L’obiettivo lancia un avviso di recessione: gli acquirenti acquistano meno vestiti e più beni di prima necessità

New York (CNN) Gli acquirenti si ritirano su Target, Deposito domestico E altre grandi catene stanno affrontando la pressione dei prezzi più alti e dei costi di prestito.

Le vendite totali di Target sono aumentate dello 0,5% nell’ultimo trimestre rispetto al trimestre dell’anno precedente, ha dichiarato la società mercoledì. Ma le vendite digitali sono diminuite e l’azienda ha detto agli acquirenti Acquisto preferito ritirato Il CEO Brian Cornell lo ha definito un “ambiente molto stimolante” per i consumatori.

bersaglio (DGT) Le vendite nei negozi aperti da almeno un anno sono aumentate dello 0,7% e la società ha affermato che i clienti spendono di più per cibo e generi di prima necessità. L’utile è diminuito del 5,8% nel trimestre.

È l’ultimo rivenditore a dire che gli acquirenti stanno ritirando articoli come abbigliamento e articoli per la casa e si stanno spostando su generi alimentari e beni di prima necessità. I consumatori a basso e medio reddito sono stati duramente colpiti dall’aumento dei prezzi.

Neil Saunders, analista di vendita al dettaglio presso GlobalData, ha affermato che ciò influisce su Target perché la catena fa affidamento sugli acquisti d’impulso e gli acquirenti riempiono i loro carrelli con articoli che attirano la loro attenzione mentre navigano nei negozi.

“Il giro di shopping spensierato è stato sostituito da attività più mirate, in cui le persone fissano i budget e non vogliono discostarsene”, ha affermato in una nota ai clienti.

Aumenteranno i furti

Target ha anche avvertito che le perdite dovute a taccheggio e criminalità organizzata al dettaglio ridurranno i suoi profitti di oltre $ 500 milioni quest’anno rispetto a un anno fa.

I rivenditori in alcune parti del paese hanno affermato che il taccheggio e le bande organizzate che rubano merci e le rivendono online hanno danneggiato le loro attività. Target e altre catene hanno bloccato i prodotti per impedire il taccheggio.

READ  Dopo 14 anni, Pepsi ha svelato un nuovo logo

Ma Target è una delle poche catene a stimare le sue perdite, note nel settore della vendita al dettaglio come “ritiro”. Le carenze derivano anche da furti da parte dei dipendenti, prodotti difettosi e altri errori.

Le vendite al dettaglio raggiungeranno i 94,5 miliardi di dollari nel 2021, con un aumento del 53% rispetto al 2019, secondo il sondaggio annuale della National Retail Federation su circa 60 aziende associate al dettaglio.

Ma in alcuni casi l’impatto della chiusura dei negozi sulle perdite al dettaglio potrebbe essere stato sopravvalutato.

Walgreens ha affermato che le perdite sono aumentate durante la pandemia e ha citato la criminalità organizzata al dettaglio nella sua decisione di chiudere cinque negozi di San Francisco entro il 2021. Ma recentemente ha fatto marcia indietro.

“Forse abbiamo pianto troppo l’anno scorso”, ha detto a gennaio un dirigente di Walgreens.

Le azioni di Target sono leggermente diminuite durante il trading pre-mercato di mercoledì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *