Archive for febbraio 2nd, 2012

Compagnie aeree “fuori rotta”

giovedì, febbraio 2nd, 2012

Pochi giorni fa ci ha scritto Katia, 13 anni nel settore aereo, per raccontarci l’abuso che certe compagnie aeree fanno della cassa integrazione straordinaria: mantengono i loro dipendenti in cassa integrazione e contemporaneamente assumendo personale a tempo parziale per coprire i picchi di attività stagionale (Leggi la sua lettera).

Oggi torniamo sull’argomento con un’intervista a Katia, nella quale le chiediamo maggiori dettagli sulla sua storia.

Ciao Katia, leggendo i commenti alla tua lettera (anche su Facebook) posso sintetizzare che il consiglio generale è quello di muoversi attraverso il Sindacato. Lo avete fatto?

Nella prima lettera inviata alla redazione ho semplificato molti aspetti e tralasciato i particolari. Noi ci siamo mossi a livello sindacale, iscrivendoci alla CGIL più di un anno fa. L’azienda però non ha mai riconosciuto il Sindacato e per questo motivo nel 2011 sono stati proclamati tre scioperi.

Nella tua prima lettera dici che in Air Vallée “capita che si cancelli un volo e allora quel giorno non sarà conteggiato come riposo ma come un giorno di cigs, e i diendenti in questione lo scoprono direttamente dalla busta paga”. Avete denunciato questo fatto all’INPS o all’Ispettorato del Lavoro?

Io e altri  colleghi abbiamo fatto una denuncia alla Direzione Provinciale del Lavoro, ci è stato assegnato un ispettore ma di fatto pare tutto si sia arenato. Se hai voglia di leggerla ti mando la denuncia via mail (Leggi la denuncia), dove spieghiamo come Air Vallée si muove nell’assegnare ore di cassa integrazione straordinaria a chi è in servizio. Considera che si tratta della primavera dell’anno scorso, quando noi lavoravamo in Francia. Oggi l’attività si svolge in Italia, ma le ore a consuntivo vengono comunque applicate: io oggi sono ufficialmente (da turno mensile) di riposo, ma quando avrò la busta paga saprò se di fatto si tratta di un riposo o di un giorno di cassa. (altro…)