Gregg Popovich, Dirk Nowitzki, Dwyane Wade nella Hall of Fame

Stampa associata4 minuti di lettura

Tony Parker e Pau Gasol hanno suonato per lui. Becky Hamman ha allenato al suo fianco. Dirk Nowitzki e Dwyane Wade hanno intrapreso guerre contro di lui.

Quello è l’allenatore dei San Antonio Spurs Gregg Popovich.

È, finalmente, un Hall of Famer.

La Naismith Memorial Basketball Hall of Fame ha reso ufficiale sabato che Nowitzki, Parker e Gasol – i grandi internazionali di tutti i tempi della NBA – si uniscono a Wade, Hammon e Popovich come leader della classe del 2023. 11 e 12 ai festival in Connecticut e Massachusetts.

“È il paradiso del basket”, ha detto Wade durante la trasmissione dell’annuncio di ESPN a Houston.

Hall riceve anche una chiamata: l’ex allenatore dello Stato della Carolina del Nord Jim Valvano, la squadra di basket femminile olimpica degli Stati Uniti del 1976, l’ex allenatore della Purdue Jean Keady, l’ex allenatore femminile del Texas A&M Carrie Blair, David Hixon e Jean Bess della divisione III Amherst – Three Rivers a Poplar Bluff , Missouri Ha vinto 1.300 partite come allenatore di junior college in un community college.

Il presidente della Hall of Fame Jerry Colangelo ha detto ai nuovi membri la felice notizia all’inizio di questa settimana, la maggior parte dei quali si è unita a Colangelo e ad altri membri della Hall of Fame venerdì per una sorta di festa di benvenuto, poi ha fatto i loro primi inchini pubblici come regalità del basket sabato.

“Questa classe non solo rappresenta tutti i livelli del basket, ma rappresenta veramente, sotto ogni aspetto, di cosa tratta il gioco e dove si trova”, ha detto Colangelo all’Associated Press. “Voglio dire, pensa ai candidati. Ci sono Germania, Spagna e Francia rappresentate. Mostra fino a che punto è arrivato lo sport e dove si trova oggi. Penso che sia probabilmente la classe più unica, direi, di tutti i tempi, e copre molto territorio. Sta in piedi da solo.”

READ  I picchetti WGA non si alzano immediatamente in caso di sciopero - scadenza

Quattro giocatori NBA – Nowitzki, Parker, Gasol e Wade – messi insieme per 95.092 punti, 39 apparizioni All-Star e 10 campionati NBA. Hammon è stato sei volte All-Star WNBA ed è l’allenatore del campione in carica WNBA Las Vegas Aces.

E Popovich? Tutto ciò che ha fatto è stato vincere cinque titoli NBA, più partite di chiunque altro nella storia del campionato e una medaglia d’oro olimpica ai Giochi di Tokyo del 2021.

“È fantastico”, ha detto l’allenatore del Golden State Steve Kerr, che ha giocato per Popovich e ha allenato sotto di lui per USA Basketball ai Mondiali 2019 e alle Olimpiadi di Tokyo. “La Hall of Fame è solo una formalità. Tutti sanno che ci arriverà. È solo questione di quando.”

La convinzione di lunga data era che Popovich favorisse alcuni nella Sala prima di lasciarsi prendere in considerazione. Tim Duncan e Manu Ginobili dovevano andare per primi, e Popovich ha anche fatto pressioni per Houston per l’allenatore due volte campione Rudy Tomjanovich. Sembra appropriato che Parker sia andato con Popovich, e Popovich ha ammirato a lungo il potenziale di Hammon.

“In tutta onestà, ho sempre pensato che la Hall of Fame appartenesse a Red Holzman, Red Auerbach e Larry Bird e Magic Johnson. … Non ho mai sentito di appartenere davvero, ad essere onesto con te”, ha detto Popovich. “Non sto cercando di essere ‘Mr. Humble.’ Sono un ragazzo della Divisione III. Non sono un ragazzo della Hall of Fame.”

È l’ultimo riconoscimento per la stella di lunga data della Spagna Gasol, i cui due campionati NBA sono arrivati ​​con i Los Angeles Lakers insieme al suo caro amico Kobe Bryant. Nowitzki, una leggenda tedesca che ha cambiato il gioco con la sua combinazione di dimensioni da uomo lungo e abilità di guardia, ha trascorso i suoi 21 anni di carriera con i Dallas Mavericks e si colloca al sesto posto nella lista dei marcatori di tutti i tempi della NBA. Parker ha vinto quattro anelli con Popovich a San Antonio.

READ  Silicon Valley Bank: denaro in banca fallita al sicuro, afferma il governo degli Stati Uniti

Wade ha vinto tre titoli con i Miami Heat. Gli Heat hanno ritirato cinque ex giocatori: Tim Hardaway, Shaquille O’Neal, Alonzo Morning, Chris Bosh e Wade. Ora tutti e cinque sono raggiunti dai membri della Hall of Fame.

Insieme a Parker, Nowitzki e Gasol – e Popovich, del resto – Wade ha fatto la sua prima votazione.

“Per me, è un gioco da ragazzi che tutti questi ragazzi siano ragazzi al primo scrutinio”, ha detto il presidente degli Heat Pat Riley. “Guarda i record. Guarda la longevità che hanno avuto in questo campionato. Guarda cosa hanno fatto per il campionato, quanto il campionato li richiama – perché sono ambasciatori di questo grande campionato e hanno deve avere una grande voce e un grande messaggio. Il primo voto di Dwayne non ha importanza”.

La classe riceverà le giacche e gli anelli della Hall of Fame l’11 agosto a Uncasville, nel Connecticut, seguiti dalla cerimonia e dai loro discorsi il 12 agosto a Springfield, nel Massachusetts.

“Era sempre scomodo pensare e dire la verità”, ha detto Popovich. “È più un prodotto di una coincidenza che altro. Quanto credito merito per avermi portato qui?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *