Sicilia

Post recenti

Sgombero all’alba degli operai della Marettimo

Con un ingente dispiegamento di reparti antisommossa, le forze dell’ordine hanno sgomberato ieri mattina all’alba il presidio permanente dei lavoratori dei Cantieri Navali di Trapani.

Continua a Leggere...

Pirati di Trapani: comunicato dalla petroliera occupata

Stanno lottando soli. Oltre due mesi fa hanno occupato la petroliera “Marettimo Mednav” che loro stessi hanno costruito nel Cantiere Navale di Trapani. Una lotta estrema e simbolica nel porto siciliano fatta da uomini coraggiosi, testardi, che a vederli sembrano davvero dei lupi di mare, anzi, dei pirati: ”Non possiamo arrenderci, non possiamo”, dicono questi nuovi naufraghi del lavoro. In […]

Continua a Leggere...

Il Movimento Pastori Sardi impugna i forconi?

Dopo qualche mese di silenzio il Movimento Pastori Sardi torna a far parlare di sé. Questa volta, non si tratta di un blocco stradale, una manifestazione, o una protesta nella capitale, ma di un’assemblea pubblica alla quale sono invitati tutti i sardi, con l’obiettivo di discutere nuove forme di lotta da intraprendere nei prossimi giorni. […]

Continua a Leggere...

Il Manifesto del Teatro Coppola Occupato, a Catania

Dopo l’esperienza del Teatro Valle Occupato, L’isola dei cassintegrati sposa un’altra protesta di lavoratori dello spettacolo, quelli di Catania, che da quasi una settimana occupano il Teatro Coppola, per restaurarlo e consegnarlo alla cittadinanza. Potete seguirli attraverso i diari dal presidio che pubblicheremo periodicamente sul nostro blog. Questo invece è il loro Manifesto: PER UN TEATRO DEI CITTADINI Siamo […]

Continua a Leggere...

Una storia ‘Agrodolce’, anzi amara

Riportiamo con piacere una lettera, per accendere i riflettori (e questa volta la metafora non è casuale) sul desolante caso di “Agrodolce”, una fiction che doveva portare lavoro ed energie vitali a Termini Imerese. Sarebbe dovuta nascere una nuova Cinecittà: 230 puntate, al 100mila euro ciascuna. Ora ci sono 134 persone in cassintegrazione e l’invito a […]

Continua a Leggere...

Policlinico di Messina, neanche il diritto di protestare

Questa volta andiamo nello stretto di Messina, dove ancora il ponte non c’è, e il policlinico taglia. Ieri ANNOZERO ha parlato anche dei medici precari, e allora ascoltiamo la richiesta di Marco: “Non conosci la realtà di Messina… qui i licenziati neanche protestano, hanno paura di ritorsioni”. Parliamo del policlinico tristemente noto alle cronache per […]

Continua a Leggere...