Un incendio in un ospedale di Pechino ha ucciso 29 persone ma ha lasciato all’oscuro per ore anche i membri della famiglia.

(CNN) Il peggior incendio che ha colpito la capitale cinese in due decenni ha ucciso 29 persone in un ospedale martedì, ma la maggior parte delle persone non ne ha sentito parlare fino a poche ore dopo, e i dettagli sono scarsi poiché i funzionari hanno tenuto sotto stretto controllo i dettagli.

Le fiamme hanno avvolto l’ospedale Changfeng nel distretto di Fengtai Martedì dalle 13:00, I media statali sono rimasti in silenzio e censurati, costringendo alcuni a uscire frettolosamente dalle finestre e rannicchiarsi nei condizionatori. sembrava spazzare via Qualsiasi rete di riferimenti.

La quantità di controllo delle informazioni e censura è arrivata È stato uno shock per gli utenti di Internet e per i residenti di Pechino, molti dei quali hanno riferito online di non aver visto un incendio mortale scoppiare nella loro città fino a martedì notte.

Mercoledì, i funzionari di Pechino hanno fornito maggiori dettagli sull’incendio durante una conferenza stampa ritardata di mezz’ora e durata meno di 20 minuti.

Zhao Yang, un funzionario dei vigili del fuoco di Pechino, ha dichiarato mercoledì che l’incendio nell’edificio ospedaliero dell’ospedale Changfeng è stato causato da scintille dovute a lavori di ristrutturazione degli interni che hanno acceso vernice infiammabile.

12 persone di cui 12 sono state arrestate con l’accusa di negligenza Direttore dell’ospedale e lavoratori edili, ha detto Sun Haidao, un funzionario dell’Ufficio di pubblica sicurezza di Pechino.

Danni da incendio sono stati osservati il ​​19 aprile all’ospedale Changfeng di Pechino dopo che un incendio era scoppiato il giorno prima.

Nei video condivisi sui social media martedì — Prima che venissero censurati, si poteva vedere il fumo uscire dalle finestre di molti ospedali mentre le persone cercavano disperatamente di sfuggire all’incendio. Almeno una persona ha utilizzato una corda fatta di lenzuola per scendere da una finestra su una terrazza di livello inferiore.

READ  Trump non può versare una cauzione da 464 milioni di dollari in un caso di frode civile, hanno detto i suoi avvocati alla corte

Altri possono essere trovati nascosti in unità di condizionamento posizionate all’esterno degli edifici o che cercano di utilizzare le unità per spostarsi da un livello all’altro. Uno è stato visto saltare da un livello dell’edificio alla terrazza inferiore.

Il numero di incendi a Pechino negli ultimi anni ha superato quello di un incendio del 2017 che ha ucciso 19 persone in un edificio a due piani nel distretto di Daxing, un sobborgo meridionale della capitale.

È stato uno degli incidenti più pesantemente censurati degli ultimi anni e un segno dell’inasprimento dei controlli sui media in Cina sotto il presidente Xi Jinping, il leader più autoritario del paese da una generazione.

“Terribile silenzio”

L’incendio è scoppiato in un quartiere affollato nella parte occidentale di Pechino intorno a mezzogiorno di martedì, ma non è stato riportato dai media cinesi fino a circa otto ore dopo che i vigili del fuoco hanno risposto alle richieste di aiuto.

Alle 20:43, il Beijing Daily, il quotidiano ufficiale della capitale cinese, ha pubblicato un rapporto feroce sull’incidente, dopo più di 5 ore dallo spegnimento dell’incendio e più di 7 ore di operazioni di soccorso.

Sui social media cinesi, molti si sono chiesti perché il pubblico sia stato tenuto all’oscuro per così tanto tempo.

“L’incidente è avvenuto dopo mezzogiorno e nessun media ha riportato le notizie principali in quel momento”, ha detto un commento importante su Weibo, aggiungendo che la maggior parte dei media statali trasmette solo comunicati stampa standardizzati dopo le 21:00.

“I media ora sono essenzialmente diventati fotocopiatrici per comunicati stampa standardizzati”, ha aggiunto.

La fuliggine è visibile intorno alle finestre a seguito di un incendio in un ospedale di Pechino il 18 aprile.

Le piattaforme di social media cinesi, che in passato si sono affrettate a diffondere informazioni su incidenti simili, sono rimaste in gran parte silenziose. A proposito del fuoco tutto il pomeriggio.

READ  Le azioni Nvidia salgono grazie alle previsioni di vendita basate sull'ottimismo sull'intelligenza artificiale

Il controllo delle informazioni è insolito a causa della popolarità delle piattaforme video brevi e delle piattaforme di live streaming, specialmente in Cina.

“Si dice spesso che era difficile fermare la diffusione delle notizie quando tutti avevano un microfono, ma ora sembra che non sia così difficile”, ha detto un commentatore su WeChat.

“Anche se 21 persone sono morte, è come se non fosse successo nulla nella comunità a meno che (le autorità) non lo annunciassero”, ha detto il commentatore, mentre il bilancio delle vittime è salito a 29 martedì.

Mercoledì, durante una breve conferenza stampa, i funzionari hanno rivelato i dettagli dei morti. Tra loro c’erano 26 pazienti ricoverati con un’età media di 71 anni. La più anziana delle vittime aveva 88 anni. Nell’incendio sono morti anche un’infermiera, un custode e una famiglia, ha detto Li Chongrong, vicepresidente del governo del distretto di Fengtai.

Un totale di 142 persone sono state evacuate, inclusi 71 pazienti. A partire da mercoledì, 39 feriti erano in ospedale, tre in condizioni critiche, ha detto Li Ang, vicedirettore della Commissione sanitaria municipale di Pechino.

I familiari dei pazienti dell’ospedale di Changfeng hanno affermato che anche mentre la tragedia si svolgeva, se ne erano dimenticati.

Martedì sera, alcuni si sono precipitati in ospedale per cercare i propri cari dopo averne appreso la notizia, secondo China Youth Daily, un quotidiano statale.

“Sono passate sette o otto ore e non ho ricevuto una telefonata”, ha detto un parente.

Ma l’ospedale ha rifiutato di fornire loro un elenco di nomi delle vittime, chiedendo invece loro di registrare le loro informazioni e attendere una notifica ufficiale, afferma il rapporto.

READ  Dati sull'alta inflazione misti in futures e dati azionari: notizie dal mercato azionario oggi

A seguito della copertura dell’incidente da parte dei media statali, le discussioni sui social media sono state fortemente ridotte. I filmati e le foto dell’incendio sono stati censurati in tempo reale Post che criticano la gestione dell’incendio da parte del governo e Verifica successiva.

Molti si sono chiesti perché l’incidente non fosse un argomento di tendenza su Weibo per martedì e mercoledì mattina.

Hanno confrontato la visibilità limitata dell’incendio sui social media con la massiccia copertura di un’esplosione mortale in un impianto di metalli dell’Ohio negli Stati Uniti a febbraio, che ha dominato i temi di tendenza di Weibo per giorni.

Sebbene alcuni media cinesi abbiano pubblicato rapporti approfonditi sulle conseguenze dell’incendio, il lungo silenzio iniziale è stato uno shock per alcuni giornalisti liberali cinesi.

Su Wechat, un editore di un quotidiano di Pechino si è lamentato della stretta presa della società sulla censura e sul controllo.

“La cosa più orribile non è la morte delle 29 persone, ma le otto ore di silenzio”, ha scritto l’autore in un post.

“Il primo è un incidente e un abbandono del dovere, mentre il secondo è deliberato con pieno sforzo, per mostrare in modo disonesto il potere del controllo sociale, per trattare i cittadini sordi, ciechi, stupidi e inutili. Gli incidenti possono essere prevenuti, ma l’azione deliberata può diventare la norma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *