La polizia di Memphis rilascerà un video che mostra Dyer che picchia a morte Nichols

Nel frattempo, la comunità di Memphis si prepara a possibili proteste in risposta alla pubblicazione del video Scuole della contea di Memphis-Shelby Venerdì e annullamento del doposcuola College comunitario del sud-ovest del Tennessee Venerdì si passa alle lezioni virtuali.

Wells ha avvertito del contenuto del video, definendolo “orribile” e chiedendo alle persone di protestare pacificamente dopo il suo rilascio. “Non voglio che le nostre città brucino, non voglio che le nostre strade vengano distrutte perché mio figlio non lo voleva”, ha detto.

Romanucci ha descritto il video di lunedì come tre minuti di “battute non adulterate, spudorate e senza sosta”. Crump ha detto che gli ha ricordato il “video di Rodney King”, riferendosi al video di Spectator del 1991. Gli agenti di polizia di Los Angeles hanno picchiato un uomo di colore.

La madre di Nicholas ha parlato del suo crepacuore in un’intervista andata in onda venerdì mattina CnnQuando è arrivata in ospedale e ha visto Nichols dopo il suo arresto, ha detto che “se n’era già andato”.

“Lo hanno picchiato in poltiglia. Aveva dei lividi su di lui, la sua testa era gonfia come un’anguria, il suo collo era rotto a causa del gonfiore, gli hanno rotto il collo, il naso di mio figlio era come una ‘S'”, ha detto.

Crump ha detto che le ultime parole di Nichols nel filmato sono state tre “urla strazianti per sua madre”.

Il presidente Joe Biden ha dichiarato giovedì in una dichiarazione che la famiglia di Nichols merita “un’indagine rapida, approfondita e trasparente”.

“La morte di Dyer ci ricorda dolorosamente che dobbiamo fare di più per garantire che il nostro sistema di giustizia penale sia all’altezza della sua promessa di giustizia equa e imparziale, pari rispetto e dignità per tutti”, ha affermato Biden.

READ  Prodotti chimici domestici comuni collegati a danni cerebrali

Ha insistito sul fatto che qualsiasi protesta nei prossimi giorni deve essere pacifica, ammettendo che “l’indignazione è comprensibile”.

I cinque agenti coinvolti nel caso – Tadarius Bean, Demetrius Haley, Emmitt Martin III, Desmond Mills Jr. e Justin Smith – Sono stati licenziati la scorsa settimana Dopo un’indagine amministrativa, si è scoperto che avevano violato la politica del dipartimento nell’uso dell’autorità.

Più copertura su Tire Nicholls

Tutti e cinque i funzionari furono accusati Giovedì. Il procuratore distrettuale della contea di Shelby Steve Mulroy ha detto ai giornalisti che le loro azioni hanno contribuito alla morte di Nichols.

Mulroy ha detto dopo un “acceso alterco” che Nichols è scappato dagli ufficiali quando è stato usato “spray al peperoncino”.

“Un altro litigio si è verificato nelle vicinanze in cui il signor Nichols ha riportato gravi ferite”, ha continuato Mulroy. “Dopo una breve attesa, è stato portato via in ambulanza”.

Cinque agenti di polizia di Memphis, Tennessee, sono stati licenziati in relazione a un blocco del traffico che ha portato alla morte di Dyer Nichols. In senso orario da sinistra in alto: Tatarious Bean, Demetrius Haley, Emmitt Martin III, Justin Smith e Desmond Mills Jr.Dipartimento di polizia di Memphis tramite AP

Tutti e cinque gli ex funzionari sono stati accusati di omicidio di secondo grado, due accuse di cattiva condotta ufficiale, due accuse di rapimento aggravato, un conteggio di oppressione ufficiale e un conteggio di aggressione aggravata, hanno annunciato giovedì i pubblici ministeri.

I due ufficiali, Mills e Smith, hanno versato una cauzione di $ 250.000 e sono stati rilasciati giovedì in ritardo. Haley, Martin e Bean erano in custodia giovedì sera, come mostrano i registri della prigione. Ma a partire da venerdì mattina presto, Haley era l’unica persona dietro le sbarre, mostrano i registri della prigione.

READ  L'equipaggio scomparso del Titanic ucciso dopo "un'esplosione catastrofica": aggiornamenti in tempo reale

I ripetuti tentativi di ottenere commenti dalle autorità non hanno avuto successo poiché sono stati licenziati.

Gli avvocati di Mills e Martin intendono dichiararsi non colpevoli per i loro clienti. Non è chiaro se altri abbiano mantenuto la rappresentanza legale.

Davis Ha raccontato l’incidente come “crudele, spericolato e disumano” in una dichiarazione video mercoledì sera.

“Spero che tu senta quello che prova la famiglia Nicholls”, ha detto. “Mi aspetto che tu ti senta indignato per il disprezzo dei diritti umani fondamentali perché i nostri agenti di polizia hanno giurato il contrario di quanto rivelato nel video”.

I risultati preliminari in a Post mortem Gli avvocati della famiglia affermano che Nicholas è stato duramente picchiato prima della sua morte, che è stata condotta da un patologo forense per il programma familiare. L’ufficio del medico legale della contea di Shelby non ha rilasciato una causa ufficiale della morte.

Il caso di Nichols è oggetto di indagine da parte del Tennessee Bureau of Investigation e del Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti. Ha avviato un’indagine sui diritti civili A una fermata del traffico.

David Kay Lee, Diana J. Hampton E Marilyn Lenthong Ha contribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *