Archive for maggio 18th, 2011

Eurallumina scende in piazza… Bruxelles permettendo

mercoledì, maggio 18th, 2011

Nuove speranze per i lavoratori dell’Eurallumina? Una Newco con la compartecipazione di Regione, per il tramite della SFIRS, e Rusal, la società Russa attuale proprietaria, per la costruzione della nuova centrale per la produzione di vapore. L’operazione però è condizionata al parere di Bruxelles che dovrà valutare se questa può considerarsi aiuto di Stato, illegale per l’Unione Europea.

Il problema iniziale per il riavvio degli impianti fermi da due anni, il reperimento dell’olio combustibile a prezzo agevolato, sembrerebbe in via di soluzione con un’offerta da parte di Eni e Api. Altro problema da affrontare resta lo smaltimento dei fanghi rossi del processo di produzione; la discarica è sotto sequestro da parte della Magistratura per problemi ambientali e nei prossimi giorni Eurallumina ne chiederà il dissequestro.

Intanto il 5 Maggio si è svolta ad Iglesias una manifestazione, (altro…)

Dal rifugio antiradiazioni: qui fino al referendum

mercoledì, maggio 18th, 2011

Ecco il primo diario della vita dentro il rifugio di IPAZZISIETEVOI!, dove 7 ragazzi vivranno secondo protocollo antiradiazioni fino al referendum sul nucleare. Protesta sostenuta da Greenpeace Italia.

Alessandra, giorno 1: Finalmente parte questa avventura! Abbiamo un mese per convincere quante più persone possibile ad andare a votare e fermare insieme i piani nucleari del governo. Il nostro contributo abbiamo pensato di darlo rinchiudendoci qua dentro, rinunciando a uscire, ad aprire le finestre, a mangiare cibi freschi, rinunciando insomma alla nostra libertà e all’aria aperta.

La casa ha due stanze da letto piuttosto piccine, una per i ragazzi e una per me. Il bagno e la cucina sono in comune, come anche il soggiorno, che riprendiamo con una webcam, in streaming 24 ore su 24. In più, abbiamo un ampio balcone … dove però possiamo solo sognare di andare visto che le finestre sono sbarrate (come impongono le norme di sicurezza in caso di incidente nucleare). La cosa più dura è stata razionare il cibo. Non possiamo consumare più di 100 grammi di pasta al giorno, o più di 2 fette di pane (sempre che il pancarré si possa chiamare “pane”… bleah!). Trenta giorni rinchiusi (altro…)

IPAZZISIETEVOI! Un reality reale, contro il nucleare

mercoledì, maggio 18th, 2011

I pazzi siete voi” ci dicono Alessandra, Pierpaolo, Luca e Giorgio, i quattro ragazzi di Greenpeace che già da una settimana vivono dentro un rifugio anti-radiazioni, la cui ubicazione è sconosciuta. “Siete pazzi se non andate a votare al referendum del 12 e 13 Giugno”.

Che siamo pazzi probabilmente lo penseranno anche i nostri lettori, dato che questa protesta, questo reality reale, di cui forse avete sentito parlare, non ha nulla a che vedere col mondo del lavoro. Vero. O no?

“Ci siamo sicuramente ispirati a voi, alla protesta dell’Asinara e anche agli operai che salirono sulla gru a Bergamo qualche mese fa” ci racconta Marco, new entry assieme ad Ilaria nel rifugio. Per farci sentire, per tenere alta l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica… ci siamo inventati anche noi un reality show reale, viviamo da una settimana in questo rifugio anti radiazioni. Lo stesso in cui vivremo se un domani (altro…)

Giorno 447: Da ieri più fiduciosi.

mercoledì, maggio 18th, 2011

(17 Maggio 2011)Giorno 447

Ore 7:30 Siamo entusiasti del risultato che i Sardi hanno ottenuto con il referendum consultivo contro il nucleare ed il Governo Berlusconi, che tratta l’isola come la sua personale pattumiera, siamo orgogliosi di aver contribuito con il nostro voto a questo importante risultato che sicuramente sarà un esempio positivo per tutto il paese. Siamo certi che il 12 di Giugno gli Italiani confermeranno questo risultato partecipando in massa al voto del referendum abrogativo contro il nucleare, la privatizzazione dell’acqua e per ribadire che anche Berlusconi è un cittadino come tutti gli altri.

(altro…)