McCarthy afferma che ci sono stati alcuni progressi nei colloqui sul tetto del debito degli Stati Uniti con la Casa Bianca

WASHINGTON, 25 maggio (Reuters) – La Casa Bianca ei repubblicani hanno compiuto alcuni progressi nei colloqui sull’innalzamento del tetto del debito del governo di 31,4 trilioni di dollari, ha detto giovedì ai giornalisti il ​​massimo repubblicano al Congresso Kevin McCarthy.

I colloqui stanno arrivando al limite mentre il Tesoro ha avvertito che il governo potrebbe rimanere a corto di fondi per coprire tutte le sue spese entro il 1 giugno, innescando un default economicamente disastroso senza un accordo.

Il presidente del Partito Democratico Joe Biden e il presidente della Camera McCarthy si sono scontrati su spese, tasse e requisiti di lavoro per i programmi contro la povertà. Ma le due parti sperano di trovare un terreno comune dopo ore di discussioni nelle loro squadre negoziali mercoledì, che sono state definite produttive.

“Ieri sera abbiamo lavorato ben oltre la mezzanotte”, ha detto McCarthy ai giornalisti. “Pensavo che avessimo fatto dei progressi. Ci sono ancora alcuni problemi in sospeso. Ho ordinato al nostro team di lavorare 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per risolvere questo problema.”

Proprio mentre faceva l’annuncio, McCarthy si stava preparando affinché i legislatori lasciassero Washington giovedì per una vacanza di una settimana.

C’è poco tempo. Se il tetto del debito non viene alzato, gli Stati Uniti finiranno i soldi per pagare le bollette entro sette giorni dal 1 giugno, afferma il Dipartimento del Tesoro. Un default degli Stati Uniti solleverebbe i mercati finanziari globali e spingerebbe gli Stati Uniti in recessione.

READ  I Nuckets tengono a bada i Celtics in un'anteprima di un potenziale incontro delle finali NBA

Ma le previsioni del Tesoro sono tutt’altro che ferree, e alcuni analisti del settore privato ritengono che il governo potrebbe andare in default per un’altra settimana, portando alcuni estremisti alla riunione di McCarthy a ignorare l’importanza della scadenza del 1° giugno.

Alla domanda se il Tesoro potrebbe far fronte ai suoi obblighi di debito dopo il 1° giugno senza un aumento del tetto del debito, McCarthy ha detto: “Ci saranno sempre soldi in entrata. Ma lascerò che sia il segretario del Tesoro. Prendo il 1° giugno come scadenza, avere sempre.”

Mercoledì l’agenzia di rating Fitch ha dichiarato di aver messo sotto sorveglianza negativa il rating del debito “AAA” degli Stati Uniti, citando le crescenti controversie politiche che circondano il tetto del debito del paese. Fitch ha messo gli Stati Uniti sotto controllo negativo per l’ultima volta nell’ottobre 2013.

“L’impazienza sul tetto del debito, l’incapacità dei funzionari statunitensi di affrontare in modo significativo le sfide fiscali a medio termine… e il crescente onere del debito rappresentano rischi al ribasso per l’affidabilità creditizia degli Stati Uniti”, ha affermato Fitch nel suo rapporto mercoledì.

La situazione di stallo durata mesi ha spaventato Wall Street, ha pesato sulle azioni statunitensi e ha fatto aumentare i costi di indebitamento della nazione. I rendimenti dei buoni del Tesoro USA in scadenza all’inizio di giugno sono aumentati all’inizio degli scambi di giovedì, segno di disagio per gli investitori.

Tre giorni

Il Congresso avrebbe bisogno di giorni per far passare qualsiasi accordo attraverso la Camera controllata dai repubblicani e il Senato controllato dai democratici. I legislatori spesso devono aumentare il tetto del debito autoimposto per coprire la spesa e i tagli alle tasse che hanno già approvato.

READ  L'ex avvocato di Manhattan dovrebbe testimoniare davanti alla commissione giudiziaria della Camera guidata dal GOP il 12 maggio.

Il rappresentante Steve Scalise, il repubblicano n. 2 della Camera, ha detto che i legislatori in quella camera avrebbero tre giorni per leggere qualsiasi disegno di legge sul tetto del debito prima di votarlo. In Senato, qualsiasi membro può ritardare l’azione per diversi giorni.

Giovedì la Camera avrebbe dovuto lasciare Washington per una pausa del Memorial Day di una settimana, anche se Scalise ha avvertito i legislatori di essere pronti a votare a Washington se necessario.

McCarthy ha affermato che qualsiasi accordo dovrebbe ridurre la spesa discrezionale il prossimo anno e frenare la crescita della spesa nei prossimi anni, rallentando la crescita del debito degli Stati Uniti, che ora eguaglia la produzione annuale dell’economia.

Biden ha proposto di congelare la spesa ai livelli attuali il prossimo anno e di proporre diversi aumenti delle tasse per aiutare a controllare il debito.

L’agenzia di rating del credito Moody’s ha affermato che potrebbe rivalutare il suo massimo rating per il governo degli Stati Uniti se i legislatori non riuscissero a raggiungere un accordo. Una precedente posizione sul tetto del debito nel 2011 ha spinto la società di rating rivale S&P Global a declassare il proprio rating.

I legislatori di entrambe le parti sono riluttanti a scendere a compromessi. I repubblicani della linea dura stanno spingendo affinché Biden accetti i forti tagli alla spesa che hanno approvato il mese scorso. Alcuni democratici accusano i repubblicani di tenere in ostaggio l’economia, altrimenti rallenterà.

“Stanno cercando di perdere tempo e giocare e assicurarsi che siamo inadempienti perché in qualche modo pensano che sarà un vantaggio politico”, ha detto il rappresentante democratico Ilhan Omar in una conferenza stampa mercoledì.

READ  Le lunghe morti per Covid-19 sono associate a un aumento significativo dei problemi cardiaci e polmonari, afferma lo studio

Biden ha detto per mesi che non avrebbe negoziato sull’aumento del tetto del debito e che avrebbe aperto colloqui con McCarthy nelle scorse settimane.

Il governo federale è fallito l’ultima volta nel 2011, con una divisione del potere simile a Washington: un presidente democratico e una maggioranza al Senato e una Camera controllata dai repubblicani.

Reportage di David Morgan, Steve Holland, Andrea Shalal, Richard Cowan e Graeme Slattery; Di Andy Sullivan; Montaggio di Scott Malone, Leslie Adler e Chisu Nomiyama

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Andy Sullivan

Thomson Reuters

Andy copre la politica e la politica a Washington. Il suo lavoro è stato citato in memorie della Corte Suprema, annunci di attacchi politici e almeno una scenetta del Saturday Night Live.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *