Activision Blizzard: il Regno Unito blocca l’acquisizione da parte di Microsoft di uno dei maggiori sviluppatori di videogiochi al mondo

Londra (CNN) È con il regolatore antitrust del Regno Unito bloccato L’acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft minaccia di sconvolgere il settore tecnologico Enormi offerte Si teme che ciò possa soffocare la concorrenza nel cloud gaming.

Autorità garante della concorrenza e del mercato a Rapporto Mercoledì temeva che l’accordo avrebbe portato a “meno innovazione e meno scelta per i giocatori del Regno Unito nei prossimi anni”.

L’acquisizione è stata valutata 69 miliardi di dollari quando è stata annunciata all’inizio dello scorso anno Microsoft (MSFT) “Ancora più forte” nel cloud gaming, un mercato in cui detiene già una quota del 60%-70% a livello globale, ha aggiunto il regolatore.

Il prezzo delle azioni di Activision è sceso Le azioni Microsoft sono aumentate dell’8%, in rialzo dell’11% mercoledì.

Bufera di neve di Activision (ATVI) Uno dei più grandi sviluppatori di videogiochi al mondo, avendo creato giochi come “Call of Duty”, “World of Warcraft”, “Diablo” e “Overwatch”. Microsoft, che vende la console di gioco Xbox, offre anche un servizio di abbonamento ai videogiochi chiamato Xbox Game Pass, oltre a un servizio di streaming di videogiochi basato su cloud.

L’accordo per unire le attività ha incontrato una crescente opposizione da parte delle autorità di regolamentazione antitrust di tutto il mondo. A dicembre, la Federal Trade Commission statunitense citato in giudizio per bloccare l’acquisizione Su preoccupazioni competitive simili. L’udienza è prevista per agosto. C’è anche l’Unione Europea Valutazione della transazione.

Le autorità di regolamentazione stanno “cooperando a stretto contatto”, ha affermato Alex Hafner, partner dello studio legale londinese Flatgate, che ha descritto la decisione del Regno Unito come “sismica” anche se si applica solo alle attività delle società in Gran Bretagna.

READ  I record di calore sono stati battuti in tutto il mondo

“Ha potenziali implicazioni per loro [other regulatory] decisioni “, ha aggiunto. “È difficile vedere come l’accordo possa procedere senza l’approvazione di tutti e tre i regolatori”.

Nella sua sentenza, ha detto l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Microsoft potrebbe cercare di rendere i giochi di Activision esclusivi per le proprie piattaforme e quindi aumentare i prezzi dell’abbonamento a Game Pass.

“Il cloud consente ai giocatori del Regno Unito di evitare di acquistare costose console di gioco e PC e offre loro maggiore flessibilità e scelta nel modo in cui giocano. Consentire a Microsoft di assumere una posizione così forte nel mercato del cloud gaming è pericoloso. Mina l’innovazione che è vitale per la crescita di queste opportunità”, ha aggiunto.

“Le prove disponibili… indicano che Activision inizierà a distribuire i giochi tramite piattaforme cloud nel prossimo futuro, se non si fonderà.”

Microsoft, Activision intende presentare ricorso

Entrambe le società intendono impugnare la decisione. “Insieme a Microsoft, combatteremo questa decisione e abbiamo già iniziato a lavorare su un appello al tribunale per gli appelli della concorrenza del Regno Unito”, ha dichiarato il CEO di Activision Blizzard Bobby Kotick in una nota.

Il presidente di Microsoft Brad Smith ha aggiunto: “Questa decisione riflette un fraintendimento del mercato e del modo in cui la relativa tecnologia cloud funziona effettivamente”.

Tuttavia, le loro possibilità di successo in tribunale potrebbero essere scarse. “È difficile vincere questi ricorsi perché devi dimostrare che è stata una decisione irragionevole”, ha detto Hafner, l’avvocato della concorrenza. “L’asticella è molto alta per il successo”, ha detto alla CNN.

L’Enterprise Act 2002 conferisce alla UK Competition and Markets Authority ampi poteri per bloccare gli accordi che ritiene lesivi della concorrenza.

READ  Lo sceneggiatore di Challengers rivela il thriller diretto da Zendaya ispirato al controverso incontro di Serena Williams

Ha usato questo potere in passato per bloccare l’acquisizione di Sky News da parte della 21st Century Fox e la vendita dei supermercati Asda per rivaleggiare con Sainsbury’s.

Il regolatore, che ha lanciato una revisione approfondita dell’accordo di gioco Blockbuster a settembre, ha affermato che le soluzioni proposte da Microsoft alle sue preoccupazioni erano “significativamente imperfette”.

“Le loro proposte … avrebbero distorto la concorrenza attraverso una regolamentazione inefficace in un mercato nuovo e dinamico”, ha spiegato Martin Coleman, presidente del gruppo di esperti indipendenti che conduce l’inchiesta.

“Microsoft gode già di una posizione di forza e di vantaggio rispetto ad altri concorrenti nel cloud gaming, e questo accordo rafforzerà tale vantaggio, dandogli la possibilità di indebolire concorrenti nuovi e innovativi”, ha continuato Coleman. “Il cloud gaming ha bisogno di un mercato libero e competitivo per guidare l’innovazione e la scelta”.

Secondo la Competition and Markets Commission, il mercato del cloud gaming nel Regno Unito dovrebbe valere 1 miliardo di sterline (1,2 miliardi di dollari) entro il 2026, rappresentando il 9% del mercato globale.

— Josh Du Lac e Brian Fung hanno contribuito alla segnalazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *