Draft NBA 2024: Ron Holland è al primo posto nella lista dei 20 migliori prospect di John Hollinger

Ron Olanda? Sì, Ron Holland. Cominciamo prima con gli aspetti negativi:

Penso che l’Olanda sarà all’altezza solo sul 6-6 all’NBA Draft Combine, ha tirato un triste 24% da 3 nella G League, e i suoi occhi sono puntati sull’inizio della stagione della G League, inclusa una partita da 11 palle perse. . – Gli scout tremarono.

Ora, la buona notizia: è arrivato all’inizio dell’anno come il giocatore più quotato nella maggior parte dei board, con numeri migliori di quanto la G League Ignite abbia mai fatto nella sua storia… in qualche modo è riuscito a scendere nei draft board, nemmeno uno anno di bozza in cui nessuno è arrivato e ha rivendicato il primo posto per se stesso.

Davvero non capisco. La lamentela più grande con Holland è la sua mancanza di efficienza, ma questo è stato aggiunto a questo elenco con una seconda build Ignite. Qualsiasi giovane si troverà in difficoltà in una situazione in cui dovrà mantenere un tasso di utilizzo del 30%; Lo abbiamo visto con LaMelo Ball in Australia e Scoot Henderson a Portland. Holland non è diverso, soprattutto perché non è un playmaker naturale. Giocando in una squadra senza veri creatori, spesso ha dovuto chiamare il proprio numero contro difese cariche.

Ha avuto una visione dopo aver messo a terra il tunnel? Assolutamente. Era troppo triste escluderlo da altri estremi? Non credo, soprattutto con il passare della stagione.

I numeri dell’Olanda reggono bene contro Jalen Greens con Ignite e sono superiori a tutti gli altri giocatori perimetrali di Ignite. Sebbene l’Olanda abbia saltato gli ultimi due mesi della stagione, la sua maggiore esperienza gli avrebbe dato un vantaggio e il resto della G League non è stato all’altezza a causa delle convocazioni e del minor numero di giocatori in assegnazione.

READ  La ricerca di Net Coaching si concentra su Mike Budenholzer e 2 candidati finalisti: fonti

Nella sua stagione Ignite, Green ha registrato un 15,4 PER su un tiro vero del 61,3%; L’Olanda aveva il 15,8% del 56,5%. I numeri di tiro erano scarsi, ma Green ha giocato in una squadra più coerente a cui è stato chiesto di mantenere solo un tasso di utilizzo del 23% a questo livello, non il 28% dell’Olanda. Inoltre, tieni presente che la percentuale di tiri liberi di Holland era ottima per un giocatore perimetrale; Quattro tentativi di tiro libero a partita non sembrano tanti finché non si ricorda che la G League conta un tentativo come due punti. Solo 10 giocatori in tutta la G League hanno eguagliato il suo tasso. Anche con i brutali problemi di turnover iniziale di Holland, i suoi tassi di assist e turnover erano essenzialmente gli stessi della stagione di Green all’età di 18 anni.

Il verde sarà probabilmente la scelta numero 1 in questo draft; Penso che anche l’Olanda dovrebbe esserlo.

Un altro motivo per apprezzare l’Olanda è la sua difesa. Spicca il suo tasso di furto del 3,5%; Alcune scommesse incerte hanno gonfiato il totale, ma c’è vero talento (e fuoco) in questo finale. Nel complesso, il suo tasso di rimbalzi, palle recuperate e stoppate è paragonabile favorevolmente a quello dell’ex vincitore della lotteria Ignite Tyson Daniels, ad esempio, che ora è diventato un formidabile difensore a livello NBA. Penso che l’Olanda abbia un percorso simile verso l’élite in questo senso.

Inoltre, c’è un buon esame della vista. Ho visto Holland tirare tantissimo e l’ho visto molte volte nell’ultimo anno, prima delle partite e durante il torneo. Ha un tiro basso che necessita di un po’ di lavoro, ma non è un tiratore da 3 punti al 24%. Il suo punteggio del 72,8% dalla lunetta riassume più o meno la sua posizione come tiratore: non è Stephen Curry, ma il suo tiro non è rotto. Raggiungere il punto in cui può crearne un terzo lo renderebbe una potente unità a doppio senso, e questo sembra raggiungibile.

READ  Francis Ngannou vs. Risultati in tempo reale di Anthony Joshua: aggiornamenti dettagliati, punti salienti e analisi

Infine, considera l’età dell’Olanda. Con una data di nascita nel luglio 2005, è quasi un anno più giovane di molti dei suoi contendenti alla lotteria: è sei mesi più giovane di Rob Dillingham, nove mesi più giovane di Stephen Castle o Matas Pujelis e più di un anno più giovane. Donovan Klingon e Reed Shepherd. Le squadre vengono catturate in base all’anno di lezione, ma l’anno di nascita è ciò che conta.

Non è una schiacciata schiacciante e puoi fornire un caso credibile per molti giocatori, ma Holland è stato il miglior giocatore della mia squadra dall’Hoop Summit del 2023. Ha un curriculum complessivo ancora migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *