Poste Italiane

Post recenti

Le ragioni dei postini: perché protestano?

Negli uffici postali troviamo ormai quasi qualsiasi prodotto in vendita (dalla tecnologia, agli attrezzi di giardinaggio e persino gli scooter), ma la figura del postino rimane centrale. Quali sono le condizioni in cui lavorano queste persone nell’epoca della crisi? Perché protestano? Per capirlo, abbiamo fatto un passo indietro. Poste italiane, da quando è diventata una […]

Continua a Leggere...

Teledurruti con i postini precari delle ‘Truppe d’appalto’

“Il marchese Fulvio Abbate dichiara che la bandiera rossa e nera di Teledurruti in questo momento sventola dalla parte di questi lavoratori!” Il marchese Fulvio Abbate su Teledurruti parla delle Truppe d’appalto, i lavoratori dell’appalto postale orfani del lavoro nell’ingiusto silenzio del mondo. Avevamo parlato di loro già cinque mesi fa nella nostra inchiesta per l’Espresso “Ora licenziano […]

Continua a Leggere...

Esodati a Fornero: “Vogliamo un Osservatorio”

È stato firmato ieri dal Premier Monti e il Ministro Fornero il decreto per tutelare gli esodati, coloro che sono rimasti senza pensione per via della riforma. Purtroppo il decreto riguarda solo 65.000 esodati, quelli inizialmente contemplati dal Governo, mentre per le rimanenti migliaia (l’Inps non ha ancora capito quanti siano, per Cgil e Pd […]

Continua a Leggere...

Esodati postali: “Mastrapasqua, intervenga subito”

Pubblichiamo la lettera che Beppe Zani – postino esodato che cerca sul suo blog di informare sul tema – assieme a due ex colleghi, ha scritto al direttore dell’Inps Mastrapasqua, di cui la Camusso ha chiesto le dimissioni, sul problema delle ricongiunzioni onerose. Passando dal vecchio ente previdenziale postale Ipost all’Inps qualcosa è andato storto: […]

Continua a Leggere...

Ora licenziano anche alle Poste

«Se entri alle Poste sei sistemato», si diceva una volta. Perchè chi aveva la fortuna di venire assunto si aggiudicava un posto dall’altra parte del muro, quello che separava i lavoratori garantiti dai non garantiti. Il paradiso del lavoro dipendente, questo erano le Poste, da sempre roccaforte della Cisl. Questo, una volta. Adesso ci sono le […]

Continua a Leggere...

“E se domani bloccassimo le Poste?”

Abbiamo parlato con Nicola, lavoratore della Stac Italia, una società che opera nelle attività di gestione e manutenzione di impianti tecnologici automatizzati e telecomunicazioni, che ci ha raccontato la sua storia di sopravvivenza lavorativa. “Siamo quasi 400 tecnici in tutta Italia, ci occupiamo della lavorazione meccanizzata delle lettere: avviamo i macchinari per lo smistamento della […]

Continua a Leggere...