Mercato azionario oggi: Wall Street dà il via a un'intera settimana di rapporti sugli utili e alla riunione della Fed

NEW YORK (AP) – Le azioni statunitensi sono aumentate lunedì per iniziare una settimana piena di rapporti che muovono il mercato.

L'indice S&P 500 è salito di 16,21 punti, o dello 0,3%, a 5.116,17, uscendo dalla settimana migliore da novembre. La media industriale del Dow Jones ha guadagnato 146,43, o dello 0,4%, a 38.386,09, mentre il Nasdaq Composite è salito di 55,18, o dello 0,3%, a 15.983,08.

Questa settimana circa un terzo di tutte le società dell’indice S&P 500 riporterà i propri guadagni nei primi tre mesi dell’anno. Ciò include pesi massimi come Amazon e Apple. Finora i rapporti sono stati migliori del previsto, con la metà dei rapporti dell’S&P 500 evidenziati la scorsa settimana lettere, Microsoft e molti altri.

Domino's Pizza si è aggiunto al gruppo lunedì, registrando risultati migliori del previsto grazie all'aumento degli ordini di consegne e asporto nel secondo trimestre. Le sue azioni sono aumentate del 5,6%.

Il titolo ha avuto un inizio promettente. Lo riferisce Seth Sutel dell'AP.

Anche Tesla è stata una grande forza che ha spinto il mercato al rialzo ed è cresciuta del 15,3%. Il suo amministratore delegato, Elon Musk incontra l'alto funzionario cinese Cercando di migliorare le vendite nel più grande mercato automobilistico del mondo.

SoFi Technologies ha ceduto il 10,5% dopo il deludente finale. La società di servizi finanziari ha registrato risultati migliori del previsto nell’ultimo trimestre, ma non ha rispettato le previsioni per l’utile netto nel trimestre in corso.

I solidi rapporti sugli utili hanno aiutato il rally dell’indice S&P 500 la scorsa settimana Prima settimana vincente su quattro. Secondo FactSet, le società incluse nell’indice sono sulla buona strada per registrare una crescita degli utili per azione nel terzo trimestre.

READ  Le azioni DJT di Trump sono crollate dopo aver registrato una forte perdita nel 2023

Tale forza sarà necessaria per mantenere stabile il mercato azionario dopo un aprile traballante. Nel corso del mese l'indice S&P 500 è sceso del 5,5%. Inflazione persistentemente elevata Ciò ha costretto i trader a ridimensionare le aspettative su quando la Federal Reserve avrebbe iniziato Allentamento dei tassi di interesse.

Dopo essere entrato nelle previsioni annuali Sei o più Secondo i dati del CME Group, i trader ora scommettono che i tassi verranno tagliati nel 2024.

Quando mercoledì la Federal Reserve ha annunciato la sua ultima decisione politica, nessuno si aspettava che il suo tasso di interesse di riferimento rimanesse al livello più alto dal 2001. La speranza, invece, è che la banca centrale possa fornire qualche indizio su quando. Le tariffe potrebbero scendere.

I funzionari della FED presenti all'incontro di questa settimana non rilasceranno previsioni sulla direzione dei tassi nei prossimi anni. L’ultima serie di tali previsioni, pubblicata a marzo, mostrava un tipico funzionario della banca centrale dell’epoca Matita in tre tagli Entro il 2024.

Ma il presidente della Fed Jerome Powell potrebbe offrire più colore nella sua conferenza stampa dopo la decisione della Fed. All’inizio di questo mese aveva suggerito che i tassi sarebbero rimasti alti più a lungo mentre la banca centrale attendeva ulteriori prove che l’inflazione si stesse muovendo costantemente verso il basso verso il suo obiettivo del 2%.

Un rapporto che arriverà a Wall Street venerdì potrebbe cambiare ulteriormente le prospettive per i politici. Gli economisti si aspettano che il rapporto sull’occupazione di venerdì dimostri che le assunzioni da parte dei datori di lavoro statunitensi si sono raffreddate ad aprile e che la crescita salariale per i lavoratori è rimasta relativamente stabile.

READ  Mercato azionario oggi: aggiornamenti in tempo reale

La speranza a Wall Street è che il mercato del lavoro sia abbastanza forte da aiutare l’economia a evitare una recessione, ma non abbastanza forte da alimentare la pressione al rialzo sull’inflazione.

Gli economisti di BNP Paribas hanno recentemente rivisto le loro previsioni per il primo taglio dei tassi da parte della banca centrale, con un'inflazione più alta del previsto e un'economia che appare più resiliente.

Hanno previsto un'azione a luglio, ma hanno detto che uno spostamento verso settembre sarebbe spiacevolmente vicino alle elezioni presidenziali americane di novembre. Quindi ora chiedono alla Fed di effettuare il primo taglio a dicembre.

Saltare settembre non solo aiuterà la Fed a evitare di dare l’impressione che stia cercando di influenzare l’esito delle elezioni, ma darà anche alla Fed la possibilità di vedere se i risultati elettorali porteranno a cambiamenti significativi nella politica che incidono sulla direzione dell’economia e dell’inflazione. . Il team di BNP Paribas guidato da Andy Schneider.

“Anche se l'economia dovesse evolversi in modo da giustificare un taglio entro settembre, riteniamo che questi rischi supereranno qualsiasi piccolo beneficio economico derivante da un taglio subito prima delle elezioni”, hanno affermato.

Nei mercati esteri, il mercato azionario giapponese è rimasto chiuso per le festività. Ma il Lo yen giapponese ha continuato a fluttuare Dopo essere tornato al livello in cui si trovava rispetto al dollaro statunitense nel 1990.

Altrove, gli indici azionari sono aumentati in gran parte dell’Asia, mentre l’Europa è stata contrastata.

Nel mercato obbligazionario, il rendimento dei titoli del Tesoro a 10 anni è sceso al 4,61% dal 4,67% di venerdì.

___

Ha contribuito lo scrittore economico di AP Yuri Kageyama.

READ  Grayson Murray è stato trovato all'interno di una residenza in Florida, apparentemente senza alcun comportamento scorretto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *