AGILE-EUTELIA. Inizia il valzer delle proroghe

86 Flares Facebook 74 Twitter 6 Google+ 2 LinkedIn 4 86 Flares ×

Slitta alle ore 12 di domani (23 settembre 2011) il termine ultimo per la presentazione delle offerte vincolanti per l’acquisto dei complessi aziendali Eutelia, la decisione segue il provvedimento del Ministero dello Sviluppo Economico del 19 settembre. Inalterate, inoltre, le modalità di trasmissione delle offerte già previste dal Bando.

Inizia quindi il valzer delle proroghe per i lavoratori Agile-Eutelia, ai quali vengono concessi altri 3 giorni di speranza (la precedente scadenza del Bando era fissata al 20 settembre), sempre che al primo slittamento non ne seguano infiniti altri, come nel caso della Vinyls, che negli ultimi mesi ha vissuto di proroga in proroga senza ottenere mai risposte ed offerte concrete.

Per Eutelia, però, il discorso è un po’ diverso. Certo è, infatti, l’interessamento della cordata “Piero della Francesca”, guidata dal fondatore di “Cloud Italia” Mark De Simone (guarda il video alla fine dell’articolo), che vede coinvolte Unicredit, Italtel, Cordys, Itway e Cosmic Blue Team, realtà che porterebbero all’azienda investimenti per circa 100 milioni di euro. Il Bando prevede la vendita dei rami IT di Agile e di quelli Tlc e Difesa di Eutelia, ma nonostante si stiano muovendo sull’azienda anche Interoute, KpnQuest, Almaviva, Tiscali, Fastweb e Infracom, per quest’ultimo ramo (quello Difesa) sembrerebbe non sia stata mossa alcun’offerta.

Nel frattempo, si è tenuta martedì anche la seconda udienza del processo a Samuele Landi e ai manager dell’azienda, responsabili del dissesto economico che ha mandato sul lastrico oltre 2000 lavoratori. Per Landi (non presente in aula nonostante sia stato raggiunto pochi giorni fa da un altro mandato di arresto emesso dalla Procura di Arezzo) il processo è stato rinviato al 6 marzo 2012. L’accusa per lui, latitante nel Dubai, è di bancarotta fraudolenta per 100 milioni di euro. Il pm Roberto Rossi ha chiesto la riunificazione con il secondo filone di indagini, quello di Arezzo, relativo al periodo 2008/2009, quando amministratore delegato era il senese Leonardo Pizzichi, arrestato a Roma nell’ambito dell’inchiesta capitolina su Agile.

Giovedì 29 settembre si terrà, invece, l’udienza che vede imputati di fronte al gup Annamaria Loprete il presidente onorario di Eutelia, Angiolo Landi, i fratelli Raimondo e Isacco Landi, Sauro, il figlio di Raimondo, e Alessandro figlio di Angiolo che hanno già manifestato, ad eccezione di Angiolo e Isacco, l’intenzione di patteggiare.

Per Samuele Landi, in pratica, visto lo stralcio della sua posizione e il rinvio a marzo 2012 del suo processo, si può, come hanno affermato i lavoratori Agile-Eutelia sul loro blog, “servire la vendetta su un piatto freddo”. Per quanto riguarda la sopravvivenza dell’azienda, invece, il tempo è ormai scaduto. In assenza di ulteriori proroghe, entro le ore 12 di domani sarà svelato il futuro di centinaia di famiglie e di migliaia di lavoratori. Incrociamo le dita.

di Andrea Demontis
(22 settembre 2011)

Iscriviti alla pagina Facebook Asinara Revolution e lasciaci un messaggio!

LINK CONSIGLIATI:

Vota il nostro blog per i Macchianera Blog Awards 2011

Una ‘Asinara Revolution’ è possibile

La “revolution” de L’isola dei cassintegrati è in libreria

PresaDiretta: L’isola dei cassintegrati in meno di due minuti

Finalmente in libreria (anche online) il nostro romanzo autobiografico: Asinara Revolution. Manifesto e testimonianza in prima persona di un nuovo modo di fare protesta.

86 Flares Facebook 74 Twitter 6 Google+ 2 LinkedIn 4 86 Flares ×

Tags: , , , , , , , , ,

Top post

Post recenti