I mercati asiatici si muovono in modo misto mentre i timori di contagio si attenuano a causa delle turbolenze bancarie

Un’ora fa

Società cinesi sotto esame negli Usa a causa del Partito Comunista Cinese: analista

Le società cinesi sono sotto esame negli Stati Uniti a causa dei loro legami con il governo cinese, ha detto alla CNBC Lindsay Gorman, membro anziano dell’Alleanza per la difesa delle democrazie del German Marshall Fund.

“C’è questa intensa rivalità geopolitica [between the U.S. and China]. “Le aziende cinesi sono sottoposte a un sacco di controlli a causa dei loro legami con il Partito Comunista Cinese”, ha detto martedì Gorman a “Squawk Box Asia” della CNBC.

L’app di video brevi TikTok sta affrontando un divieto negli Stati Uniti a causa delle preoccupazioni sulla condivisione dei dati degli utenti statunitensi con la sua società madre cinese ByteDance. Giovedì il suo CEO ha dichiarato ai legislatori statunitensi che i dipendenti con sede in Cina di Byte Dance potrebbero ancora avere accesso ad alcuni dei dati statunitensi di TikTok.

“Una cosa che vorrei respingere è che non ci sono prove che le aziende cinesi stiano usando le comunicazioni e le tecnologie per lo spionaggio”, ha detto Gorman.

“È importante guardare al contesto più ampio degli sforzi del Partito Comunista Cinese per interferire con le istituzioni democratiche per sopprimere la libertà di parola e le democrazie”, ha detto Gorman.

Giovedì, il governo cinese ha dichiarato che si sarebbe “fortemente opposto” alla vendita forzata di TikTok da parte di Byte Dance.

– Sheila Chiang

2 ore fa

Giappone e Stati Uniti annunciano un accordo commerciale sui minerali delle batterie dei veicoli elettrici

Gli Stati Uniti e il Giappone hanno annunciato un accordo commerciale sui minerali delle batterie dei veicoli elettrici che darebbe alle case automobilistiche giapponesi l’accesso al programma di credito d’imposta sui veicoli elettrici da 7.500 dollari dell’amministrazione Biden come parte del disegno di legge anti-inflazione.

L’annuncio ha aggiunto che i due paesi condividono un interesse comune nell’aumentare “la resilienza contro minacce come la coercizione economica e le politiche non di mercato”.

L’IRA afferma che i veicoli elettrici plug-in sono i più prodotti in Nord America per beneficiare di crediti d’imposta.

“Questo è un momento positivo poiché gli Stati Uniti continuano a lavorare con i nostri alleati e partner per rafforzare le catene di approvvigionamento di minerali critici, anche attraverso l’Inflation Reduction Act”, ha affermato in una nota il rappresentante per il commercio degli Stati Uniti Catherine Doi.

Ha aggiunto che l’annuncio è una “testimonianza” dell'”impegno” del governo degli Stati Uniti a costruire catene di approvvigionamento resilienti e sicure.

I funzionari sudcoreani sono anche coinvolti in discussioni per adeguare le normative per eliminare i crediti d’imposta per i veicoli elettrici prodotti al di fuori del Nord America.

– Jihye Lee, Michael Wayland

3 ore prima

Le scorte di difesa della Corea del Sud sono aumentate dopo che Kim Jong Un ha ordinato la produzione di armi nucleari

I titoli della difesa sudcoreana sono saliti bruscamente martedì dopo il leader nordcoreano Kim Jong Un Ha chiesto una maggiore produzione di armi nucleariMedia statali KCNA

Le azioni del produttore di satelliti e aeromobili Korea Aerospace sono aumentate di oltre il 4,3%, mentre il produttore di motori aeronautici Hanwha Aerospace è aumentato del 3,34%.

READ  La star di "Bling Empire" Anna Shay è morta a 62 anni

FirstTech ha realizzato enormi profitti da una variazione percentuale che produce componenti per sistemi di difesa sudcoreani, come controller antincendio e sensori. Le azioni FirstTech sono aumentate solo del 5% martedì.

– Lim Hui Jee

4 ore fa

Il fondatore di Binance nominato nel reclamo degli Stati Uniti per la caduta di Bitcoin, Ether

I prezzi di Bitcoin ed Ether sono scesi di circa il 3% negli scambi asiatici mattutini Misure valutarie – dopo che le autorità statunitensi hanno presentato una denuncia contro l’exchange di criptovalute Finance e il suo co-fondatore Changpeng Zhao.

Il deposito sostiene che la società ha sollecitato attivamente gli utenti statunitensi e ha sostituito il “programma di conformità inutile” degli scambi.

Bitcoin è sceso del 3,09% nelle ultime 24 ore, scambiato a $ 27.003, secondo Coin Metrics, mentre anche Ether è sceso del 2,95% a $ 1.712.

Dal primo trimestre del 2021, quando Bitcoin ha guadagnato il 103,73%, Bitcoin è aumentato di circa il 63% trimestre su trimestre, al ritmo di segnare il suo miglior trimestre di sempre. È sulla buona strada per vedere guadagni per il terzo mese consecutivo.

Anche Ether è salito del 41,3% nel trimestre, al ritmo del miglior trimestre da quando la criptovaluta ha guadagnato oltre il 150% nel primo trimestre del 2021.

– Rohan Goswami, Gina Brancola, Jihye Lee

6 ore fa

Il regolatore prudenziale australiano afferma che le banche del paese sono “ben attrezzate”.

John Lonsdale, presidente dell’Australian Prudential Regulation Authority, ha affermato che il sistema bancario del Paese è “uno dei migliori strumenti al mondo per gestire una crisi”.

Parlando a un vertice bancario, Lonsdale ha sottolineato che le banche australiane hanno requisiti patrimoniali elevati e una gamma ristretta di definizioni di attività liquide di alta qualità rispetto ai loro pari globali.

Ancora più importante, è l’unica giurisdizione al mondo in cui le banche detengono capitale per affrontare il rischio di aumento dei tassi di interesse come parte dei loro requisiti patrimoniali fondamentali, denominato rischio di tasso di interesse nel portafoglio bancario, ha affermato.

“Alcune banche non erano soddisfatte dell’uso del capitale da parte dell’IRRBB, ma due settimane fa il requisito dell’IRRBB ha dimostrato il suo valore”, ha detto Lonsdale, riferendosi al crollo della Silicon Valley Bank e all’esposizione all’aumento dei tassi di interesse.

Tuttavia, Lonsdale ha osservato che, alla luce del rapido declino di SVB, le autorità di regolamentazione australiane dovrebbero prendere in considerazione il rafforzamento del quadro normativo.

“Poiché il ritmo delle crisi è aumentato, le autorità di regolamentazione hanno meno tempo per rispondere rispetto a una volta. Non possiamo più aspettarci giorni o settimane per deliberare e pianificare risposte ponderate”, ha affermato.

“Dobbiamo essere pronti ad agire rapidamente, ma abbiamo anche bisogno di più fiducia che mai nelle salvaguardie prudenziali che abbiamo in atto”.

– Lim Hui Jee

6 ore fa

Finanziari Asia-Pacifico, le banche salgono mentre l’accordo SVB fornisce sollievo a Wall Street

5 ore fa

READ  Israele ha effettuato un attacco notturno all'ospedale al-Shifa di Gaza

Le vendite al dettaglio in Australia sono aumentate del 6,4% su base annua a febbraio.

Le vendite al dettaglio in Australia a febbraio sono aumentate a un tasso mensile inferiore dello 0,2% rispetto all’1,9% di gennaio, raggiungendo i 35,14 miliardi di dollari australiani.

Su base annua, le vendite al dettaglio sono aumentate del 6,4% rispetto a febbraio 2022.

I dati dell’Australian Bureau of Statistics hanno mostrato un calo dello 0,4% rispetto al settore principale “altro retail”, mentre il settore con le migliori prestazioni è stato quello dei grandi magazzini, che sono aumentati dell’1%.

I dati sulle vendite al dettaglio saranno un input chiave per la decisione politica di aprile della RBI sull’opportunità di sospendere o continuare gli aumenti dei tassi, insieme al rilascio dell’indice dei prezzi al consumo per febbraio.

– Lim Hui Jee

6 ore fa

Il deficit commerciale di Hong Kong è quasi raddoppiato a 5,78 miliardi di dollari a febbraio

Il deficit commerciale di Hong Kong è quasi raddoppiato a 45,37 miliardi di dollari di Hong Kong (5,78 miliardi di dollari) a febbraio, rispetto ai 25,37 miliardi di dollari di Hong Kong a gennaio.

Dati del Bureau of Census and Statistics of the Economy Le importazioni sono diminuite del 4,1% su base annua a 331,57 miliardi di HK$ a febbraio, mentre le esportazioni sono diminuite dell’8,8% a 286,2 miliardi di HK$ dell’anno precedente.

Il valore commerciale totale di Hong Kong per febbraio è stato di 617,77 miliardi di HK$, rispetto ai 659,69 miliardi di HK$ del febbraio 2022.

– Lim Hui Jee

7 ore fa

CNBC Pro: un gestore di fondi rivela 3 azioni da acquistare mentre le small cap raggiungono massimi pluridecennali

La svendita del mercato all’inizio di questo mese ha colpito i titoli a bassa capitalizzazione più dei loro omologhi a grande capitalizzazione.

Tuttavia, Josh Bennett, senior portfolio manager di Alger, ritiene che la volatilità abbia creato opportunità per gli investitori di scegliere titoli che hanno sovraperformato nel medio-lungo termine.

Bennett ha nominato tre azioni che secondo lui potrebbero vedere un rimbalzo attraverso una potenziale recessione.

Gli abbonati CNBC Pro possono leggere di più qui.

– Ganesh Rao

7 ore fa

CNBC Pro: Morgan Stanley aggiorna le azioni in sovrappeso – Eccone 5

Nonostante la volatilità del mercato, Morgan Stanley ha aggiornato diversi titoli a marzo, comprese le scelte statunitensi e globali.

Chiamate migliori diffuse tra tecnologia, prodotti farmaceutici e altro, con la banca che offre un doppio aggiornamento per azione. Ecco cinque titoli aggiornati dalla banca d’investimento:

Gli abbonati CNBC Pro possono leggere di più qui.

– Weißen Don

19 ore fa

Le azioni Alibaba salgono dopo il ritorno di Jack Ma in Cina

Jack Ma, il miliardario co-fondatore del colosso cinese dell’e-commerce Alibaba, è tornato in Cina dopo quasi un anno. Lo riferisce il Wall Street Journal Citando persone che sanno.

Ma, che è rimasto in gran parte fuori dalla vita pubblica dopo controversie con le autorità di regolamentazione cinesi, è stato oggetto di speculazioni dopo la sua scomparsa. Secondo i rapporti, Ma ha trascorso la maggior parte dello scorso anno in Giappone prima di tornare di recente in Cina. Di recente è stato anche a Hong Kong, Singapore e in Australia.

READ  OpenAI di Sam Altman fa causa a Meta di Mark Zuckerberg

Le azioni Alibaba sono aumentate dello 0,5% nel trading pre-mercato lunedì.

Dai un’occhiata al grafico…

Alibaba condivide 1 giorno

20 ore fa

Deutsche Bank sale dopo le pesanti perdite della scorsa settimana

Le azioni della Deutsche Bank quotata negli Stati Uniti sono state più alte nel trading pre-mercato lunedì. Dopo essere sceso del 3,1% venerdì, il titolo ha guadagnato il 3,6% prima dell’orario di apertura.

Citi ha mantenuto il suo rating di acquisto sul titolo nonostante le continue preoccupazioni per la salute e la stabilità del settore bancario nel suo complesso. Il cancelliere tedesco Olaf Scholes ha respinto le preoccupazioni secondo cui Deutsche potrebbe essere soggetta allo stesso crollo del Credit Suisse, affermando che la società era ancora “molto redditizia” e “fondamentalmente modernizzata”.

Tuttavia, le azioni Deutsche sono ancora sotto pressione poiché gli investitori valutano se possono vedere una vera fine del settore bancario. Le azioni sono scese di quasi il 19% da inizio anno.

-Brian Evans

20 ore fa

I regolatori hanno considerato un maggiore sostegno per aiutare la Prima Repubblica

Le autorità di regolamentazione statunitensi stanno valutando la possibilità di estendere una linea di credito di emergenza alla First Republic Bank nel tentativo di darle più tempo per rimettere in ordine le sue finanze. Lo ha riferito Bloomberg fine settimana.

La mossa vale per tutte le banche, ma potrebbe aiutare soprattutto Prima Repubblica, che ha problemi con asset come quello che ha fatto crollare le altre tre banche regionali. La Prima Repubblica rimane aperta, ma le preoccupazioni per le sue operazioni sono cresciute e il suo stock è crollato.

Le discussioni sull’espansione del Bank Term Funding Scheme sono in una fase iniziale e qualsiasi espansione si applicherebbe a tutte le banche.

Lunedì le azioni della First Republic sono aumentate di oltre il 28% nelle negoziazioni pre-mercato. Le azioni sono scese di quasi il 90% nell’ultimo mese.

-Jeff Cox

Dom 26 marzo 2023 18:36 EDT

Fonti affermano che i deflussi di depositi dalle banche più piccole sono rallentati

Il flusso di depositi dalle banche più piccole a giganti come JPMorgan Chase e Wells Fargo è rallentato negli ultimi giorni, hanno riferito fonti alla CNBC.

I clienti sono sempre più confusi dopo la chiusura di una banca della Silicon Valley che ha innescato una crisi nel settore bancario. Sebbene la crisi abbia spinto alcuni a spostare i propri depositi in banche più grandi, si sentono meno esposti al movimento bancario, una tendenza che si è attenuata negli ultimi giorni, affermano fonti vicine alla questione.

Ciò dà alle autorità di regolamentazione il tempo di affrontare le tensioni nel sistema bancario statunitense mentre investitori e clienti si chiedono se la pandemia si diffonderà.

– Figlio di Ugo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *