Archive for maggio 14th, 2011

Giorno 443: L’Arcivescovo in visita all’Asinara.

sabato, maggio 14th, 2011

(13 Maggio 2011)Giorno 443

Ore 7:30 Fantastica giornata, ci prepariamo a ricevere visite importanti.

Ore 11:00 Arrivano Giuseppe e Franco, due grandi amici che sostengono la nostra lotta.

Ore 14:00 Pierpaolo e Giovanni ci fanno visita, si trattengono un po’ con noi, il nostro direttore è sempre una miniera di informazioni sulla flora, sulla fauna e conformazione geologica della nostra isola. (altro…)

OMSA. Galeotti alla CGIL: “Voglio restare”

sabato, maggio 14th, 2011

Idilio Galeotti  – sindacalista di Omsa Faenza rimosso dalla Cgil – non é solo mosso da un puro sentimentalismo, ma da una profonda conoscenza del territorio in cui si muove, che si fonde con una visione più ampia, quella di allargare, di parlare del caso Omsa, cercando e creando circuiti di solidarietà con altre realtà, coinvolgendo i media e facendo una chiara distinzione fra le aziende che in questa crisi hanno realmente perduto e pagato qualcosa da quelle che invece hanno solo speculato.

Gli chiedo cosa ci può insegnare il caso Omsa. “Il caso Omsa credo ci insegni a fare una netta distinzione fra situazioni di crisi reale e di speculazione. Occorrerebbero in effetti dei coordinamenti nazionali specifici in grado di analizzare fra le diverse situazioni e in grado, di conseguenza, di trattare con tutte le armi sindacali, le aziende che speculano sulla pelle dei lavoratori. Se si pensa all’Omsa é evidente poi che l’azienda, nel corso della stessa trattativa, si sia comportata in modo vergognoso”.

Galeotti non si esprime sui perché di questa scelta della Cgil. Certo, la sua rimozione non aiuta le lavoratrici, vero? “Io l’ho detto e lo ripeto, io vorrei rimanere. La situazione in cui (altro…)

Passa la linea Landini, FIOM al contrattacco

sabato, maggio 14th, 2011

Dopo la riunione del Comitato centrale della Fiom è chiaro che in gioco c’è molto più che la firma di un accordo. La proposta presentata da Landini ha ricevuto il 70,6 % dei consensi, superando così il documento alternativo di Fausto Durante. Se molti avevano sperato in una spaccatura interna alla Fiom, il sindacato dei metalmeccanici si è rivelato invece capace di sostenere un confronto di idee e di visioni.

La scelta delle Rsu dell’Ex Bertone di votare a favore del piano della Fiat e di dimettersi entra così nel dibattito interno al sindacato e scatena polemiche la dichiarazione di Landini “Io non ho nessuna intenzione né di firmare e di dimettermi, né di dimettermi. Io non cambio idea”.

Il confronto di questi giorni interno alla Fiom, e all’intera Cgil, sembra confermare la necessità di una strategia unitaria contro l’assalto al contratto nazionale da parte della Fiat. In particolare, in riferimento alla vicenda di Pomigliano, il documento approvato sottolinea che (altro…)