Espresso

Questa categoria raccoglie tutte le incheste de L’isola dei cassintegrati realizzate per l’Espresso.

Post recenti

Palermo, British Telecom vuole 10 milioni per salvare il call center1 ottobre 2014

ll centro palermitano Accenture chiude per la scadenza della commessa di British Telecom. Che chiede 10 milioni per farsi carico dei lavoratori. E da tre giorni c’è uno dei dipendenti in sciopero della fame. L’inchiesta di Michele Azzu da L’Espresso online del 16 settembre 2014.  Una richiesta di circa 10 milioni di euro. È quello che […]

Continua a Leggere...

Quando Matteo Renzi diceva: “Cancelleremo la cassa integrazione”13 agosto 2014

La cassa in deroga doveva finire qui. Ma è stato necessario rifinanziare gli ammortizzatori, perché i soldi erano già stati spesi. E i sussidi universali? Rinviati a data da destinarsi. Sembra il gioco delle tre carte: spostare i soldi da una parte all’altra in una rincorsa all’emergenza che non conosce fine. L’articolo di Michele Azzu […]

Continua a Leggere...

Emergenza lavoro: dai giovani ai cinquantenni non si salva più nessuno30 luglio 2014

I giovanissimi “neet”, i precari quasi trentenni, i disoccupati over 50 e gli esodati. Ognuna di queste categorie è considerata un’emergenza. L’inchiesta di Michele Azzu per L’Espresso. Un giorno sono i ventenni, quello dopo gli “over 50”. Anzi no, la priorità sono gli esodati. Sembra davvero difficile riuscire a capire quale sia la vera emergenza lavoro in […]

Continua a Leggere...

Lavoro ai giovani: il caos delle regioni7 luglio 2014

Nel nostro paese i disoccupati tra i 15 e il 24 anni sono il 43,3 per cento. Ma il programma europeo per impiegare i giovani, partito due mesi fa, stenta a decollare. Perché ogni regione può fare a modo suo. E in molte è caos. L’inchiesta di Michele Azzu per L’Espresso. “Garanzia Giovani” compie due mesi: sono passati […]

Continua a Leggere...

Electrolux, tutto quello che non è stato detto sull’accordo2 luglio 2014

Il “patto” firmato a Palazzo Chigi salva 1.200 posti di lavoro. Entusiasti i ministri, Matteo Renzi, i sindacati. Eppure i sindacalisti territoriali non hanno potuto leggere il testo prima della firma. E la velocizzazione della produzione rischia di scontrarsi con l’insorgere di patologie professionali. L’inchiesta di Michele Azzu per L’Espresso. Il 15 maggio si è conclusa la […]

Continua a Leggere...

Cosa ci ha insegnato il 1 maggio di Taranto senza sindacati28 giugno 2014

Nella città dell’Ilva si è svolta una giornata alternativa a quella organizzata dai sindacati a Piazza San Giovanni a Roma. Per marcare la differenza su come si deve intendere la lotta per i diritti e per il lavoro. L’articolo di Michele Azzu per L’Espresso. «Il primo maggio ci deve ricordare che alla base del lavoro, del […]

Continua a Leggere...

Perché continuiamo a morire di lavoro in Italia4 giugno 2014

Le statistiche fotografano un Paese in cui si continua a perdere la vita nei cantieri e nelle fabbriche. E la battaglia per la sicurezza sembra interessare solo ai familiari delle vittime e a pochi altri. L’inchiesta di Michele Azzu per l’Espresso. “Stato… Stato… giustizia…”, dice così il padre di una delle vittime del rogo alla Thyssen di […]

Continua a Leggere...

‘Vinciamo noi, ma chi ride è Fiat’24 maggio 2014

Alcuni dipendenti dello stabilimento Fiat di Melfi avevano fatto ricorso per essere stati trasferiti in un reparto non idoneo alle loro condizioni di salute. Ora hanno vinto il ricorso. Ma non torneranno alla catena di montaggio. Perché nel frattempo sono stati “venduti” assieme al traferimento del loro ramo d’azienda. L’inchiesta di Michele Azzu per l’Espresso. “Michele Corbosiero […]

Continua a Leggere...

Industria, così è finita la meglio gioventù12 maggio 2014

Una generazione cresciuta nel boom economico, col posto fisso in Fiat e l’idea di futuro di Adriano Olivetti. Oggi, coi licenziamenti in Agile Eutelia e Vinyls finisce un pezzo di quell’epoca. Nel silenzio della politica. L’inchiesta di Michele Azzu per l’Espresso. “Mi ricordo sempre le parole di mio padre che mi disse: Giulio, se tu non fai […]

Continua a Leggere...

‘Ho passato tutti i contratti e ne sono uscito vivo’28 aprile 2014

Il dl all’esame del parlamento, con i provvedimenti su contratti determinati e apprendistato. In attesa del contratto unico. Ma i rischi sono tanti. Come racconta Stefano Vargiu, docente di design al Politecnico di Torino, che i contratti li ha vissuti tutti. E che ha abbandonato un apprendistato dopo solo 18 mesi. L’inchiesta di Michele Azzu per l’Espresso. […]

Continua a Leggere...