Macron ha ottenuto un voto di sfiducia mentre si intensificava l’opposizione al piano pensionistico

Commento

La spinta aggressiva del presidente francese Emmanuel Macron per aumentare l’età pensionabile della Francia da 62 a 64 anni ha spinto le tensioni politiche a lungo latenti a un livello di crisi, scatenando proteste di piazza su larga scala e degenerando in violenti scontri.

Ma lunedì Macron ha vinto una grande battaglia politica nel parlamento francese, superando due voti di sfiducia che lo hanno costretto a rivedere i suoi piani e formare un nuovo governo.

Non è stata una vittoria facile ed è improbabile che possa alleviare i disordini.

La prima mozione di sfiducia, sostenuta da un’ampia coalizione di centro-sinistra, è scesa di nove voti al di sotto della maggioranza di 287 seggi necessaria per passare, molto più vicino di quanto molti analisti si aspettassero. Il suo governo è sopravvissuto anche a una seconda mozione presentata dal National Rally Party di estrema destra; La mozione ha ricevuto solo 94 voti.

La Francia protesta: cosa sapere mentre Macron spinge per l’aumento dell’età pensionabile

Insieme alle proteste di piazza capirete quanto sia controverso il piano pensionistico di Macron. Il presidente francese ha parlato a lungo della necessità di riformare il sistema pensionistico francese, sostenendo che il paese tende ad andare in pensione prima di molti suoi pari europei e riformando la sua economia per il 21° secolo.

Ma la mossa è stata profondamente impopolare tra il popolo francese e la camera bassa del parlamento francese, l’Assemblea nazionale, portando Macron ad apportare il cambiamento giovedì scorso utilizzando uno speciale potere costituzionale, noto come articolo 49.3, che gli consente di boicottare il governo. assemblea legislativa.

READ  Unilever scorpora Ben & Jerry's e taglia 7.500 posti di lavoro

La camera alta del parlamento francese, il Senato, ha approvato la legge la scorsa settimana.

La decisione di Macron di utilizzare questi poteri si è dimostrata estremamente impopolare, trascinando verso il basso i suoi indici di approvazione. 28 per cento in un sondaggio condotto da Ifop. La scorsa settimana si sono svolte proteste più ampie, con la polizia antisommossa che ha dispiegato gas lacrimogeni e cannoni ad acqua e manifestanti che hanno appiccato il fuoco.

Anche i lavoratori del settore pubblico sono stati coinvolti in azioni di sciopero su larga scala, con gli addetti alle pulizie a Parigi che si sono rifiutati di raccogliere la spazzatura, lasciando che la spazzatura marcisse nel cuore urbano della vita francese.

Il secondo mandato di Macron come presidente termina nel 2027 e non corre il rischio di perdere il posto nel voto di lunedì. Tuttavia, avrebbe potuto far cadere il suo governo guidato dal primo ministro Elizabeth Bourne.

Mancando la maggioranza nell’Assemblea nazionale dalle elezioni parlamentari dello scorso giugno, il governo di Macron è stato costretto a fare affidamento su partenariati ad hoc con altri partiti per approvare la legislazione. Il Partito Repubblicano di centrodestra ha sostenuto la spinta di Macron per aumentare l’età pensionabile, anche se non tutti i parlamentari del gruppo hanno votato contro le mozioni di sfiducia.

Il governo francese deve ora inviare il disegno di legge al Consiglio costituzionale per l’esame prima che diventi legge. Alcuni politici francesi hanno promesso di continuare ad agire contro di essa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *