Il romanzo dei cassintegrati veri | Sette

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

«Non bisogna confondere il successo mediatico di una protesta con il suo risultato». Michele Azzu e Marco Nurra sono nati in Sardegna. Il secondo è a Madrid a fare il giornalista e il primo è a Guildford, nei sobborghi di Londra, a suonare. Bella gioventù che si diverte? Michele ha il padre cassintegrato della Vinyls, azienda petrolchimica per cui lavorano sull’isola 137 persone.

Gli operai a fine febbraio occupano l’Asinara e si chiudono nel carcere. Michele apre una pagina Facebook, “L’Isola dei cassintegrati, un reality vero”. Marco lo aiuta. La protesta diventa notizia, ne parlano tutti, i due vincono il Premio Eretici Digitali 2011 del Festival del Giornalismo di Perugia. E proprio oggi esce nelle librerie Asinara Revolution (Bompiani), libro a quattro mani che racconta, romanzandola, la storia di quei lavoratori e di come due ragazzi abbiano fatto sì che le loro voci attraversassero il mare.

Marco, eravate all’Asinara? «No. Eravamo in contatto diretto con gli operai, quando il vento non faceva cadere la connessione, molti li conoscevamo già. Abbiamo dato loro voce in rete. Poi è arrivata la stampa». Avete seguito altre proteste? «Sì, sul nostro blog www.isoladeicassintegrati.com. Dagli indignados in Spagna, passando per i riots di Londra, lo sciopero della fame di Gaetano Ferrieri davanti a Montecitorio, i call center, i presidi di fronte alle aziende. I nostri collaboratori scrivono quello che succede. Da “dentro”. E noi ci schieriamo, cercando di rimanere noi stessi, senza diventare populisti».

Il Web offre tanti strumenti per raccontare le piazze. C’è un ma? «Sì. “In tempi di alluvione quello che manca è proprio l’acqua (potabile, ndR)”. Vedi l’esempio di Spider Truman, il precario di Montecitorio. È facile cercare (e prendersi) l’applauso su Internet, con la stampa che va a ruota. E poi? Alla Vinyls la protesta non è finita bene, questo noi non ce lo dimentichiamo».

Cosa farete ora? «Continueremo a raccontare, con una consapevolezza: non c’è nulla di più stupido della guerra tra poveri».

di Marta Serafini | Sette – Corriere della Sera (p.33)
(25 agosto 2011)

Iscriviti alla Pagina Facebook del libro!

RASSEGNA STAMPA:

ANSAAsinara Revolution, il libro de L’isola dei cassintegrati (27 agosto 2011)

La Nuova SardegnaAsinara Revolution, la lotta degli operai da Facebook in libreria (26 agosto 2011)

Sette (Il Corriere della Sera)Il romanzo dei cassintegrati veri (25 agosto 2011)

Sassari NotizieAsinara Revolution, dal web in libreria (24 agosto 2011)

Vanity FairMa come è cool la protesta operaia (24 agosto 2011)

L’isola dei cassintegratiAsinara Revolution, il romanzo (24 agosto 2011)

La Repubblica - Dall’aiuto ai cassintegrati al libro per Bompiani (19 luglio 2011 – pag.21)

Effes TV – Intervista al Festival Internazionale del Giornalismo (16 aprile 2011)

Puoi comprare Asinara Revolution online.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Top post

Post recenti