La principessa del Galles ha confortato Owens Japier dopo la sua dolorosa sconfitta a Wimbledon

Dylan Martinez/Reuters

Dopo la sconfitta tunisina, la Principessa del Galles parla con Ons Japier.



Cnn

I fallimenti di Wimbledon Come spesso è impresso nella memoria come quelle gioiose celebrazioni per la vittoria del titolo, così sta perdendo una partita straziante Grandi concorsi Essere.

Ones Japier è la favorita per vincere il titolo femminile sabato, e molti si aspettano che la tunisina diventi la prima araba a vincere un Grande Slam e la prima donna africana a farlo.

Ma l’onere di fare la storia è stato pesante quando è caduta contro la 28enne Marketa Vondrousova in due set. La delusione era evidente mentre le lacrime scorrevano mentre il trofeo veniva presentato. Nel box dei giocatori anche il marito non ha potuto nascondere la sua commozione.

Un titolo di Wimbledon è il Grande Slam che desidera più di ogni altro, ma per il secondo anno consecutivo, Jaber ha dovuto accontentarsi del secondo trofeo.

Dylan Martinez/Reuters

Zabeer era in lacrime al centro del campo dopo la sua ultima sconfitta.

“Ci sto provando, ma è molto difficile”, ha detto, asciugandosi gli occhi mentre cercava di rivolgersi alla folla del campo centrale. “Penso che sia la perdita più dolorosa della mia vita”.

La reazione di Jabur ha toccato le corde del cuore, tanto che è stato confortato dalla principessa del Galles, che ha ricordato la ceca Jana Novotna che piangeva sulla spalla della duchessa di Kent durante la presentazione del trofeo nel 1993. Anche gli appassionati di tennis britannici potrebbero. Ricordo il discorso strappalacrime di Andy Murray dopo la sconfitta finale maschile del 2012.

READ  SHAK, SCHW, HRB, DD e altro ancora

Alla domanda su cosa avesse detto la Principessa del Galles in quel momento, Jaber ha detto ai giornalisti: “La stessa cosa dopo l’anno scorso: incoraggiarmi a essere forte, a tornare e vincere un Grande Slam, a vincere Wimbledon.

“Ovviamente è molto gentile. Non sa se vuole abbracciarmi o no. Ho detto che i suoi abbracci sono sempre i benvenuti da parte mia. È stato un bel momento, è sempre gentile con me.

Japier ha rivelato di aver pianto negli spogliatoi con Kim Clijsters dopo aver perso le sue prime quattro finali del Grande Slam. Il belga ha concluso la sua carriera con quattro major.

“Ho sentito molta pressione, molto stress”, ha detto dei minuti che hanno preceduto la partita. “Ma come ogni finale, come ogni partita che ho giocato, mi sono detto che va bene, è normale. Sinceramente non ho fatto niente di male. Ho fatto del mio meglio.

Glyn Kirk/AFP/Getty Images

Vondrousova è caduta sull’erba dopo una famosa vittoria.

“Ma, sì, penso che le cose richiederanno tempo con me. Ancora una volta, ho detto che non dovrebbe essere questa volta. Spero di essere come gli altri che non sono riusciti a farlo due volte, e questo verrà dopo.

Zabeer ha aggiunto: “Ci sono così tante cose che avrei dovuto fare. Non servire bene non ha aiutato. E Marketa restituisce ogni pallone. Ho fatto un buon servizio ma lei era lì. Non ha aiutato molto il mio servizio.

“Il mio rovescio non è qui. Ancora una volta, penso che giocare con due giocatori diversi non abbia aiutato nelle ultime partite. Sì, non penso di aver giocato molto bene. Ma questo non ha tolto la concorrenza a Marketa.

READ  Una ribellione a breve termine dei mercenari russi potrebbe avere conseguenze a lungo termine per Putin

Vondrousova ha fatto la storia sabato, diventando la prima donna senza testa di serie a vincere il prestigioso torneo nell’era Open. L’ultima finalista di Wimbledon fu Billie Jean King nel 1963.

Il 24enne ceco, alla sua seconda finale del Grande Slam, è stato brillante sull’erba e la sua gamma di tiri ha superato Zabiur, sesta testa di serie.

Jabir è diventata la quinta testa di serie a cadere sul mancino a Wimbledon quest’anno, la sua imprevedibilità ha reso difficile affrontare i suoi avversari. Jabir in particolare ha faticato nonostante diverse possibilità di prendere il controllo della partita.

È stata una vittoria meritata per una giocatrice che è stata a Londra come turista l’anno scorso e si sta ancora riprendendo dall’operazione al polso sinistro.

Julian Finney/Getty Images

Vondroušová è l’ultimo di una lunga serie di campioni cechi di Wimbledon.

“Sono molto grato e orgoglioso di me stesso”, ha detto ai giornalisti.

“Quando torno [from injury], non so cosa succederà se gioco di nuovo a quel livello. Voglio dire, sembra impossibile. Prima non giocavo bene sull’erba. Penso che sia molto improbabile che io vinca un Grande Slam, quindi non ci penso.

“Quando siamo entrati, ho detto: ‘Prova a vincere due partite’. Ora è successo, è pazzesco.

Non solo Vondroušová aggiungerà alla sua collezione di tatuaggi, ma anche il suo allenatore ne avrà uno per celebrare la vittoria.

“Penso che lo sceglierò”, ha detto. “Forse avremo lo stesso.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *