lettera

Post recenti

Strage sul lavoro: quei morti che le statistiche ufficiali non vedono

Dall’inizio dell’anno sono 446 le morti per infortuni sui luoghi di lavoro. Oltre 910 se si aggiungono i lavoratori che hanno perso la vita sulle strade e in itinere. Sono i dati dell’Osservatorio Indipendente di Bologna sulle morti sul lavoro, che denuncia l’incompletezza delle statistiche ufficiali.  Un’autentica carneficina, che smentisce i numeri delle statistiche ufficiali. L’Osservatorio […]

Continua a Leggere...

Almaviva riparte da qui: reintegrati 632 lavoratori

Il 30 maggio il call center Almaviva ha applicato in tutte le sue sedi i contratti di solidarietà. Abbiamo pubblicato i dettagli di questo accordo in “Il durissimo accordo di Almaviva“. Lo scorso 1 maggio a Roma Marina Chimenti era salita sul palco a leggere una lettera indossando la maglia de L’Isola dei cassintegrati. Ora […]

Continua a Leggere...

Qualcuno salvi la grande distribuzione reggina: lettera a Zanonato

GDM è un’azienda reggina che opera nel settore grande distribuzione alimentare. Da mesi, però, è in bilico a causa delle difficili condizioni economiche lasciate dalla pessima gestione del Gruppo Montesano. Sono centinaia i dipendenti nel limbo dopo il fallimento sospetto della società, che  probabilmente poteva essere evitato. E mentre la magistratura indaga sospette collusioni di tipo […]

Continua a Leggere...

Almaviva Contact, lettera aperta a Giorgio Napolitano

I lavoratori Almaviva Contact di Catania, Palermo, Roma e Napoli annunciano un flashmob, il 6 aprile,  per protestare contro le delocalizzazioni che danneggiano il settore del call center. E da Catania parte la lettera-appello di due lavoratori, Stefano Zappalà e Isabella Cassibba, diretta al Presidente della Repubblica. “Ill.mo Signor Presidente della Repubblica a scriverle sono i lavoratori […]

Continua a Leggere...

Lettera al padre morto sul lavoro: “I candidati rispondano”

Morti sul lavoro: quale momento migliore per tirare fuori dal cassetto questo dramma italiano, se non durante la campagna elettorale? Eppure nessuno ne parla, nonostante sia in corso una procedura d’infrazione della Commissione Europea contro l’Italia, carente in materia di sicurezza. Abbiamo realizzato in passato due inchieste sul tema: “Morti sul lavoro, le cifre vere” […]

Continua a Leggere...

Bersani e Ingroia rispondono a L’Isola sugli Esodati

Una lettera degli Esodati twittata agli account dei candidati premier diventa un confronto fra i due candidati della sinistra: Pierluigi Bersani e Antonio Ingroia. E’ successo ieri, quando il sito L’Isola dei cassintegrati ha pubblicato la lettera diretta ai candidati, che esprime in poche righe tutte le problematiche della situazione: non solo i circa 130.000 […]

Continua a Leggere...

Esodati: la nostra lettera ai candidati premier in un tweet

La Rete degli Esodati, che raccoglie tante realtà associative rappresentative dei diversi settori della categoria, ci invia una lettera firmata ai candidati Premier. La twitteremo ad ognuno dei candidati in attesa di una risposta, e vi invitiamo a fare lo stesso con l’hashtag #Esodati. Intanto Mentre il ministro Fornero afferma che entro il 5 febbraio […]

Continua a Leggere...

Lettera cassintegrata a Babbo Natale

Sono 70 i lavoratori della ditta Ceit Impianti Srl del Lazio che dal 1 gennaio finiranno in cassa integrazione, “tutto per colpa di Telecom che ha ritirato le commesse”, ci spiegano i lavoratori, a cui non resta che affidare i loro dubbi al Ministero dello Sviluppo Economico… anzi no. L’impresa ha un contratto di manutenzione e […]

Continua a Leggere...

Fincantieri, la prospettiva è cassa integrazione lunga

È passato quasi un anno dalle forti contestazioni degli operai navali della Fincantieri, tra Sestri Ponente (Genova), Castellamare di Stabia (Napoli), Palermo e Ancona. Avevano marciato a Roma, a Genova, a Castellamare erano entrati di forza al comune spaccando tutto. Poi era arrivata la toppa della Cassa Depositi e Prestiti, e l’azienda aveva ritirato l’ipotesi […]

Continua a Leggere...

Fiat Pomigliano, i 19 operai: “Siamo richiamati, non riassunti”

Hanno firmato pochi minuti fa per l’assunzione, i 19 operai Fiom della Fiat di Pomigliano, quelli reintegrati grazie alla sentenza del Tribunale di Roma un mese fa. La convocazione era arrivata nella serata di ieri, agli sgoccioli dei 40 giorni previsti dalla sentenza per il reintegro. Intanto rimane la procedura di mobilità per gli altri […]

Continua a Leggere...