Punti salienti dei playoff NBA di venerdì: i Pacers superano i Knicks; Le pepite spazzano i Timberwolves

Eric Nehm, Fred Katz, John Krawczynski, Tony Jones e David Aldridge

Gli Indiana Pacers hanno ceduto un vantaggio a doppia cifra ai New York Knicks vincendo 111-106 dopo che la tripla di Andrew Nembhardt alla fine del quarto quarto ha dato loro un sussulto. I Pacers hanno ottenuto la loro prima vittoria della serie ed hanno evitato un deficit di 3-0.

Venerdì i Denver Nuggets hanno avuto il controllo dall’inizio alla fine contro i Minnesota Timberwolves. I Nuggets hanno vinto in modo sbilanciato, 117-90, e alla fine sembravano una versione di se stessi da campionato. Gara 4 in Minnesota è cruciale poiché Denver cerca di pareggiare la serie con due partite ciascuna.

Pacers 111, Knicks 106

Gioco 4: Domenica nell’Indiana

Serie: New York conduce 2-1

I Pacers ottengono una brutta vittoria, ma comunque una vittoria

Non è carino, ma i pacer non se ne preoccuperanno. Non importava che il minor numero di punti segnati in una partita durante la serie di vittorie consecutive fosse stato 111.

Oppure Tyrese Haliburton ha fatto un turnover nel finale. Oppure hanno commesso fallo su Jalen Brunson negli ultimi due minuti e lo hanno mandato sulla linea di tiro libero. Loro vinsero. Questo è tutto ciò che conta stasera.

Dopo due partite in cui hanno giocato a un ritmo altalenante adatto al loro stile di stagione regolare, Indiana ha cambiato le cose in Gara 3 e ha iniziato una partita fisica e brutta con i Knicks.

L’Halliburton è sembrato impressionante in vari punti, chiudendo con 35 punti, quattro rimbalzi e sette assist, ma il 31 piedi di Nembardo prima dello scadere del cronometro ha concluso la partita con 17,8 secondi rimasti per i Pacers. .

È stato brutto, ma Indiana ce l’ha fatta per vincere la prima partita di questa serie di secondo turno. — Eric Nehm, scrittore di Bucks Beat

Un Brunson ferito sembrava fuori posto

Quella non era la serata di Branson. New York dovrà sperare che sia più simile a se stesso per Gara 4.

READ  Il senatore repubblicano Rand Paul ha bloccato un tentativo di vietare TikTok di proprietà cinese

Brunson ha segnato 26 punti e distribuito sei assist, ma gli sono serviti 26 tiri per arrivarci. I Pacers gli hanno dato la caccia, rendendolo il principale difensore di Aaron Nesmith dall’inizio della partita. Se Branson fatica, di solito è contro la lunghezza.

Nesmith ha fornito un’opzione più lunga rispetto a Nemhardt e DJ McConnell, che hanno sostituito Brunson nelle prime due partite. Nesmith si è scontrato con Branson. Ha combattuto fisicamente attraverso gli schermi. Rimase davanti al playmaker per tutto il percorso.

Ovviamente farlo è stato più semplice di un normale venerdì.

Brunson è entrato in partita con un infortunio alla gamba ed è apparso zoppicante per tutta la notte, zoppicando a volte e non mostrando il suo solito scatto. Nesmith non sapeva guidare. Ha avuto problemi a punire Indiana, che si è rivelato essere lui.

I Knicks hanno quasi vinto senza OG Anunoby e con un giocatore che non gli somigliava. Ma hanno bisogno che Brunson ottenga altre due vittorie contro l’Indiana. — Fred Katz, lo scrittore battuto dai Knicks


(Foto: David Berting / Getty Images)

Lupi di legname 117, Nuggets 90

Gioco 4: Domenica nel Minnesota

Serie: Il Minnesota conduce 2-1

I Nuggets stanno ottenendo il grande inizio che stavano cercando

I Nuggets hanno finalmente giocato con un po’ di fisicità nelle semifinali della Western Conference contro i Timberwolves.

Denver ha finalmente vinto il primo quarto. Per la prima volta nella postseason, i Nuggets hanno finalmente vinto il primo tempo.

È stata tutta roba dolorosa per Denver, non solo in questo incontro contro i Wolves, ma nel primo turno contro i Los Angeles Lakers. I Nuggets hanno battuto i Lakers 4-1 per coprire queste carenze in grande stile, ma sono messi in prima linea contro il Minnesota.

READ  Digital World Acquisition si offre di accordarsi con la SEC sulla fusione dei media di Trump

Nella vittoria di venerdì sera al Target Center, Denver ha giocato la sua migliore partita dei playoff. I Nuggets non si sono limitati a possedere il primo quarto, ma lo hanno tenuto per 48 minuti. Sembrava che i campioni in carica fossero implorati di restare tutta la settimana.

Hanno mandato il messaggio che non sarà facile per i Timberwolves.

Ma vincere nel primo quarto è ciò di cui l’allenatore di Denver Michael Malone ha parlato molto bene durante la settimana. Vincere il primo quarto e costruire su quello. Invece di provare a smantellare l’intera piramide che rappresentava un deficit di 2-0 nella serie, Malone si è concentrato sui piccoli passi e i Nuggets hanno risposto.

Nikola Jokic ha risposto con una masterclass da 24 punti, 14 rimbalzi e nove assist. Jamaal Murray ha segnato 24 punti e assomigliava a Jamaal Murray. Michael Porter Jr. ha risposto con 21 punti e Denver ha risposto, vincendo la prima partita mentre il Minnesota ha preso il controllo della serie.

Certo, da qui diventa più difficile. I Nuggets sono ancora sotto 2-1. Il Minnesota è stato confermato, quindi Gara 4 di domenica sera sarà molto combattuta. Ma venerdì sera, Denver era semplicemente Denver.

Abbiamo visto pochissimo di questa postseason. — Tony Jones, grande scrittore jazz

I lupi perdono forza per la perdita del soffiatore

Il bagaglio che la difesa dei Timberwolves aveva portato da Denver potrebbe essersi perso lungo la strada. Dopo che i Bears del 1985 sembravano perdenti in Gara 2 a Denver, i Wolves sembravano i Timberwolves del 2009 dai piedi impreparati in Gara 3.

I Nuggets hanno segnato il 54% dei tiri, hanno realizzato 14 triple e sono arrivati ​​sulla linea 20 volte, battendo facilmente una squadra che sembrava la migliore della NBA nelle sue prime sei partite di playoff. I Nuggets hanno ottenuto per lo più quello che volevano venerdì sera, con Murray che ha trovato il suo ritmo e Jokic che ha messo su un’altra grande statistica.

READ  Le azioni di Nvidia salgono grazie al boom dell'intelligenza artificiale

Ci sono stati tre giorni liberi tra Gara 2 e Gara 3, il che sembra essere stato sufficiente a Murray per ricevere cure aggiuntive per il suo polpaccio dolorante e ai Wolves per perdere il loro vantaggio per 6-0 nei playoff.

Gobert è tornato in formazione dopo aver saltato Gara 2 per la nascita di suo figlio, ma ha segnato solo sei punti e quattro rimbalzi. Mike Conley ha lottato con 10 punti al tiro 3 su 9. Edwards ha chiuso con 19 punti e sei rimbalzi.

La notizia migliore per i Lupi è che loro stessi possono dire di aver giocato la partita più brutta possibile. I Nuggets non erano necessariamente migliori e i Wolves hanno giocato molto peggio.

Ma il pericolo è che abbiano riammesso i campioni nella serie. Ora la pressione è alta per riconquistare il vantaggio in vista di Gara 4 domenica. – John Krawczynski, i Timberwolves hanno battuto lo scrittore

Riuscirà Murray a duplicare questa prestazione con il suo polpaccio infortunato?

Malone ha chiamato in campo la sua squadra in ogni modo immaginabile negli ultimi tre giorni, compreso il pre-partita di stasera. I Nuggets hanno risposto con una prestazione degna di un campione NBA in carica sconfiggendo i Timberwolves.

Ma ti chiedi come Murray, che ha avuto tre giorni liberi prima di tornare con una forte prestazione in Gara 3 per calmare un chiassoso pubblico del Target Center da un minuto d’argento, si riprenderà tre giorni dopo con un giorno libero tra Gara 3 e 4. Riposarsi dopo la seconda partita e curare il polpaccio infortunato.

Murray è stato sensazionale venerdì, guadagnando l’altezza che non aveva mostrato nelle prime due partite della serie, abbattendo 3 e arrivando a canestro molto meglio. Ma il suo polpaccio gli permetterà di rifarlo domenica sera? – David Aldridge, editorialista senior dell’NBA

Il programma dei playoff di sabato:

Lettura obbligatoria

(Foto: Andy Lyons/Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *