Diario petroliera occupata: “Licenziati a Natale!”

793 Flares Facebook 714 Twitter 66 Google+ 8 LinkedIn 5 793 Flares ×

Stanno lottando soli. Abbandonati dai sindacati, che volevano farli firmare, hanno occupato la petroliera “Marettimo Mednav” che loro stessi hanno costruito nel Cantiere Navale di Trapani: 20 operai vivono senza luce da 30 giorni. Una lotta estrema e simbolica nel porto siciliano fatta da uomini coraggiosi, testardi, che a vederli sembrano davvero dei lupi di mare: ”Non possiamo arrenderci, non possiamo”, dicono questi nuovi naufraghi del lavoro. “Non riuscirete ad affonderci!”. L’isola dei cassintegrati segue e racconta la protesta attraverso i loro diari dalla petroliera occupata.

#TamTamTrapani

GIORNO 29 - ”Oggi, 23 dicembre, è un giorno speciale, sono arrivate le tanto attese e temute lettere di licenziamento. I giri di telefonate da terra a bordo che le preannunciavano, la citofonata del postino, l’apertura della busta con l’intestazione del CNT con il cuore in gola… Ce le aspettavamo, eravamo preparati, ma riceverle è stata dura comunque, dobbiamo ammetterlo.

La lotta per non perdere il loro posto di lavoro prosegue ormai da 3 mesi, i primi due spesi in presidio permanente difronte i cancelli dell’azienda, l’ultimo è trascorso occupando la petroliera“Marettimo Mednav”. Nessuno dei tavoli di trattativa convocati presso la Prefettura è riuscito a evitare la messa in mobilità per i 58 operai, l’azienda non ha mai cercato o accettato soluzioni alternative al licenziamento.

È incomprensibile come mai, nonostante l’importanza rivestita dalla CNT s.p.a. all’interno del settore cantieristico trapanese, nessuna autorità competente si è attivata per effettuare i doverosi controlli del caso.

E adesso? Adesso si continua a lottare, si studiano nuove strategie e mosse. E nel frattempo uno spiraglio di luce si apre quando ci rendiamo conto che non siamo soli, che persone meravigliose hanno organizzato una festa di natale per i nostri bambini, con regali e panettone e tanti sorrisi. Persone qualunque che non hanno un parente o un amico tra di noi, ma che vogliono farci sentire meno soli. A tutte quelle persone, grazie e Buon Natale!”

di Lavoratori CNT sulla petroliera
(25 dicembre 2011)


Diffondi questo articolo in 3 modi:

  1. Copialo sul tuo blog inserendo il link all’articolo orginale (Licenza Creative Commons)
  2. Condividilo su Facebook dalla nostra pagina
  3. Cinguettalo su Twitter usando l’hashtag #TamTamTrapani
793 Flares Facebook 714 Twitter 66 Google+ 8 LinkedIn 5 793 Flares ×

Tags: , , , , , , , , , , ,

Top post

Post recenti