pietro curis

Post recenti

Marghera: fame, amarezza e abbandono

Amareggiato ma determinato! Questo è lo stato d’animo di Lucio Sabbadin, cassintegrato Vinyls di Marghera che da alcuni giorni porta avanti l’ennesima forma estrema di protesta, lo sciopero della fame assieme ad altri colleghi che in questi giorni sono aumentati di numero. Amarezza per l’assenza di azioni concrete da parte della politica locale, che non […]

Continua a Leggere...

Eaton incontra il ministro Matteoli

Si avvicina una scadenza importante per i lavoratori della Eaton di Massa Carrara e per la loro vertenza: il 25 Maggio ci sarà la prima udienza sui ricorsi presentati dai 294 lavoratori per il licenziamento illegittimo da parte della multinazionale USA. La Eaton ha ancora la possibilità di accettare entro il 14 i ricorsi presentati […]

Continua a Leggere...

Eurallumina: ricordate la telefonata di Berlusconi a Putin?

L’annosa vertenza Eurallumina (ce ne fosse una che si conclude positivamente in Sardegna) sembra sempre ad un passo dalla soluzione, come per Vinyls: forse anche per questo il 14 Aprile scorso una delegazione di lavoratori di quest’ultima ha partecipato alla manifestazione dell’Eurallumina indetta a Roma, in occasione dell’incontro al Ministero dello Sviluppo Economico fra il […]

Continua a Leggere...

Vinyls: Comunicato MiSE. Verità o bufala istituzionale?

Ieri, nel mentre della Manifestazione dell’Eurallumina al MiSE con i lavoratori Vinyls, arrivano ennesime rassicurazioni da parte del Ministro Romani riguardo la vertenza Vinyls-Gita, con un comunicato ufficiale del MISE che parla di diversi contatti telefonici con l’Amministratore unico di Vinyls Group, il quale avrebbe assicurato il completamento dell’operazione di capitalizzazione della società entro al […]

Continua a Leggere...

Eaton, uno sporco baratto

Niente di nuovo per la Eaton di Massa Carrara, anzi, la famiglia dei diseredati dalla multinazionale americana in un certo senso cresce. Il 31 Marzo scorso è stato firmato l’accordo per ulteriori 12 mesi di Cassa Integrazione a “0” ore anche per i 242 dipendenti dello Stabilimento Friulano di Monfalcone. A Massa intanto i progetti […]

Continua a Leggere...

Basell: i lavoratori in udienza dal Papa

In occasione del 30° anniversario della storica visita di Giovanni Paolo II alle acciaierie, il vescovo di Terni Monsignor Paglia, molto vicino ai lavoratori Basell in quest’anno di vertenza, ha voluto organizzare per sabato 26 Marzo un’udienza col Pontefice. Un’occasione per illustrargli preoccupazioni e ansie dei lavoratori del polo chimico e non solo, visto e […]

Continua a Leggere...

Vinyls: una lezione per tutti. Dibattito a Porto Torres

Venerdì 18 scorso si è tenuto un incontro di studio con argomento la vertenza Vinyls e, in particolare, la singolare forma di lotta che i protagonisti hanno posto in essere e che tuttora portano avanti ormai da più di un anno. L’incontro, tenutosi nella Sala Gonario della Basilica di San Gavino a Porto Torres e […]

Continua a Leggere...

Operaia, sindacalista e madre. Intervista a Daniela

Riportiamo l’intervista a Daniela Mangiacotti di Massa Carrara, ex-sindacalista e madre, in un territorio che conosce una crisi occupazionale senza precedenti…per sapere cosa significa essere una madre lavoratrice in Italia, oggi. “Secondo te Daniela, in questo momento di crisi, la posizione e il ruolo della donna nel mondo del lavoro è in discussione?” Lo è […]

Continua a Leggere...

Vinyls: sono finiti i soldi e Gita ancora non si vede…

Il grande progetto di chimica verde della Novamont, presentato martedì al MiSE alla presenza di sindacati e Istituzioni, e ieri mattina al convegno sul futuro della chimica all’Università di Sassari, sembra che brilli di luce propria ma,nonostante l’entusiasmo della CISL, organizzatrice del convegno insieme all’UNISS, a noi suona tanto come la campana da morto per il […]

Continua a Leggere...

Manifestazione FIOM: EATON continua la sua lotta…

Abbiamo lasciato la vicenda Eaton agli ultimi avvenimenti precedenti alle feste natalizie e si sperava in un passo avanti nella vertenza ma, purtroppo, non è questo ciò che i 304 lavoratori dello Stabilimento Italiano della Multinazionale Statunitense hanno trovato sotto l’albero. Al primo incontro al MISE del 14 Dicembre scorso, i vertici dell’Azienda non si […]

Continua a Leggere...