Alcoa, ma quali ‘aiuti di stato’?

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

L'infografica sugli Aiuti di stato del Corriere della Sera, 16 Aprile

Quante volte negli ultimi mesi, quando rispuntava dal cilindro la vertenza Alcoa, ci è stato detto che non si può andare avanti con gli aiuti di stato. Perchè l’Europa non lo permette, e poi basta con questo mezzogiorno, e con la Sardegna, che mangiano soldi pubblici per salvaguardare il lavoro.

Ora il Corriere della Sera pubblica questa infografica sugli aiuti di stato erogati dal 2005 al 2010, che ci fa capire qualcosa in più. Le imprese sarde hanno ricevuto un totale di 42 milioni di euro, classificandosi come penultime in classifica (solo il Molise ha ricevuto meno, con quasi 7 milioni). Spiccioli al confronto dei 577 milioni lombardi, ai 200 campani, ai 457 milioni della Puglia, ai 250 ricevuti in Veneto. Ciliegina sulla torta: in Europa solo il Regno Unito ha erogato meno dell’Italia in aiuti di stato. Ricordiamo questi dati, la prossima volta che ci faranno la paternale sulle concessioni per salvare l’Alcoa.

di Michele Azzu | @micheleazzu
(3 maggio 2012)

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

Tags: , , , , , , , ,

  • valeria ingravallo

    A proposito di classifiche, guardate quella sui politici di Politicount : http://www.politicount.it/
    Ciao!

  • http://www.facebook.com/azalearosa giovanna Casagrande

    Michele Azzu, leggo il tuo post e non lo condivido, tu parli degli scarsi finanziamenti che sono arrivati alla nostra isola ma così celi, come tutta la classe dirigente, il male vero che sta nell’assenza di progetto. Ti sei mai chiesto che quei finanziamenti, che pochi pochi non sono, siano finiti veramente nella giusta direzione? O non è per caso che fette consistenti siano state tagliate e destinate ad altro? Non sarebbe più”politico” denunciare la vergogna dei finanziamenti di Stato usati da Alcoa non per incrementare la produzione ma per fare cassa? E non sarebbe opportuno chiedere ad Alcoa e alle decine di imprese che in Sardegna trovano il “grano” la restituzione del maltolto, il risanamento dei territori, insomma quello che in ogni luogo sarebbe prassi normale?
    Grazie per l’attenzione

  • http://www.isoladeicassintegrati.com/?page_id=645 Marco Nurra

    Cara Giovanna, se tu avessi cliccato il link sulla parola “vertenza Alcoa” avresti visto che certe cose le abbiamo sempre denunciate su questo blog, quindi la tua critica è priva di fondamento. Ti copio il link qui: http://www.isoladeicassintegrati.com/2012/02/10/alcoa-il-caso-che-fa-della-sardegna-la-nostra-grecia/ e penso che sia sufficiente a rispondere ai tuoi dubbi.

    Per cui mi spiace che tu abbia frainteso totalmente il discorso di Michele, che non parla affatto di “scarsi finanziamenti” e non “cela” nulla: dice semplicemente quello che dice.

    Un abbraccio!

Top post

Post recenti