Inizia lo sciopero degli attori del SAG: – Varietà

Lo sciopero è iniziato venerdì dopo che la leadership del SAG-AFTRA ha annunciato che il sindacato avrebbe scioperato. A New York City e Los Angeles, gli attori si sono uniti agli scrittori fuori dagli studi per picchettare e radunarsi davanti a Netflix, Warner Bros. Discovery, Disney, Amazon, NBC Universal e altri.

L’avidità aziendale è stata al centro della messaggistica il primo giorno dello sciopero congiunto di SAG-AFTRA e WGA.

Quando l’autobus che trasportava il presidente del SAG-AFTRA Fran Tresher e il resto della squadra negoziale è uscito dagli uffici di Netflix a Los Angeles, sono stati assaliti dai media e da altri manifestanti mentre camminavano lungo il marciapiede lungo Sunset Boulevard.

Il tesoriere ha tenuto un discorso appassionato alla conferenza stampa di giovedì annunciando lo sciopero e ha dimostrato di essere ugualmente preparato a combattere il fuoco con il fuoco fino alle proteste di oggi. Quando è stato chiesto da Varietà Leggi la dichiarazione completa di Drescher venerdì sui recenti commenti del CEO della Disney Bob Iger sullo sciopero qui.

La regular della serie “Tulsa King” Tatiana Zapartino, che è apparsa anche in “This Is Us” e “NCIS: New Orleans”, era al ritiro di Netflix con la figlia di un mese.

Il membro SAG-AFTRA ha cullato il suo bambino in un passeggino e ha detto: “Ho il resto degli assegni per 50 centesimi”. “Non vedo l’ora di fare un affare equo quest’anno, la mia immagine non verrà utilizzata per guadagnare un altro miliardo di qualcuno”.

L’attore Dermot Mulroney ha accettato la protezione solare da un altro manifestante mentre il caldo ha superato gli 85 gradi su Netflix. “È integrità”, ha detto la stella, spalmandosi la lozione sulle mani. Mulroney ha rifiutato un’intervista perché, “Sono troppo emozionato per parlare in questo momento. È una follia”.

READ  McCarthy afferma che i negoziati sul debito non possono riprendere fino al ritorno di Biden

Membri di WGA e SAG-AFTRA “Your Poor Montana Farm!” Portavano cartelli che dicevano; “Sto cercando di pagare l’affitto, non la terza e la quarta ipoteca, e il carburante per il mio jet privato!”; “ChatGPT mi fa schifo”; E “Logan Roy ci pagherà di più”.

In tutta Los Angeles, i manifestanti nel lotto della Paramount hanno cantato “LA è una Union City”, mentre folle di macchine passavano a sostegno. Michael Schur, co-creatore di “Parks and Recreation” e “The Good Place”, ha condiviso i suoi pensieri sul problema di Hollywood con il resto di noi fuori dai cancelli. “mia moglie [J. J. Philbin] Anche uno scrittore, di recente ha ricevuto un assegno residuo di 11 centesimi “, ha detto Shur.” Li ottengo per quattro centesimi e tre centesimi e due centesimi, non per gli spettacoli che abbiamo avuto 25 anni fa. Ma di recente per gli spettacoli che abbiamo fatto. Questo è vergognoso. Il francobollo da spedire quest’anno è stato più dei soldi che ci date, a cosa serve?”

Sean Austin si è unito al picchetto con Caitlin Dulaney, mostrando solidarietà con il resto del problema attuale. “Siamo gig-worker o ci sono continui contributi finanziari ai prodotti che aiutiamo a creare”, ha chiesto Austin. “I resti sono in qualche modo emblematici di questo. Quando la televisione lineare e via cavo è andata sprecata e lo streaming è sbocciato, siamo stati schiacciati.

La star di “Jury Duty” Alan Barinholtz e suo figlio Ike sono stati avvistati al Paramount.

Alla Warner Bros., i membri dei SAG dicevano: “Ehi ehi! Hai Hai! Siamo attori, non AI. Celebrità come Ben Schwartz (“The After Party”) e Mandy Moore (“This Is Us”) sono state avvistate fuori dalla Disney.

READ  Kylian Mbappe: la squadra saudita Al Hilal sta facendo un'offerta da 300 milioni di euro per l'attaccante del PSG

Nonostante il caldo intenso, lo sciopero ha i suoi vantaggi. Un camion di churro ospitato da Strike Captains su Netflix. Alla Disney sono stati distribuiti tacos, brownies e ghiaccioli gratuiti. I ristoranti locali hanno fornito i loro servizi igienici.

Nel frattempo, sulla costa orientale, la pioggia non ha impedito all’attore Anthony Rapp e al partner Ken Itibol di mostrare i picchetti di Netflix/Warner Bros. Discovery con il loro figlioletto Roy Larson sulle spalle di Rapp.

“Ho fatto alcuni episodi di ‘The Mick’ diversi anni fa, e ora è in streaming, e ricevo $ 1,25 in residui due volte l’anno”, ha detto Rob, supportando i bassi residui di streaming riportati dai colleghi SAG. I membri dell’AFTRA sono il problema principale dello sciopero. “Ho fatto due episodi di ‘The Good Fight’ ancora, ancora, $ 3 avanzi, $ 1,50 avanzi.”

Rob ha aggiunto: “I Remainers sono nati durante lo sciopero del 1960, che è stata l’ultima volta che scrittori e attori hanno scioperato insieme. Prima di allora, tutti in “I Love Lucy”, “The Honeymooners”, in dollari di oggi, non hanno mai visto un centesimo dai milioni di dollari che gli studi e le reti hanno guadagnato da quegli spettacoli. Ecco perché siamo stati in grado di sostenere per la prima volta il caso: “Stai costantemente realizzando un profitto sulla manodopera che abbiamo fornito”. Senza il nostro lavoro questi prodotti non esisterebbero, quindi dovremmo beneficiare del suo servizio continuo. Sì, lo streaming, queste cose vivono sulla loro superficie o semplicemente se le portano via per non dover più pagare il resto. Siamo in un panorama completamente nuovo e le aziende non ci hanno incontrato a metà strada per spiegare le differenze.

READ  Ultime notizie sulla guerra in Russia e Ucraina

I quasi 200 picchetti all’888 Broadway comprendevano Helen Yorke (“The Other Two”), Megan Boone (“The Blacklist”), Merritt Weaver (“Run”)” e la star di “Severance” Zach Cherry. Susan Sarandon era precedentemente con il gruppo Fonti hanno confermato il picchettaggio Varietà È venuto sulla scena. I manifestanti hanno combattuto contro il tempo con i poncho e hanno suonato “It’s Raining Men” affinché tutti potessero ascoltarli.

Nella sede principale di NBCUniversal, 30 Rockefeller Plaza, i capitani dello sciopero hanno parlato Varietà Sulle questioni chiave a portata di mano, inclusa l’intelligenza artificiale, e ha sottolineato il loro punto che gli studi si rifiutano di affrontarli a metà strada.

Circa 70 picchetti si sono riuniti fuori dal quartier generale della HBO di New York in fila.

Il quarto picchetto SAG-AFTRA a New York City era fuori dagli uffici della Paramount Global a Times Square, dove il presidente SAG-AFTRA locale di New York Ezra Knight ha tenuto un discorso e si sono riuniti più di 150 picchetti.

Oltre a interrompere le produzioni cinematografiche e televisive, i membri del SAG hanno una serie di cose che non possono fare, tra cui la pubblicità del lavoro completato, la partecipazione a spettacoli di premiazione o festival cinematografici e la discussione del lavoro sui social media.

Reportage di Matt Donnelly, Clayton Davis, Adam B. Vary, Sinthia Littleton, Emily Longeretta, Jazz Tangcay, Joe Otterson e Jennifer Maas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *