occupazione

Post recenti

Video messaggio dall’occupazione ad alta quota Meridiana

Le trattative sono ferme in Meridiana, la compagnia aerea non vuole tornare indietro sui 1634 esuberi annunciati e le recenti indiscrezioni su un presunto fondo cinese che vorrebbe rilevare la compagnia si sono rivelate infondate. “Il più grande licenziamento di massa degli ultimi anni”, commentano i cassintegrati che da mesi protestano. Due di loro, Alessandro […]

Continua a Leggere...

Sulcis, dalla miniera gli operai Rockwool tornano al lavoro

La scorsa settimana in Regione Sardegna si sono completati l’atto di indirizzo e l’atto aggiuntivo sull’accordo raggiunto nel novembre 2011 per i lavoratori ex Rockwool, loro che hanno occupato per tre anni un bus nel Sulcis, e la miniera lo scorso natale.  Non è una cosa facile dire addio agli operai della Rockwool, dopo averli […]

Continua a Leggere...

Dramma lavoro, la grande beffa

Duecentomila posti di lavoro per i giovani, tre miliardi di euro stanziati, due punti percentuali in meno di disoccupazione. Dall’approvazione del del sull’occupazione fino ai giorni scorsi, il governo Letta ha diffuso una significativa serie di numeri e dati trionfali sui piani del suo esecutivo. Eppure, nonostante tutte queste cifre, i conti non tornano.«Ora le […]

Continua a Leggere...

La disperazione dei cassintegrati a 150 metri d’altezza

Pochi minuti fa, verso le 9.30, un gruppo di operai Vinyls dello stabilimento di Porto Marghera ha occupato la torcia della fabbrica, quella fiaccola alta 150 metri dal suolo già occupata più volte in passato durante la lunga battaglia della Vinyls. Sono gli stessi operai che lo scorso ottobre avevano occupato il campanile di San […]

Continua a Leggere...

Ri-Maflow e il sogno di una nuova finanza pubblica e sociale

In tutta l’Europa e anche in Italia si moltiplicano le esperienze di autogestione di lavoratrici e lavoratori. Ce lo raccontano i lavoratori della ex Maflow, riuniti in cooperativa sotto il nome Ri-Maflow. [LEGGI LA LORO STORIA – VIDEO] “Vogliamo cominciare a mettere in rete queste esperienze e costruire le condizioni della loro stabilità, e per […]

Continua a Leggere...

Jabil ex Nokia: 600 giorni di presidio in fabbrica

Che fine hanno fatto gli operai della Jabil ex nokia Siemens di Cassina de Pecchi, poco fuori Milano? Quelli di cui abbiamo scritto tanto, quelli che pochi mesi fa erano stati assediati dalle forze dell’ordine perché i proprietari volevano riprendersi i macchinari? Sono ancora li, in presidio, e ormai sono 613 giorni: tutto è iniziato il […]

Continua a Leggere...

Ri-Maflow, una sfida ispirata alle Imprese Recuperate argentine

La sfida della cooperativa Ri-Maflow si ispira alle esperienze di autogestione industriale in Argentina, dove è largamente diffuso il fenomeno delle Imprese Recuperate. In questo video i lavoratori raccontano il loro progetto. La Maflow di Trezzano sul Naviglio, dopo uno sperpero fraudolento di risorse che ne ha determinato l’amministrazione straordinaria, nell’ottobre del 2010 viene acquisita […]

Continua a Leggere...

La risurrezione di Maflow passa per il riciclaggio e l’autogestione

La vita, la storia, la morte e la risurrezione di un’azienda del milanese. Il progetto dei cassintegrati Maflow per il rilancio del sito industriale, sotto il segno dell’ecologia. Nasce Ri-Maflow, specializzata in riciclaggio di componenti tecnologici. Occupazione, autogestione, protesta, e un grande sogno: tornare a lavorare. L’hai vista nascere, crescere e dopo lunghe sofferenze morire. La […]

Continua a Leggere...

San Raffaele, ultima occasione per bloccare i licenziamenti

Lunedì 21 gennaio si svolge l’ultimo vertice ministeriale sui 250 licenziamenti previsti all’Ospedale San Raffaele di Milano. Il Coordinamento di Base Sanità Milano ha convocato un presidio di protesta e solidarietà davanti a Palazzo Marino. Stessa musica anche a Roma: condannati a lavorare senza stipendio da novembre – pena una sanzione per interruzione di Pubblico […]

Continua a Leggere...

Video Esclusivo: Alcoa, appello dal tunnel occupato nel Sulcis

Mentre cresce di intensità la campagna elettorale – tra nani, ballerine e candidati di ogni sorta – sono sempre loro, i lavoratori in lotta, a riportarci alla realtà. In particolare quelli del Sulcis Iglesiente, la provincia più povera d’Italia nel sud della Sardegna. Che ormai ricorda sempre più la Gran Bretagna della Tatcher, con i […]

Continua a Leggere...