Rapporto CPI: l’inflazione annuale lo scorso mese si è raffreddata al livello più basso da aprile 2021

Minneapolis (CNN) Ha sopportato due anni di prezzi elevati, ma la luce alla fine del tunnel sembra un po’ più luminosa per i consumatori.

L’inflazione annuale ha continuato il suo lento ma costante declino, secondo l’ultimo indice dei prezzi al consumo pubblicato mercoledì.

Il Bureau of Labor Statistics afferma che l’IPC è aumentato del 4,9% nei 12 mesi terminati ad aprile, indicando un aumento leggermente più lento. oltre il 5% a marzo. La cifra era al di sotto delle aspettative degli economisti che sarebbe rimasta invariata.

Questo è il decimo mese consecutivo in cui il tasso CPI principale è diminuito e il tasso più basso dall’aprile 2021, quando questa dolorosa inflazione ha iniziato a salire.

L’IPC core, che esclude la spesa alimentare ed energetica, che tende a fluttuare maggiormente, è rimasto invariato al 5,5% nei 12 mesi terminati ad aprile.

Su base mensile, sia l’headline che i principali indici hanno registrato un aumento dello 0,4%, in linea con le previsioni degli economisti, alcuni dei quali si aspettavano più carburante e hanno esercitato una certa pressione al rialzo sui prezzi delle auto.

“È stato appiccicoso e accidentato, ma non commettere errori, l’inflazione si sta raffreddando”, ha dichiarato Gregory Dago, capo economista di EY.

Qualche (piccolo) sollievo per i consumatori

I dati di aprile hanno mostrato che i maggiori guadagni mensili tra le principali categorie provenivano da auto e camion usati (+ 4,4% da marzo ma in calo del 6,6% su base annua); e la benzina (+3% da marzo ma in calo del 12,2% su base annua). I prezzi del gas, che normalmente aumentano ad aprile a causa della maggiore attività di viaggio, sono aumentati ad aprile L’OPEC+ annuncia tagli alla produzione a sorpresa.

READ  La ricerca dei dispersi riprende mentre il disastro di Eti Airlines mette in luce i pericoli del volo in Nepal.

Anche i costi di alloggio, che rappresentano una buona quota dell’IPC – un terzo nell’indice core e il 40% in quello core – sono aumentati dello 0,4% su base mensile, il più piccolo aumento mensile da gennaio 2022. Gli economisti affermano che la categoria più ampia dovrebbe “invertirsi” entro la fine dell’anno e rispecchiare più da vicino il calo osservato nel mercato degli affitti. C’è un ritardo significativo nel modo in cui il CPI calcola gli affitti rispetto a come si sta comportando il mercato a causa dei tempi in cui il BLS raccoglie i dati e quando gli affitti cambiano tra i contratti di locazione.

Un gradito calo, anche se lieve, è arrivato nella categoria dei generi alimentari, che è scesa dello 0,2% nel mese, contribuendo a portare il tasso di inflazione annuale al 7,1%. I prezzi degli alimenti per le famiglie sono diminuiti per il secondo mese consecutivo. L’inflazione alimentare complessiva (che include prezzi più alti nei ristoranti) è rimasta piatta per il secondo mese consecutivo, rendendola la lettura più debole dalla metà del 2019, ha osservato Daco.

I prezzi degli alimenti di base come carne, frutta e verdura e latticini hanno continuato a diminuire su base mensile.

Un rapporto ‘spettatore’

Ora che passano due anni, il budget degli americani Schiacciato dall’alta inflazioneHa raggiunto un massimo di 40 anni la scorsa estate e sta lentamente scendendo in mezzo a una Federal Reserve prolungata Campagna di aumento delle tariffe. Dal marzo dello scorso anno, la Federal Reserve americana ha alzato i tassi di interesse 10 volte nel tentativo di frenare l’inflazione frenando la domanda.

READ  Collisione sugli sci di Gwyneth Paltrow: quando due sciatori si schiantano, di chi è la colpa?

Questi sforzi per ridurre l’inflazione rendono più costoso e difficile prendere in prestito denaro, comprare una casa, comprare un’auto o far crescere un’impresa.

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha avvertito che il percorso discendente dell’inflazione sarà lento e piatto e che “ci vorrà del tempo” prima che il tasso annuale di inflazione torni a un livello più stabile.

Andrew Patterson, economista senior presso il gruppo di strategia di investimento di Vanguard, ha dichiarato: “Questo sembra un altro rapporto di ‘cane da guardia’ con alcune buone notizie per entrambe le parti del dibattito sull’inflazione – indipendentemente dal fatto che vediamo o meno una tendenza al ribasso sufficiente per la banca centrale per mettere in pausa .”

Manca un mese al prossimo incontro politico della banca centrale. I mercati stanno scontando una probabilità dell’87% che i banchieri centrali rinuncino agli aumenti dei tassi alla riunione di giugno. Strumento ECM FedWatch Mercoledì mattina.

“La Fed non può ancora dichiarare la vittoria sul fronte dell’inflazione”, ha detto Ryan Sweet, capo economista statunitense per Oxford Economics. “Non saranno in grado di dichiarare vittoria per un po’ di tempo. Ci vorranno diversi mesi prima che inizieremo a vedere un grande sollievo sul fronte dell’inflazione”.

La banca centrale sta osservando da vicino l’andamento dell’inflazione nel settore dei servizi. Gli aumenti dei prezzi sono “appiccicosi” E non diminuiscono così rapidamente perché sono più strettamente legati alla crescita dei salari dei lavoratori. IL “Super Nucleo” Una misura dell’inflazione dei servizi è scesa al 5,2% su base annua ad aprile, ha affermato Megan Green, capo economista globale presso il Kroll Institute.

READ  Damian Lillard ha messo il microfono sul Jazz con un gioco da 60 punti storicamente efficiente

“Almeno sta andando nella giusta direzione”, ha detto.

Tra oggi e quella riunione di giugno, la Fed riceverà ulteriori letture su inflazione, alloggi, produzione e mercato del lavoro. Giovedì, tali dati includeranno le ultime stampe sull’inflazione dei prezzi alla produzione (Si è notevolmente raffreddato negli ultimi mesi) e le domande di disoccupazione (sono in tendenza al rialzo)

“Penso che la Fed terrà la mazza per ora e manterrà i tassi fermi fino alla fine dell’anno”, ha detto Green.

“Questo rapporto non ha fatto molto per cambiare la situazione. L’inflazione è sempre piatta su un percorso discendente; questo rapporto era nella giusta direzione, ma ciò non significa che non sarà nella direzione sbagliata il mese prossimo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *