Romi ex Sandretto

CITTÀ: Grugliasco e Pont Canavese (TO).
SETTORE: macchine utensili e presse ad iniezione.
LAVORATORI: 128 (56 a Pont Canavese, 72 a Grugliasco)
SITUAZIONE ATTUALE: Cassa integrazione (straordinaria) scaduta il 24 luglio 2012.

AZIONI DI PROTESTA:
• Presidio in fabbrica (4 luglio 2012)

STIPENDIO PRIMA E ADESSO: dai 1400 euro prima, agli 800 di cassa integrazione. Si perdono 600 euro a busta paga, per un totale di 76.800 euro persi al mese dai lavoratori.

Post recenti

Lavoro e proteste: un Ferragosto di rabbia14 agosto 2013

Berlusconi, Napolitano, Grillo, il Pd: per la politica è un’estate calda. Ma lontano dai palazzi c’è l’Italia della crisi e della disoccupazione. Così c’è chi queste ‘ferie’ le sta passando in fabbrica: a protestare, piangere, sperare. L’inchiesta di Michele Azzu per l’Espresso. C’è una categoria di lavoratori che non conosce ferie in Italia, in costante crescita. Sono […]

Continua a Leggere...

Allarme nel canavese, chiude anche la ex Sandretto10 luglio 2012

Da mercoledì 4 luglio è in atto un presidio permanente dei lavoratori della Romi, ex Sandretto. La situazione è drammatica per i 128 dipendenti. È l’ennesima attività produttiva che chiude i battenti nella zona. Cadigia Perini, ex Agile Eutelia di Ivrea e collaboratrice di questo blog, lancia un appello su Facebook: “Portiamo la nostra solidarietà […]

Continua a Leggere...

Sandretto Romi, la crisi in Piemonte2 ottobre 2011

Pubblichiamo la storia dei lavoratori piemontesi della Sandretto Romi, che stanno soffrendo una fortissima crisi lavorativa e produttiva. A voi, amici della Sandretto, va tutto il nostro sostegno e speriamo di contribuire a dare visibilità alle vostre rivendicazioni. Nel luglio del 2008 Sandretto Industrie con stabilimenti a Grugliasco e Pont Canavese (entrambi nel torinese) è stata […]

Continua a Leggere...