6 morti, sospettato ucciso a coltellate in un centro commerciale a Sydney, in Australia; Molti sono rimasti feriti

SYDNEY (AP) – Un uomo che sabato ha pugnalato a morte sei persone in un affollato centro commerciale di Sydney è stato ucciso a colpi di arma da fuoco, ha detto la polizia. Otto persone, tra cui un bambino di 9 mesi, sono rimaste ferite nell'attacco.

Il sospettato, 40 anni, ha iniziato ad accoltellare le persone nel centro commerciale Westfield a Bondi Junction, nella periferia orientale della città, prima che un ispettore di polizia sollevasse un coltello e gli sparasse a morte, ha detto il vice commissario di polizia del New South Wales Anthony Cook. Reporter.

Sei delle vittime – cinque donne e un uomo – e il sospettato sono morti. Il commissario Karen Webb ha detto che otto persone sono rimaste ferite e sono state curate negli ospedali. Il bambino è stato sottoposto a un intervento chirurgico, ma era troppo presto per conoscere le condizioni, ha detto.

“Crediamo che non ci sia pericolo in questo momento e abbiamo a che fare con una persona che ora è deceduta”, ha detto in seguito Webb in una conferenza stampa. Ha aggiunto: Questo non è un incidente terroristico.

Una folla si raduna fuori dal centro commerciale Westfield a Sydney, sabato 13 aprile 2024. Secondo quanto riportato dai media, diverse persone sono state accoltellate e un uomo è stato colpito da colpi di arma da fuoco dalla polizia in un centro commerciale di Sydney.

Rick Rycroft/AB


Ha detto che la polizia deve ancora identificare l'uomo e sta ancora cercando di determinare le sue motivazioni.

Cook ha detto che l'indagine “lunga e approfondita” era appena iniziata.

Cook, un ispettore di polizia, ha detto che un alto ufficiale era solo quando ha affrontato il sospettato e lo ha coinvolto al suo arrivo sulla scena, “salvando molte vite”.

Webb ha detto che l'ufficiale “ha mostrato un coraggio e un coraggio straordinari”.

Il video mostrava diverse ambulanze e auto della polizia che circondavano il centro commerciale e le persone che correvano fuori.

Il personale medico stava curando i pazienti sul posto.

Roy Huberman, tecnico del suono della ABC TV in Australia, ha detto alla rete di essersi rifugiato in un negozio durante l'incidente.

“All'improvviso abbiamo sentito uno o due spari e non sapevamo cosa fare”, ha detto. “Poi la persona molto efficiente del negozio l'ha portato sul retro dove poteva essere chiuso a chiave. Ha chiuso il negozio e poi ci ha fatto passare dal retro e ora siamo fuori.”

READ  Jay Powell afferma che la lotta all’inflazione della Federal Reserve “non è finita”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *