83,3 milioni di dollari e. Trump ha fallito nel suo tentativo di ritardare la sentenza Jean Carroll

È stata una delle tre sentenze per danni civili contro Trump, che doveva un totale di 540 milioni di dollari al procuratore generale dello stato di New York e a Carroll quando era sul punto di diventare il candidato presidenziale repubblicano.

Trump ha chiesto al giudice Louis Kaplan della corte federale di Manhattan di sospendere la sentenza sull’ultimo caso Carroll in attesa di una decisione sulle mozioni post-processo.

Mercoledì, in una dichiarazione, il suo avvocato, Alina Hubba, ha chiesto un ritardo di “fino a tre giorni lavorativi affinché il tribunale si pronunci sul suo ordine restrittivo”.

Ma Kaplan, nel suo ordine di smentita di giovedì, ha scritto che “la situazione attuale di Trump è il risultato delle sue stesse azioni espansionistiche”.

“A partire dal 26 gennaio gli è stato chiesto di organizzare le sue finanze con la consapevolezza che sarebbe stato vincolato da questa sentenza, ma ha aspettato 25 giorni per la decisione dell'arbitro”, ha scritto Kaplan.

Il giudice ha anche respinto la tesi degli avvocati di Trump secondo cui egli subirebbe un “danno irreparabile” se fosse costretto a pagare una cauzione per l'intera sentenza perché avrebbe dovuto pagare una tariffa non rimborsabile.

“Il costo di un procedimento senza sospensione non costituirebbe un 'danno irreparabile' nel senso proprio del termine”, ha scritto il giudice.

In una dichiarazione che critica l'ordine di Kaplan, il portavoce di Trump Steven Cheung ha affermato che si tratta di “una continuazione di una caccia alle streghe completamente illegale”.

“Il presidente Trump ha presentato una mozione tempestiva per bloccare l'assurda sentenza, e diversi tribunali, incluso il Secondo Circuito, [federal appeals court]”Riconoscere l'importanza di una sospensione amministrativa temporanea quando tali mozioni vengono prese in considerazione”, ha detto Cheung.

READ  iSpace: il lander lunare giapponese potrebbe essersi schiantato

“Non vediamo l'ora di portare avanti il ​​caso e di dimostrare pienamente la verità.”

Zach Sawyer, portavoce degli avvocati di Carroll, ha rifiutato di commentare.

Un processo civile federale di Manhattan lo scorso anno ha scoperto che Trump ha abusato sessualmente di Carroll in un’aggressione a metà degli anni ’90 e l’ha diffamata nei commenti che ha fatto nel 2022, due anni dopo che aveva lasciato la Casa Bianca.

Successivamente ha ipotecato i 5,6 milioni di dollari, mentre ha fatto appello alla decisione della giuria di pagargli 5 milioni di dollari nel caso.

Sia la causa dello scorso anno che l'ultimo processo si riferiscono all'affermazione di Carolyn secondo cui Trump l'ha aggredita sessualmente in uno spogliatoio di un grande magazzino Bergdorf Goodman a Manhattan negli anni '90 dopo un incontro casuale negli anni '90.

Trump ha negato di aver violentato l'autore e ha affermato di aver avanzato le accuse per promuovere le vendite di un libro che stava scrivendo e per danneggiarlo politicamente.

Trump è stato condannato il mese scorso da un giudice di un tribunale statale a pagare una sentenza di 454 milioni di dollari in una causa per frode commerciale civile intentata dal procuratore generale di New York Letitia James.

Non ha ancora insistito per pagare l'importo o costituire una cauzione per garantire il verdetto nel caso di frode. Ma ciò potrebbe presto cambiare se una corte d’appello rifiutasse di sospendere la sentenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *