La First Citizens Bank sta acquistando “tutti i depositi e i prestiti” della Silicon Valley Bank, afferma la FDIC

La First Citizens Bank acquisterà “tutti i depositi e i prestiti” della Silicon Valley Bank Il crollo di SVB all’inizio di questo meseIL Lo ha annunciato la Federal Deposit Insurance Corporation Domenica in ritardo. SVB è la più grande banca statunitense a fallire dal 2008, suscitando timori globali per il settore.

La nuova transazione coinvolge 119 miliardi di dollari in depositi e 72 miliardi di dollari in attività, e “le prime 17 filiali di SVB apriranno ai cittadini lunedì”, ha affermato la FDIC.

I depositanti di SVB “diventeranno automaticamente depositanti di First Citizens Bank e la FDIC continuerà ad assicurare i depositi”, ha affermato l’agenzia.

Inoltre, qualsiasi mutuatario dell’SVP deve continuare a effettuare i pagamenti, compresi i pagamenti di deposito a garanzia, come di consueto; I termini del tuo prestito non cambieranno”, ha detto la FDIC.

First Citizens, con sede a Raleigh, nella Carolina del Nord, ha affermato che l’accordo conserverà la sua solida posizione finanziaria e la società combinata sarà resiliente con un portafoglio di prestiti e una base di depositi più diversificati. “Un approccio prudente alla gestione del rischio continuerà a proteggere i clienti e gli azionisti durante tutti i cicli economici e le condizioni di mercato”. Il rapporto ha detto.

La SVB, con sede a Santa Clara, in California, la sedicesima banca statunitense per attività e uno dei principali prestatori di startup nel paese dagli anni ’80, è crollata dopo un’improvvisa corsa ai depositi, le autorità di regolamentazione hanno preso il controllo e soffocato il settore bancario.

Insieme alla FDIC, il Dipartimento del Tesoro e la Federal Reserve hanno sviluppato piani per garantire ai clienti SVB l’accesso ai loro depositi, mentre la Fed ha introdotto un nuovo strumento di prestito per le banche nel tentativo di evitare la rapida scomparsa di SVB.

Il crollo di SVB ha innescato una crisi di fiducia tra i clienti delle banche statunitensi delle stesse dimensioni, con molti che hanno ritirato il proprio denaro e lo hanno depositato in istituti più grandi, troppo grandi perché il governo potesse superare la crisi.

Le turbolenze si sono estese all’Europa, dove il creditore svizzero era in difficoltà Il Credit Suisse è stato acquisito da UBS.

Più recentemente, le azioni Deutsche Bank in difficoltà croniche Le azioni sono scese bruscamente venerdì a causa dell’aumento del costo dell’assicurazione contro l’insolvenza dei creditori, riaccendendo i timori di una crescente crisi del settore bancario.

Nonostante i timori di contagio globale, Le banche centrali sono state spinte verso una stretta monetaria Perché sono concentrati sulla lotta all’inflazione, anche se i problemi nel settore bancario sono legati ai loro aumenti dei tassi.

READ  Valutazioni giocatore USWNT vs. Vietnam: Sophia Smith si distingue

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *