Davenport, Iowa, crollo dell’edificio: i documenti mostrano che i lavori di riparazione sono iniziati 4 giorni prima del crollo.


Daveport, Iowa
Cnn

Quattro giorni prima che una parte di un condominio a Davenport, Iowa, crollasse, erano in corso lavori per riparare problemi di facciata e pareti recentemente scoperti, documenti e permessi sono stati rilasciati mercoledì.

Secondo una revisione della CNN delle foto della proprietà rilasciata dalla città, la parte riparata del muro alla fine è crollata.

Mancano tre persone che abitavano nella zona dell’incidente. La polizia ha detto che i soccorritori stavano cercando di trovare Brandon Colvin Sr., Ryan Hitchcock e Daniel Brien, i cui appartamenti si trovavano in un’enorme sezione dell’edificio che è crollato domenica pomeriggio.

Quando gli ispettori e un ingegnere strutturale del settore privato hanno visitato l’edificio il 23 maggio, hanno riscontrato problemi con l’edificio e hanno scoperto che la facciata in mattoni si era separata dal muro interno e sembrava “pronta a crollare”. 24.

L’ingegnere ha valutato, “è improbabile che la facciata in mattoni venga preservata, ma può essere abbattuta in modo sicuro e controllato”, afferma la lettera. L’ingegnere ha scoperto che il muro interno stava “perdendo (sic) un po’ di stabilità e causando distorsioni”.

Oltre a fissare la facciata, l’ingegnere strutturista ha suggerito di aggiungere un pilastro in acciaio per sostenere la trave che si credeva poggiasse sulla parete interessata.

Quando gli ispettori della città hanno visitato il secondo sito il 25 maggio, hanno notato che i lavori in muratura erano iniziati, secondo le note di ispezione di un permesso rilasciato dalla città per il lavoro. Nessun lavoro sul muro è espressamente menzionato nelle note di autorizzazione e ora non è chiaro se siano stati eseguiti lavori prima del crollo.

Le foto scattate dagli ispettori della città il 25 maggio e rilasciate dalla città mostrano un vuoto che si forma tra la facciata e un muro interno, e nello spazio si possono vedere mattoni in decomposizione.

Una foto scattata dall’ispettore comunale il 25 maggio mostra assi di legno appoggiate alla parete ovest dell’edificio.

Il permesso, rilasciato il 24 maggio, segna la seconda volta quest’anno che l’edificio ha avuto bisogno di riparazioni in muratura su una sezione del muro che alla fine è crollata, secondo il permesso comunale e i registri delle ispezioni.

Il direttore dello sviluppo e dei servizi di vicinato di Davenport Rich Oswald ha confermato giovedì in una conferenza stampa che “questa è la stessa riparazione che è stata fatta sull’edificio all’inizio dell’anno”.

READ  Perché il caldo di questa estate è stato così eccezionale negli Stati Uniti meridionali

Le prime riparazioni sono state ordinate dal comune dopo una denuncia del 2 febbraio da parte di un’azienda elettrica e del gas naturale su un muro non sicuro nell’edificio, secondo il foglio di calcolo della città di reclami, dettagli di ispezione e visita in loco e azioni correttive. Preso nell’edificio.

Quando più tardi quel giorno sono arrivati ​​sulla scena gli ispettori edili e un ingegnere strutturale del settore privato, hanno stabilito che c’era un “degrado visibile” in una sezione dei “muri esterni ed interni” occidentali.

Quelle riparazioni iniziali hanno richiesto diversi mesi e sono state completate il 1 maggio, secondo i permessi di costruzione e i fogli di calcolo.

Ora, mentre le famiglie dei dispersi attendono con angoscia, i funzionari della città sono alle prese con come procedere.

Se i soccorritori tentano di rientrare, il resto dell’edificio potrebbe ribaltarsi e schiacciarli.

“È pericoloso, sta cambiando”, ha detto giovedì il sindaco Mike Madsen.

Ma Davenport progetta di demolire l’edificio… Originariamente previsto per martedì AM – Ora in attesa.

“Non siamo neanche lontanamente vicini a farlo in questo momento”, ha detto Meyer. “Stiamo lavorando su una tempistica. Stiamo contattando esperti che hanno competenze specifiche per restringerla in modo dignitoso e rispettoso”.

Brandon Colvin Jr. stava dormendo sul marciapiede fuori dall’edificio parzialmente crollato dove suo padre potrebbe essere rimasto intrappolato tra le macerie.

Sabato il diciottenne doveva prepararsi per il diploma di scuola superiore. Ma si rifiuta di lasciare il sito, anche se le autorità avvertono che il resto dell’edificio potrebbe crollare da un momento all’altro.

KWQC

I membri della comunità preoccupati si sono interrogati sul destino sconosciuto dopo che l’edificio parziale è crollato domenica.

“Se mi dicessero che posso, correrei lì in questo momento”, ha detto Colvin alla CNN, trattenendo le lacrime. “Non ho dormito. Sono stato qui tre giorni, notte, tutta la notte, senza aspettare niente.

L’adolescente ha detto che desiderava sentire suo padre, la voce di Brandon Colvin Sr.

“Adoro quanto parla. Prima era fastidioso. Ma ora mi manca”, ha detto.

READ  L'ufficio di Bragg accusa i repubblicani della Camera di "ingerenza politica illegale"

Da Facebook

Brandon Colvin Sr

Sebbene non ci siano state vittime, otto persone sono state salvate entro un giorno dal crollo dell’edificio, hanno detto i funzionari. Lunedì pomeriggio, la città ha dichiarato che i soccorsi si erano trasformati in un’operazione di salvataggio e l’edificio era stato contenuto Martedì è prevista la demolizione Mattina.

Ma quei piani di demolizione sono stati accantonati lunedì dopo che un nono sopravvissuto è stato inaspettatamente salvato da un condominio.

“Quindi c’è un indicatore che dobbiamo andare lì (di nuovo)”, ha detto martedì il maresciallo dei vigili del fuoco Jim Morris di Davenport.

Ma ogni volta che le squadre di soccorso sono entrate nell’edificio, l’edificio è cambiato, ha detto Morris. L’enorme carico di peso sui resti del tetto, comprese le unità di condizionamento dell’aria e le attrezzature di servizio, intensifica il rischio di crollo totale, schiacciando le squadre di soccorso e chiunque si trovi all’interno.

Giovedì, la polizia di Davenport ha dichiarato che due uomini precedentemente dispersi sono stati trovati al sicuro.

Le famiglie di alcuni dei dispersi sono in conflitto su ciò che dovrebbe accadere dopo.

La famiglia di Ryan Hitchcock ha già fatto i conti con la possibilità che il loro caro se ne sia andato e sostiene i piani della città per rimuovere con cura l’edificio rimanente per evitare ulteriori danni, ha detto la cugina Amy Anderson.

“Ryan non voleva che nessun altro mettesse in pericolo la propria vita”, ha detto Anderson in una conferenza stampa martedì.

“Non nego che potrebbe essere stato miracolosamente intrappolato lì”, ha detto. “Ma non vogliamo vedere altre famiglie perdere la vita o chiunque altro si faccia male cercando di rimuovere quei detriti e qualcosa cada”.

Dopo giorni di utilizzo Cani, droni, termografia e altri strumenti, le probabilità di trovare sopravvissuti sembrano ancora scarse.

Il modo in cui l’edificio è parzialmente crollato “riduce le possibilità di avere spazi – quelli che chiamiamo vuoti – ampi spazi dove le persone possono vivere”, ha detto Larry Santas, un ingegnere strutturale assunto dalla città per valutare l’edificio.

Ma la famiglia di Colvin non si è arresa e ha esortato le autorità a continuare le ricerche.

READ  Erdogan e Kilicdaroglu sono in una serrata corsa presidenziale

Joseph Kress/Iowa City Press-Citizen/AP

Martedì i manifestanti si sono mobilitati a sostegno dei continui sforzi di ricerca nel condominio parzialmente crollato.

“Sai che ci sono ancora persone disperse, ma vuoi demolire l’edificio. Cosa significa?” Il cugino di Colvin, Preston McDowell, ha dichiarato alla CNN: “Non ci stanno dando alcuna risposta. Non capisco.

Il figlio dell’uomo scomparso ha detto che non era sicuro se sarebbe stato in grado di attraversare il palco alla cerimonia di laurea di sabato.

“Abbiamo avuto gli esami questa settimana, martedì, e stavo cercando di andare a scuola. Non appena sono entrato, sono crollato, ho pianto”, ha detto il giovane Colvin. “Quindi, non sapevo se potevo andare alla mia laurea”.

Shiv-Hatery, una società di ingegneria assunta dalla città, ha utilizzato un drone forense mercoledì notte per valutare ulteriormente l’edificio parzialmente crollato e la sua stabilità strutturale, ha detto mercoledì sera la città di Davenport.

Anche i rappresentanti assicurativi e gli ingegneri strutturali del proprietario dell’immobile hanno visitato il sito mercoledì per completare una valutazione indipendente dei danni strutturali, ha affermato la città.

Il proprietario dell’edificio Andrew Woldt è stato citato per non aver mantenuto la struttura in condizioni sicure e strutturalmente solide, secondo un documento del tribunale depositato martedì. Rischia una multa di $ 300 e le spese del tribunale se condannato o dichiara di non contestare la citazione, afferma il documento.

La data del tribunale di Wold è fissata per il 9 giugno. La CNN ha chiesto alla città ulteriori informazioni sulla violazione.

I funzionari hanno detto che il proprietario dell’edificio ha i permessi in corso per riparare il muro esterno.

Secondo l’affiliata della CNN KWQC“Volt e il team di gestione della proprietà hanno rilasciato una dichiarazione che non menzionava la violazione, ma i loro pensieri e le loro preghiere sono con i nostri residenti e le famiglie in questo momento difficile”, ha affermato.

La causa del crollo non è stata ancora determinata, ma la città prevede di consegnare documenti, inclusi video, foto e registrazioni, alla squadra investigativa, ha detto Madsen. L’agenzia che condurrà le indagini non è stata ancora determinata, ha detto il sindaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *