Lavoro, chi lotta a Ferragosto

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

Cinecittà occupata

La crisi non ammette ferie. Devono stare all’erta sempre, soprattutto adesso, quei lavoratori che da mesi scioperano, protestano o occupano la fabbrica. Perché è questo il momento più rischioso. Quello in cui tutti sono in vacanza, anche i giornalisti, gli attivisti, i movimenti che ti danno una mano. Ora che non c’è Santoro ad invitarti in studio per rilanciare la vertenza.

L’estate è il momento migliore per sgomberare le fabbriche, o per annunciare i piani industriali con gli esuberi e i licenziamenti mascherati da esternalizzazioni. Perché in questo periodo sai che pochi giornali lo riporteranno. Così accade che venerdì scorso la Jabil abbia deciso di mandare una squadra di manovali, scortati dalle forze dell’ordine, a prelevare i macchinari rimasti nella fabbrica che da oltre un anno è occupata dai lavoratori, a Cassina Dè Pecchi, alle porte di Milano.

Continua a leggere l’inchiesta sul sito de L’Espresso…

di Michele Azzu @micheleazzu

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

Tags: , , , , , , , , , ,

Top post

Post recenti