Facebook

Post recenti

Il romanzo dei cassintegrati veri | Sette

«Non bisogna confondere il successo mediatico di una protesta con il suo risultato». Michele Azzu e Marco Nurra sono nati in Sardegna. Il secondo è a Madrid a fare il giornalista e il primo è a Guildford, nei sobborghi di Londra, a suonare. Bella gioventù che si diverte? Michele ha il padre cassintegrato della Vinyls, […]

Continua a Leggere...

Asinara Revolution, il libro dell’isola dei cassintegrati | ANSA

(ANSA) – ROMA, 27 AGO – La storia dell’Isola dei cassintegrati, ovvero di come una protesta operaia sia potuta diventare un fenomeno mediatico che ha appassionato l’Italia e il mondo. Asinara Revolution (Bompiani) è il romanzo autobiografico scritto da Michele Azzu e Marco Nurra (un musicista che studia jazz in Inghilterra e un giornalista praticante al […]

Continua a Leggere...

Ma come è cool la lotta operaia | Vanity Fair

L’Isola dei cassintegrati ha sconfitto Simona Ventura, ma non ha salvato il lavoro agli operai della Vinyls di Porto Torres. Nel 2010 hanno occupato l’Asinara per fare un reality sulla loro lotta. Due tra i loro figli, Michele Azzu (musicista a Londra) e Marco Nurra (giornalista a Madrid) li hanno aiutati a farsi notare su […]

Continua a Leggere...

Asinara Revolution, il romanzo

ASINARA REVOLUTION di Michele Azzu e Marco Nurra | Bompiani Da oggi in tutte le librerie troverete un volume Bompiani rosso acceso, con un Marx graffittato e imprigionato in copertina, è Asinara Revolution, il nostro romanzo autobiografico. La storia de L’isola dei cassintegrati, ovvero di come una protesta operaia sia potuta diventare un fenomeno mediatico che ha […]

Continua a Leggere...

EURISTEO, il precario che voleva sposare la Carfagna

Il pequeño Brunetta non è l’unico ministro ad aver “lanciato il bouquet” quest’estate. Anche Mara Carfagna ha detto il fatidico sì, mandando in frantumi i sogni di Euristeo, precario calabrese conosciuto in Rete per la sua pagina Facebook: Euristeo Precario… sposerò la Carfagna!. Il suo non è certo un amore platonico, ma l’orginale forma di protesta contro […]

Continua a Leggere...

“Gossip Girl” in versione Montecitorio

“Licenziato dopo 15 anni di precariato in quel palazzo, ho deciso di svelare pian piano tutti i segreti della casta“. Con questa frase si presenta la pagina Facebook “I segreti della casta di Montecitorio”, che nelle ultime 48 ore ha raggiunto decine di migliaia di iscritti. Adesso esiste anche un blog e un twitter, ma […]

Continua a Leggere...

PRECARI al matrimonio di Brunetta, un’idea per l’estate

Nelle ultime settimane il ministro Brunetta (rinunciò al Nobel per il bene dell’Italia) se n’è dovuto inventare una più del diavolo per comparire sui giornali. Tra nani e ballerine, mentre si scopre che nessuno nel Pdl paga l’affitto, lui ha fatto notizia. Prima lo show con la precaria: “Siete l’Italia peggiore!”. Poi il teatrino col […]

Continua a Leggere...

Diario da Perugia: Festival Mon Amour

Ore 9.00 È davvero presto e siamo distrutti dall’exploit di relazioni pubbliche del giorno prima ma ci alziamo, anche perché ci tocca sgomberare la stanza. La nostra permanenza in città per questo magnifico evento ha le ore contate. Si sente già la mancanza. Ore 11.00 Valigie fatte e messe in reception siamo pronti, ed in ritardo […]

Continua a Leggere...

Intervista dal Festival di Perugia!

Aggiornamento dai media sulla nostra vittoria del premio Eretici Digitali 2011, e la partecipazione al Festival del Giornalismo di Perugia. Nelle parole dell’amico Alessandro Gilioli di Piovonorane, che scrive un post su di noi, nell’intervista realizzata dalle ragazze di Step1 e nella video intervista, qui sotto, realizzata dalla troupe di EffesTv. Anche qualche rivelazione…  

Continua a Leggere...

Diario da Perugia: assalto ai giornalisti

Ore 9.00 Diobono che freddo. Manco la stanza è riscaldata. Ma dobbiamo alzarci in fretta, abbiamo un’agenda fitta di impegni e un piano: vedere e parlare del nostro lavoro con alcuni dei giornalisti che abbiamo contattato precedentemente e qui al Festival. Non pensavamo che avrebbero acconsentito in così tanti, e  invece è andata così. Ma […]

Continua a Leggere...