Esodati

DEFINIZIONE:
Chi è stato incentivato a lasciare volontariamente il posto di lavoro (spesso perché l’azienda era in crisi) con la prospettiva di una copertura economica: mobilità, assegno di disoccupazione, cassa integrazione, che lo avrebbe accompagnato fino alla soglia della pensione. Con l’ultima riforma previdenziale (Fornero) l’età pensionabile viene alzata a 66/67 anni, ma in questo modo vengono sconvolti tutti i conteggi e gli “esodati” si sono trovati senza stipendio, ammortizzatore e pensione.

LAVORATORI:
• 65.000 salvaguardati
• 55.000 salvaguardati nel decreto spending review ma in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica
• 195.676 non salvaguardati (fonte: Ragioneria di Stato)
• 9.244 istanze pervenute alle DTL (Direzioni territoriali per il lavoro) in attesa di verifica (la presentazine delle istanze scade il 21/11/12)

TOTALE: 333.820, di cui ad oggi 65.000 salvaguardati

AZIONI DI PROTESTA:
• Manifestazione nazionale a Roma (14 aprile 2012).
• Lavavetri per protesta a Milano (6 luglio 2012).
• Flash Mob a San Babila (25 luglio 2012).
• Assedio al Pantheon (26 luglio 2012).
• Manifestazione a Montecitorio (9 ottobre 2012).

Post recenti

Martone, dopo gli sfigati gli esodati: “Facciano causa!”13 luglio 2012

C’è stata ieri in parlamento un’interrogazione dell’On. Codurelli sulla questione esodati postali – ne abbiamo parlato qui – la fetta più grossa degli esodati che dopo due anni ancora aspetta i conguagli causati dalla soppressione dell’Ipost, il vecchio ente previdenziale postale. L’interrogazione è andata male: pare che il viceministro Martone non fosse informato della situazione.

Continua a Leggere...

Esodati a Fornero: “Vogliamo un Osservatorio”2 giugno 2012

È stato firmato ieri dal Premier Monti e il Ministro Fornero il decreto per tutelare gli esodati, coloro che sono rimasti senza pensione per via della riforma. Purtroppo il decreto riguarda solo 65.000 esodati, quelli inizialmente contemplati dal Governo, mentre per le rimanenti migliaia (l’Inps non ha ancora capito quanti siano, per Cgil e Pd […]

Continua a Leggere...

Esodati postali: “Mastrapasqua, intervenga subito”20 aprile 2012

Pubblichiamo la lettera che Beppe Zani – postino esodato che cerca sul suo blog di informare sul tema – assieme a due ex colleghi, ha scritto al direttore dell’Inps Mastrapasqua, di cui la Camusso ha chiesto le dimissioni, sul problema delle ricongiunzioni onerose. Passando dal vecchio ente previdenziale postale Ipost all’Inps qualcosa è andato storto: […]

Continua a Leggere...

Ora licenziano anche alle Poste16 aprile 2012

«Se entri alle Poste sei sistemato», si diceva una volta. Perchè chi aveva la fortuna di venire assunto si aggiudicava un posto dall’altra parte del muro, quello che separava i lavoratori garantiti dai non garantiti. Il paradiso del lavoro dipendente, questo erano le Poste, da sempre roccaforte della Cisl. Questo, una volta. Adesso ci sono le […]

Continua a Leggere...