L’UE approva il decimo round di sanzioni contro la Russia per la guerra in Ucraina | Notizie sulla guerra Russia-Ucraina

Le sanzioni dell’UE sono progettate per rendere più difficile per la Russia finanziare la guerra, oltre che privarla di attrezzature tecnologiche e pezzi di ricambio.

L’Unione Europea ha approvato un decimo round di sanzioni contro la Russia, hanno detto i funzionari dell’UE, nel primo anniversario dell’invasione su vasta scala dell’Ucraina da parte di Mosca.

L’ultimo round di sanzioni prevede ulteriori restrizioni commerciali alla Russia, ha annunciato venerdì sera a Bruxelles la presidenza svedese del Consiglio dell’UE, ed è progettato per rendere più difficile il finanziamento della guerra. Ucraina.

Il pacchetto include controlli più severi sulle esportazioni di prodotti a duplice uso e misure contro le aziende che sostengono la guerra della Russia, fanno propaganda a sostegno dell’invasione e forniscono droni utilizzati dalla Russia per attaccare l’Ucraina.

“Insieme, gli Stati membri dell’UE hanno imposto le sanzioni economiche più forti e di vasta portata per vincere la guerra in Ucraina”, ha annunciato la leadership dell’UE su Twitter.

“L’UE è unita all’Ucraina e al popolo ucraino. Sosterremo l’Ucraina, per quanto tempo ci vorrà.

Le mosse mirano a inserire nella lista nera più persone che secondo l’Occidente sono propagandisti russi, compresi i responsabili della deportazione di bambini ucraini in Russia e quelli coinvolti nella produzione di droni iraniani schierati in prima linea nella guerra.

Il pacchetto è progettato per tagliare diverse banche russe, tra cui Alfa-Bank privata e la banca online Tinkoff, dal sistema globale SWIFT e tagliare il commercio tra l’UE e la Russia di 10 miliardi di euro (10,5 miliardi di dollari). Amministratore del blocco.

READ  Netanyahu assume temporaneamente la carica di vice primo ministro per sottoporsi ad un intervento di ernia in anestesia generale

A sole due ore dalla mezzanotte di venerdì, i negoziatori degli Stati membri dell’UE hanno gettato una chiave inglese nei lavori per la Polonia in precedenza, a seguito dell’adozione delle sanzioni.

Varsavia ha affermato che le restrizioni proposte sulle importazioni dell’UE di gomma russa coprivano un’ampia quota di importazioni e non avrebbero alcun effetto in pratica.

Altri paesi dell’UE rischiano di non annunciare nuove sanzioni nel primo anniversario dell’attacco della Russia all’Ucraina con Varsavia – uno dei principali falchi russi in questo campo – come parte di un pacchetto più ampio.

Tutti gli Stati membri devono accettare di applicare sanzioni e i negoziati tra i 27 paesi sono spesso difficili e lunghi.

“È un’ottica pessima. In questo giorno speciale il messaggio di solidarietà con l’Ucraina dovrebbe essere la chiave qui”, ha detto un diplomatico coinvolto in colloqui segreti tra i 27 paesi dell’UE.

Venerdì scorso, il primo ministro ucraino Denis Shmyhal ha posato davanti a quattro carri armati Panther forniti dalla Polonia e ha rilasciato una serie di foto che segnano la resa della sua nazione dilaniata dalla guerra, un anno dopo l’invasione.

Schmihal ha posato con il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki per le foto pubblicate su Telegram.

“Un anno fa, i carri armati sono entrati in Ucraina per togliere la libertà agli ucraini”, ha detto Schmihal. “Oggi anche i carri armati sono entrati in Ucraina, ma per difendere la libertà”.

La Polonia consegna 14 carri armati Leopard A2 all’Ucraina Morawiecki ha anche affermato che 60 carri armati principali PT-91 saranno consegnati dopo essere stati promessi a gennaio.

Il PT-91 Twardy è un veicolo da combattimento polacco basato sul carro armato sovietico T-72, ma ulteriormente migliorato e modernizzato.

READ  Il vincitore del gioco di James Harden ha portato i Sixers a una vittoria per 116-115 ai tempi supplementari per pareggiare la serie con i Boston Celtics.

In precedenza, il ministro della Difesa polacco Mariusz Blaszczak aveva affermato che i soldati ucraini sarebbero stati addestrati da istruttori polacchi, canadesi e norvegesi presso il centro di addestramento Leopard nella Polonia occidentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *