La Corea del Nord lancerà un satellite spia militare da giugno

SEOUL, 30 maggio (Reuters) – La Corea del Nord lancerà il suo primo satellite spia militare a giugno per monitorare le attività degli Stati Uniti, secondo quanto riportato martedì dal media statale KCNA.

Ri Pyong Chol, vicepresidente della Commissione militare centrale del Partito dei lavoratori al governo del Nord, ha denunciato le esercitazioni militari congiunte tra Stati Uniti e Corea del Sud come un’apparente dimostrazione di “sconsiderata ambizione di aggressione”.

Le forze statunitensi e sudcoreane hanno tenuto varie esercitazioni di addestramento negli ultimi mesi, comprese esercitazioni a fuoco vivo su larga scala la scorsa settimana, dopo che diverse esercitazioni sono state ridotte a causa delle restrizioni del Covid-19 e degli sforzi diplomatici con la Corea del Nord.

Ri ha affermato che Pyongyang ha bisogno che le esercitazioni abbiano “la capacità di raccogliere informazioni sulle attività militari del nemico in tempo reale”.

“Considereremo attentamente le minacce attuali e future e implementeremo in modo più approfondito le misure per rafforzare la prevenzione della guerra completa e pratica”, ha affermato Ri in una dichiarazione riportata dall’agenzia di stampa KCNA.

La Corea del Nord dotata di armi nucleari afferma di aver completato lo sviluppo del suo primo satellite spia militare e il leader Kim Jong Un ha approvato i preparativi finali per il lancio.

Il rapporto non ha specificato una data di lancio esatta, ma la Corea del Nord ha annunciato un lancio pianificato in Giappone tra il 31 maggio e l’11 giugno, spingendo Tokyo a mettere in allerta le sue difese contro i missili balistici.

Il Giappone ha detto che abbatterà qualsiasi missile che minacci il suo territorio.

READ  I lavoratori di Amazon se ne vanno in mezzo ai licenziamenti citando preoccupazioni per il clima

“Sebbene la Corea del Nord lo definisca un ‘satellite’, viola un pertinente trattato delle Nazioni Unite che vieta alla Corea del Nord tutti i lanci che utilizzano la tecnologia dei missili balistici.

Il ministero degli Esteri della Corea del Sud ha criticato l’uso da parte della Corea del Nord della tecnologia dei missili balistici alle Nazioni Unite. Ciò che afferma la denuncia è una chiara violazione delle sanzioni, Ri afferma che è una “scusa suggerita” per portare avanti i suoi programmi di armi.

“È sciocco usare il nostro legittimo addestramento congiunto e la posizione di difesa integrata con gli Stati Uniti come scusa per lanciare un satellite spia in risposta alle avanzate minacce nucleari e missilistiche della Corea del Nord”, ha affermato il portavoce del ministero Lim Soo-suk. Spiegazione.

Lim ha esortato Pyongyang ad abbandonare il suo piano e ha promesso una forte risposta a qualsiasi lancio.

Un portavoce del Dipartimento di Stato americano ha detto lunedì che il lancio della Corea del Nord utilizzando la tecnologia dei missili balistici, incluso un satellite, violerebbe le risoluzioni delle Nazioni Unite.

I lanci di missili ei test sulle armi sono gli ultimi tra quelli del Nord, tra cui un nuovo missile balistico intercontinentale a combustibile solido lanciato il mese scorso.

Gli analisti affermano che il satellite migliorerà le capacità di sorveglianza della Corea del Nord e colpirà con precisione obiettivi in ​​caso di guerra.

Rapporto di Soo-Hyang Choi; Segnalazioni aggiuntive di Kaori Kaneko a Tokyo e Hyonhee Shin a Seoul; Montaggio di Leslie Adler, Grant McCool e Jerry Doyle

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Le vendite al dettaglio sono aumentate dello 0,4% ad aprile, mancando le stime di Wall Street

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *