupato

I lavoratori Rockwool, conosciuti per “un ponte per il lavoro”, dopo 14 mesi di presidio decidono di continuare la protesta dentro un autobus. Il 15 Ottobre 2010 nasce il “Rockbus” (guarda le foto) e questo è il loro “diario dal fronte”:

7:00 Inizia la seconda settimana di febbraio e ci ritroviamo per l’ennesima volta sul Rockbus, oltre i soliti del turno arrivano anche Tore e Pino , speriamo di ricevere almeno da loro qualche novità ma purtroppo non si sa ancora nulla riguardo al nostro futuro.
9:00 Il sole inizia ad essere piacevole , decidiamo quindi di stare un po’ fuori dal Rockbus. Io e Nunzio andiamo a cercare legna per il fuoco mentre gli altri discutono delle ultime notizie del territorio.
11:00 Iniziamo a pensare al pranzo: Matteo ed Emanuele vanno a fare la spesa, nel frattempo arrivano anche Cristian e Ilaria che ancora una volta resteranno con noi a pranzo. (altro…)