DeSantis e segnali di avvertimento di cattivo spettacolo di Pence nei documenti della campagna 2024

Mentre il quadro finanziario completo della corsa presidenziale del 2024 è emerso con la scadenza per la presentazione della campagna di sabato, il governatore della Florida Ron DeSantis sembrava essere in agguato appena sotto la superficie.

Nonostante una forte raccolta fondi complessiva di $ 20 milioni, Mr. DeSantis spende molto e la sua dipendenza dai grandi donatori suggerisce una mancanza di sostegno dal basso. L’ex presidente Donald J. La campagna di Trump ha registrato una raccolta fondi di 17,7 milioni di dollari, quasi tutti trasferiti da un altro gruppo che non denuncerà i suoi donatori fino alla fine di questo mese.

Nel frattempo, il presidente Biden, il suo team di raccolta fondi congiunto e il Comitato nazionale democratico hanno raccolto quasi tanti soldi quanti tutti i candidati presidenziali repubblicani messi insieme.

I repubblicani più modesti – come Nikki Haley, l’ex governatore della Carolina del Sud e ambasciatore delle Nazioni Unite – sembrano avere un solido sostegno a lungo termine e operazioni di campagna snelle. Circa un terzo del bottino di 1,6 milioni di dollari dell’ex governatore del New Jersey Chris Christie proveniva da piccoli donatori, il che parla dell’elevato e relativamente ampio appeal dei repubblicani.

Oltre DeSantis, c’erano segnali di avvertimento per i repubblicani. L’ex vicepresidente Mike Pence ha portato 1,2 milioni di dollari in contributi irrisori, sollevando dubbi sulla possibilità di ottenere un sostegno significativo tra i repubblicani.

E poi ci sono i candidati autofinanziati le cui campagne durano finché sono disposti a spendere le proprie fortune – almeno per ora, e stanno sicuramente spendendo molto.

Ecco alcuni estratti dai documenti che descrivono in dettaglio la raccolta fondi e le spese dal 1 aprile al 30 giugno.

Durante le sei settimane tra l’inizio della gara e la fine del quarto, Mr. DeSantis ha raccolto $ 19,7 milioni per la sua campagna, $ 16,9 milioni dei quali provenivano da contributi superiori a $ 200, segno della sua dipendenza da contributi ingenti.

READ  Il governatore russo si offre di incontrare il gruppo che tiene prigionieri i soldati

E spende quei soldi – velocemente.

La sua campagna ha speso quasi 7,9 milioni di dollari in quelle sei settimane, ha dichiarato sabato. 1,3 milioni di dollari in maggiori spese sono stati destinati ai viaggi (molti fornitori sembrano essere servizi di charter di jet privati); uno stipendio di oltre $ 1 milione; E più di $ 800.000 ciascuno per consulenza sulla raccolta fondi digitale, posizionamento sui media e affrancatura.

Questo è un “tasso di combustione” del 40 percento, rispetto ad altri candidati repubblicani. Il senatore Tim Scott della Carolina del Sud ha riferito di aver raccolto quasi 5,9 milioni di dollari nel secondo trimestre e di aver speso 6,7 milioni di dollari. Ma aveva un cuscino: ha portato 22 milioni di dollari dalla sua campagna al Senato nella sua corsa presidenziale.

Sig. DeSantis ha registrato una liquidità di 12,2 milioni di dollari alla fine di giugno; Sig. Scott aveva 21 milioni di dollari. In confronto, la campagna della signora Haley ha incassato 5,3 milioni di dollari, ha speso 2,6 milioni di dollari e ha avuto circa 6,8 milioni di dollari in contanti.

Nei sondaggi dei candidati repubblicani, Mr. Trump è nascosto e ha vaste risorse finanziarie e capacità di raccolta fondi. Ma la sua esatta situazione finanziaria è complicata.

Questo mese, la campagna di Trump ha affermato che l’ex presidente ha raccolto più di 35 milioni di dollari nel secondo trimestre attraverso il suo team di raccolta fondi congiunto, che poi trasferisce i soldi alla sua campagna e al gruppo di azione politica.

READ  L'UE approva il decimo round di sanzioni contro la Russia per la guerra in Ucraina | Notizie sulla guerra Russia-Ucraina

I documenti della sua campagna di sabato hanno registrato un totale di 17,7 milioni di dollari di entrate, inclusi contributi, trasferimenti e rimborsi, tutti provenienti da trasferimenti dal gruppo di raccolta fondi congiunto.

Dove sono i restanti 35 milioni di dollari? Un comitato congiunto per la raccolta fondi non è tenuto a presentare la propria relazione entro la fine del mese. Il mese scorso il New York Times ha riferito che il signor Trump aveva inviato più denaro dalla coalizione al PAC negli ultimi mesi.

Asa Hutchinson, l’ex governatore dell’Arkansas, ha raccolto circa $ 500.000 nel secondo trimestre, e l’ex membro del Congresso del Texas Will Hurd ha raccolto solo $ 270.000.

Sebbene non ci si aspetti che questi candidati a lungo raggio raccolgano tonnellate di denaro, gli osservatori potrebbero essersi aspettati di più dall’ex vicepresidente Mike Pence, che aveva solo $ 1,2 milioni di contributi.

Sig. Anche Pence ha speso molto poco: solo $ 74.000, come mostrano i suoi documenti. La sua campagna non ha detto se ha raggiunto la soglia dei 40.000 donatori individuali, uno dei requisiti per comparire sul palco del dibattito repubblicano il 23 agosto.

Venerdì, il governatore del North Dakota Doug Burgum, un ricco ex ingegnere del software, ha presentato il suo rapporto trimestrale mostrando di aver raccolto 1,5 milioni di dollari in contributi e di aver prestato alla sua campagna 10 milioni di dollari.

Sig. La campagna di Burgum ha speso più di 8,1 milioni di dollari lo scorso trimestre, inclusi 6 milioni di dollari in pubblicità, mostrano i documenti. Alla fine del mese aveva in mano 3,6 milioni di dollari in contanti.

READ  Processo a Lori Vallo Table: Lori Wallo Table è stata dichiarata colpevole di aver ucciso i suoi figli e di aver cospirato per uccidere la prima moglie di suo marito.

Un altro candidato repubblicano, il ricco uomo d’affari Vivek Ramaswamy, ha riferito di aver ricevuto 2,3 milioni di dollari in donazioni e 5 milioni di dollari in prestiti da lui lo scorso trimestre. Sig. Ramaswamy ha donato 15,25 milioni di dollari alla sua campagna da quando è entrato in gara a febbraio; Ha detto che spenderà $ 100 milioni per la sua offerta.

Potrebbe essere necessario se continua a spendere. Ha speso più di $ 8 milioni da aprile a giugno, inclusi $ 1,5 milioni in posizionamenti sui media e centinaia di migliaia di dollari in viaggi.

Era già chiaro che la campagna di Biden stava conducendo una piccola operazione, ma sabato è diventato chiaro quanto sia sottile. Entro la fine di giugno, la candidatura per la rielezione del presidente contava un totale di quattro membri dello staff.

Sig. Le spese della campagna di Biden elencano due persone come consulenti, una per le comunicazioni e l’altra come contabile, ma finora la maggior parte della campagna di Biden è stata gestita da funzionari della Casa Bianca e del Comitato Nazionale Democratico.

Sig. La campagna di Biden, il Comitato nazionale democratico e i suoi gruppi di raccolta fondi affiliati hanno riportato 77 milioni di dollari in contanti alla fine di giugno dopo aver raccolto 72 milioni di dollari durante il periodo di riferimento di tre mesi. Sebbene la campagna aggiungerà una manciata di membri dello staff a partire dal 1 luglio, prevede di esternalizzare gran parte delle sue operazioni alla squadra nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *