Gli Stati Uniti si stanno preparando a un significativo attacco iraniano contro le risorse statunitensi o israeliane nella regione la prossima settimana


Washington
CNN

Gli Stati Uniti rimangono in allerta e si stanno preparando attivamente per un attacco “significativo” che potrebbe colpire le risorse israeliane o statunitensi in territorio iraniano nella prossima settimana. In risposta all'attacco israeliano di lunedì a Damasco Ha ucciso i massimi comandanti dell’Iran, ha detto alla CNN un alto funzionario dell’amministrazione.

Alti funzionari statunitensi ritengono ora che un attacco iraniano sia “inevitabile” – un'opinione condivisa dalle loro controparti israeliane, ha detto il funzionario. Entrambi i governi stanno anticipando freneticamente che un attacco iraniano potrebbe svolgersi in modi diversi – con risorse e personale sia statunitensi che israeliani a rischio di essere presi di mira – e stanno lavorando freneticamente per capirlo.

L'imminente attacco iraniano è stato uno dei principali argomenti di discussione al telefono del presidente Joe Biden Chiamata con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu Giovedì.

A partire da venerdì, nessuno dei due governi sapeva quando o come l’Iran intendesse reagire, ha detto il funzionario.

Un attacco diretto a Israele da parte dell’Iran è uno degli scenari peggiori che l’amministrazione Biden potrebbe perseguire, poiché garantirebbe una rapida escalation di una situazione già instabile in Medio Oriente. Un simile attacco potrebbe portare all’escalation della guerra tra Israele e Hamas in un conflitto regionale più ampio – qualcosa che Biden ha cercato a lungo di evitare.

Sono passati due mesi da quando gli agenti dell’Iran hanno attaccato le forze statunitensi in Iraq e Siria, un periodo di relativa stabilità dopo mesi di lanci di droni, razzi e missili contro strutture statunitensi. L’unica eccezione è avvenuta martedì, quando le forze americane hanno abbattuto un drone vicino alla guarnigione di al-Tanf in Siria. Dopo l’attacco israeliano all’ambasciata iraniana a Damasco, il Dipartimento della Difesa ha affermato che l’attacco è stato effettuato da agenti iraniani.

READ  Il ponte di Baltimora è stato fatto saltare in aria in un'esplosione controllata

“Valutiamo che l'obiettivo del drone non era al-Tanf”, ha detto martedì un funzionario della difesa. “Non siamo stati in grado di determinare immediatamente l'obiettivo per gli Stati Uniti e i partner della coalizione e senza protezione il drone è stato abbattuto”.

L’incidente è avvenuto dopo un attacco aereo israeliano contro l’ambasciata iraniana a Damasco lunedì, ma un portavoce delle forze di difesa israeliane ha detto alla CNN che l’edificio non era un’ambasciata ma invece “un edificio militare delle forze Quds mascherato da edificio civile”. ”

Israele ha effettuato diversi attacchi contro obiettivi sostenuti dall’Iran in Siria, spesso prendendo di mira armi puntate contro Hezbollah, un potente rappresentante iraniano in Libano. Ma prendere di mira le ambasciate rappresenta un’espansione significativa, poiché le ambasciate sono considerate territorio sovrano dei paesi che rappresentano.

L'Iran ha promesso vendetta Almeno sette funzionari sono stati uccisi in un attacco aereo israeliano contro l'ambasciata iraniana in Siria. Mohammad Reza Zahedi, uno dei massimi comandanti del Corpo d'élite delle Guardie rivoluzionarie iraniane (IRGC), e il comandante senior Mohammad Hadi Haji Rahimi sono tra le persone uccise, ha detto il ministero degli Esteri iraniano.

Almeno sei civili siriani sono stati uccisi, ha riferito martedì la televisione di stato iraniana.

Zahedi, ex comandante delle forze di terra e dell'aeronautica dell'IRGC e vice comandante delle sue operazioni, è stato l'obiettivo iraniano di più alto profilo ucciso da quando l'allora presidente degli Stati Uniti Donald Trump ordinò l'assassinio del generale dell'IRGC Qasem Soleimani a Baghdad. 2020

Gli Stati Uniti hanno immediatamente detto all’Iran che l’amministrazione Biden non era coinvolta, non era a conoscenza dell’attacco di lunedì all’ambasciata e hanno messo in guardia l’Iran dall’attaccare le risorse statunitensi.

READ  I prezzi elevati delle uova sono un'opportunità per alternative come le uova di origine vegetale. : NATIONAL PUBLIC RADIO, RADIO PUBBLICA

“Gli Stati Uniti non hanno avuto nulla a che fare con l'attacco e non ne eravamo a conoscenza”, ha detto alla CNN un portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale all'inizio di questa settimana.

Gli Stati Uniti hanno avvertito l'Iran di non usare l'attacco israeliano a Damasco come “pretesto per attaccare il personale e le strutture americane”.

Il portavoce ha detto che l'avvertimento è stato inviato in risposta al messaggio dell'Iran. Un alto funzionario dell'amministrazione ha detto che il messaggio dell'Iran agli Stati Uniti accusava gli Stati Uniti dell'attacco a Damasco, ma non era chiaro cosa, se non altro, l'Iran avesse comunicato agli Stati Uniti in quel messaggio iniziale.

Il vicepresidente iraniano Mohammad Jamshidi ha dichiarato venerdì: “In un messaggio scritto, la Repubblica islamica dell’Iran avverte la leadership americana di non cadere nella trappola di Netanyahu: state lontani. Ferito.” In risposta, ha detto che gli Stati Uniti hanno chiesto all'Iran di non prendere di mira le strutture americane.

“Come l'Iran ha indicato pubblicamente, abbiamo ricevuto un messaggio da loro”, ha detto alla CNN un portavoce del Dipartimento di Stato quando gli è stato chiesto della posizione di Jamshidi. “Abbiamo risposto avvertendo l'Iran di non usare questo come scusa per attaccare il personale e le strutture statunitensi. Non stiamo 'chiedendo'”.

Un alto funzionario dell’amministrazione ha descritto l’avvertimento degli Stati Uniti all’Iran: “Non pensare nemmeno di inseguirci”.

Un portavoce del Dipartimento di Stato non ha fornito ulteriori informazioni su come il messaggio americano sia stato comunicato all’Iran.

Gli Stati Uniti considerano le proprie ambasciate e le ambasciate all'estero, nonché le ambasciate e i consolati stranieri negli Stati Uniti, dotati di uno status speciale. Lo ha detto il Dipartimento di Stato americano“Un attacco a un'ambasciata è considerato un attacco al Paese che rappresenta.”

READ  Dopo 14 anni, Pepsi ha svelato un nuovo logo

Martedì, la vicesegretaria stampa del Pentagono, Sabrina Singh, ha affermato che la valutazione degli Stati Uniti era che fosse stato Israele a effettuare l'attacco aereo.

“Questa è la nostra valutazione, ed è anche la nostra valutazione che alcuni importanti leader dell'IRGC fossero lì. Non posso confermare queste identità, ma questa è la nostra valutazione iniziale in questo momento”, ha detto Singh.

In seguito all’attacco del 7 ottobre contro Israele da parte del gruppo palestinese Hamas, sostenuto da Teheran, Israele ha intensificato la sua campagna militare contro l’Iran e i suoi delegati regionali.

La successiva guerra di Israele a Gaza ha ucciso più di 32.800 persone, secondo il ministero della sanità dell'enclave assediata, ha causato una distruzione diffusa e ha portato più di 1 milione di persone sull'orlo di una carestia provocata dall'uomo.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori segnalazioni.

Oren Liebermann, Helen Regan, Hamdi Alkhshali, Tamara Qiblawi e Natalie Barr della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *