sciopero della fame

Post recenti

Video messaggio dall’occupazione ad alta quota Meridiana

Le trattative sono ferme in Meridiana, la compagnia aerea non vuole tornare indietro sui 1634 esuberi annunciati e le recenti indiscrezioni su un presunto fondo cinese che vorrebbe rilevare la compagnia si sono rivelate infondate. “Il più grande licenziamento di massa degli ultimi anni”, commentano i cassintegrati che da mesi protestano. Due di loro, Alessandro […]

Continua a Leggere...

7 donne in sciopero della fame contro Equitalia

Nell’ultima puntata di Piazza Pulita La7, Eva Giovannini intervista le sette donne che a Cagliari da 7 giorni sono in sciopero della fame contro la morsa dei pignoramenti Equitalia, che arriva fino ad usare gli elicotteri e “squadre d’assalto”, per sfrattare i debitori. Le donne continuano la loro protesta in un camper davanti la Regione.

Continua a Leggere...

VINYLS. Verso lo smantellamento degli impianti

Ognuno rimane della propria idea e la vertenza Vinyls non si muove di un passo. Anzi, i toni si sollevano e dalle 14 di oggi i sindacati hanno proclamato in maniera unitaria lo stato di agitazione. I segretari territoriali dei comparti chimici di Cgil, Cisl, Uil e Ugl stamattina, nella sede del Petrolchimico a Porto Torres, […]

Continua a Leggere...

VINYLS. Duri a morire

I lavoratori Vinyls bloccano lo svuotamento dei serbatoi, preludio alla chiusura della chimica. Li hanno mandati via con gentilezza, con il garbo che si usa verso un alleato in una battaglia comune e difficile. Gli operai della Vinyls si sono ritrovati faccia a faccia con una squadra di colleghi dell’indotto, quelli che, prima della fermata […]

Continua a Leggere...

VINYLS. Incatenati ai cancelli del tribunale

Sette operai della Vinyls stamattina si sono incatenati ai cancelli del tribunale di Sassari, in via Roma. Domani scade la gestione della Vinyls da parte dei commissari straordinari e gli stabilimenti verranno messi in liquidazione. La clamorosa protesta – hanno spiegato – vuol richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sul fatto che domani scadrà la gestione della […]

Continua a Leggere...

VINYLS. In bocca al lupo agli amici di Ravenna

Dopo due anni di amministrazione straordinaria, finalmente arrivano buone notizie per i lavoratori della Vinyls Italia di Ravenna: è stato firmato l’accordo definitivo per la cessione dell’impianto a Industrie Generali, attraverso la controllata Co.Em. L’accordo è stato raggiunto questa settimana con i commissari e sottoposto ai sindacati martedì 30 agosto. Industrie Generali assicura che entro […]

Continua a Leggere...

VINYLS: Gli operai lanciano un SOS a Cappellacci

Dopo mesi di silenzio sulla loro vertenza, i cassintegrati della Vinyls di Porto Torres hanno deciso di rivolgersi per l’ennesima volta al Presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci, che in diverse occasioni ha promesso di risolvere TUTTI i problemi dell’industria chimica italiana. Riportiamo di seguito la lettera scritta e firmata dagli operai Vinyls, Tecnicoop ed Eurocoop: […]

Continua a Leggere...

Gaetano, 56 giorni di sciopero della fame a Montecitorio

Domenica scorsa sono stato a piazza Montecitorio a Roma per conoscere Gaetano Ferrieri in sciopero della fame da 56 giorni. Avevo notato la sua coraggiosa lotta già da parecchi giorni e mi ero ripromesso, non appena avuta l’occasione, di andare di persona a vedere il presidio. Arrivo in centro verso le 10,00 e riesco, grazie […]

Continua a Leggere...

VINYLS, i misteri della chimica italiana

Che ne sarà della Vinyls, ora che l’occupazione dell’Asinara, dopo 15 mesi, si è conclusa? La vertenza non è certo risolta, e visto l’impegno – scarso – del ministero ed ENI nella risoluzione durante la protesta, così come per gli enti locali, possiamo solo immaginare i prossimi sviluppi senza più Asinara. Perchè, dopo mesi di […]

Continua a Leggere...

Marghera: fame, amarezza e abbandono

Amareggiato ma determinato! Questo è lo stato d’animo di Lucio Sabbadin, cassintegrato Vinyls di Marghera che da alcuni giorni porta avanti l’ennesima forma estrema di protesta, lo sciopero della fame assieme ad altri colleghi che in questi giorni sono aumentati di numero. Amarezza per l’assenza di azioni concrete da parte della politica locale, che non […]

Continua a Leggere...