Lavoro donna

Post recenti

Omsa, le donne, il lavoro (che non c’è)15 Aprile 2014

Pochi giorni fa Christine Lagarde, direttore del Fondo Monetario Internazionale, ha dichiarato in un intervista al Corriere della Sera che l’Italia fa troppo poco per favorire l’ingresso delle donne nel mercato del lavoro. “Il vostro è uno dei Paesi della zona euro che incoraggiano meno la partecipazione delle donne al mercato del lavoro”. I numeri dell’Istat […]

Continua a Leggere...

In quali paesi le donne guadagnano meno degli uomini?9 Marzo 2014

La risposta corretta a questa domanda è: “ovunque”. Non esiste, infatti, un solo paese al mondo dove le donne guadagnino in media più dei loro colleghi maschi.  Le donne hanno stipendi significativamente inferiori rispetto agli uomini. Per esempio, se il salario medio del Regno Unito è di 31.900£, una donna guadagna in media 26.095£. Un […]

Continua a Leggere...

8 donne che vi insegneranno il significato dell’8 marzo7 Marzo 2014

Per la Giornata internazionale della donna ci tornano alla mente tutte le storie di donne pubblicate in questi anni su L’Isola dei cassintegrati. Donne che non si arrendono pur se discriminate sul lavoro, nel ruolo, nei compensi più bassi. Licenziate perché incinta. A dirla tutta in questi anni al blog hanno partecipato più donne che […]

Continua a Leggere...

Ho lavorato ogni giorno per studiare e non è servito a nulla20 Gennaio 2014

Pochi mesi fa il ministro Giovannini aveva chiamato “inoccupabili” i giovani che non trovano lavoro. La critica era rivolta alla formazione italiana, considerata inadeguata. Oggi pubblichiamo per la campagna #iosonopovero la testimonianza di Naima, 25 anni, studentessa precaria emigrata. La sua frase è: “Io sono povera perché ho lavorato ogni giorno per studiare e non è […]

Continua a Leggere...

Una donna del Sud non dovrebbe lavorare13 Gennaio 2014

L’isola dei cassintegrati ospita le testimonianze dei nuovi “poveri”, la cui vita è cambiata per colpa della crisi. Pubblichiamo una delle testimonianze più crude mai ricevute: una giovane donna del Sud emigrata a Milano, licenziata, prova a vivere facendo la cameriera per un anno, ma alla fine è costretta a tornare dai genitori. Sente di avere perso. […]

Continua a Leggere...

‘La mia storia di non-madre precaria’28 Novembre 2013

Se una donna ha un figlio dopo i 35 anni, nella maggior parte dei casi è dovuto alla precarietà Ma c’è anche chi accusa questa generazione di egoismo e dice che la precarietà è solo una scusa Pubblichiamo la testimonianza di una lettrice del blog, Anna, una “non-madre” di 31 anni MENO MAMME PER COLPA […]

Continua a Leggere...

Meno mamme per colpa della precarietà22 Novembre 2013

Non si ritarda la gravidanza per “fare carriera”, ma per “tirare a campare” Ogni anno di lavoro precario posticipa la scelta di avere un figlio Questo fenomeno non riguarda solo gli alti carichi ma tutti i livelli lavorativi PAPÀ FRANCESCO | MARINA, UNA VITA NEI CALL CENTER | STORIA DI UN CASSINTEGRATO Spesso il ritardo della maternità viene […]

Continua a Leggere...

Allarme sicurezza in Autogrill: di notte una sola dipendente10 Dicembre 2012

Sull’Isola dei cassintegrati abbiamo già parlato di Autogrill in passato a proposito dei licenziamenti annunciati nelle sedi di Roma, Bologna e Milano e a quell’articolo rispose Alessandro Benetton (a.d. dell’impresa) in persona con promesse vaghe e insoddisfacenti. Pochi giorni fa Autogrill ha disposto su scala nazionale la riduzione del personale notturno da due a un’unità. In seguito […]

Continua a Leggere...

Alcoa, l’ultima operaia del Sulcis20 Novembre 2012

Torniamo all’Alcoa, la fabbrica di alluminio nel Sulcis sardo che ha spento le ultime celle dello stabilimento il 3 novembre. Ieri gli operai hanno contestato Bersani a Cagliari, con uno striscione: “Alcoa chiude, Bersani traditore”, ma lo scontento verso il Pd gli operai l’avevano già manifestato il 10 settembre a Roma, quando avevano strattonato Stefano Fassina […]

Continua a Leggere...

Omsa, felicità e frustrazione per una vittoria a metà30 Ottobre 2012

Qualche mese fa abbiamo dato la notizia del ritorno al lavoro delle lavoratrici Goldan Lady di Gissi. Oggi celebriamo la vittoria di tante lavoratrici ex Omsa (sempre marchio Golden Lady) di Faenza che con la riconversione degli stabilimenti hanno di nuovo un lavoro, ma senza dimenticare le ex colleghe che sono ancora in cassa integrazione. […]

Continua a Leggere...