Manuel De Carli

Post recenti

Lavoratori Almaviva: cercasi Sindacato, astenersi perditempo

Abbandonata dal Sindacato, prosegue la vertenza dei 632 lavoratori Almaviva di Roma, sospesi dal lavoro e a rischio cassa integrazione straordinaria. Noi dell’Isola dei cassintegrati li abbiamo seguiti quando sono andati Mostra del Cinema di Roma, mesi fa, per sfilare il proprio malcontento assieme ad altri lavoratori provenienti da tutta Italia. E quando una loro delegazione è riuscita ad […]

Continua a Leggere...

Addio Paolo Scaroni: la Vinyls ti saluta

Notizia di poche ore fa, l’amministratore delegato dell’Eni, Paolo Scaroni, è coinvolto nelle indagini sullo scandalo delle presunte mazzette per aggiudicarsi 11 miliardi di commesse per Saipem. L’ipotesi di reato è corruzione. Poche settimane fa fa il programma giornalistico Report dedicava un’intera puntata all’Eni, concentrandosi particolarmente sulla gestione Scaroni. Noi dell’Isola dei cassintegrati conosciamo bene l’amministratore […]

Continua a Leggere...

Come ti ‘derubo’ collaboratori e redattori

Qualche mese fa, in seguito alla segnalazione di un giornalista freelance non pagato, Arianna Ciccone aveva provato a ricostruire i passaggi di proprietà della rivista Maxim, per capire su chi ricadesse la responsabilità dei debiti contratti durante la vecchia gestione. Anche il blog L’isola dei cassintegrati ha seguito il caso (1, 2, 3) e da allora non abbiamo […]

Continua a Leggere...

Olivetti, ogni tasto è una persona

Pochi mesi fa siamo stati ad Ivrea, a presentare Asinara Revolution. Ci hanno accolto i lavoratori Agile Eutelia, quelli di Phonemedia. Tutti cresciuti nella culla Olivetti. Siamo entrati nella grande ‘macchina da scrivere’ della città, un edificio dove ogni tasto della macchina doveva corrispondere a una persona. Erano altri tempi, imprenditori visionari come Adriano Olivetti pensavano […]

Continua a Leggere...

Algida senza cuore (di panna?)

I lavoratori Algida di Caivano in allarme: presidio e volantinaggio in difesa del “tempo tuta”. Nella fabbrica del famoso cornetto è stato infatti abolito il pagamento del “tempo tuta”: i venti minuti di vestizione e svestizione degli operai. A quanto pare Marchionne sta facendo scuola velocemente. I lavoratori hanno iniziato il presidio e il volantinaggio davanti alla fabbrica […]

Continua a Leggere...

#AsinaraRevolution vola a Firenze

L’Asinara Revolution Tour, che da 6 mesi ormai ci porta in giro per l’Italia a raccontare la storia de L’isola dei cassintegrati, fa tappa a FIRENZE il prossimo sabato 18 febbraio, ospiti dei Giovani Democratici. È la nostra 17esima presentazione di Asinara Revolution (Bompiani 2011) e speriamo che veniate numerosi e carichi, per parlare di lavoro, […]

Continua a Leggere...

Compagnie aeree “fuori rotta”

Pochi giorni fa ci ha scritto Katia, 13 anni nel settore aereo, per raccontarci l’abuso che certe compagnie aeree fanno della cassa integrazione straordinaria: mantengono i loro dipendenti in cassa integrazione e contemporaneamente assumendo personale a tempo parziale per coprire i picchi di attività stagionale (Leggi la sua lettera). Oggi torniamo sull’argomento con un’intervista a […]

Continua a Leggere...

Trapani, operai-pirati in corteo (video)

Stanno lottando soli. Abbandonati dai sindacati, che volevano farli firmare, hanno occupato la petroliera “Marettimo Mednav” che loro stessi hanno costruito nel Cantiere Navale di Trapani: 20 operai vivono senza luce da quasi due mesi. Una lotta estrema e simbolica nel porto siciliano fatta da uomini coraggiosi, testardi, che a vederli sembrano davvero dei lupi di mare, […]

Continua a Leggere...

Tacconi: l’occupazione compie 1 anno

Le conosciamo bene, le operaie della Tacconi Sud di Latina, conosciamo bene la loro tenacia. In 1 anno di presidio permanente dentro la fabbrica, in collegamento costante con il nostro blog e con i maggiori programmi televisivi, abbiamo imparato tanto dalla forza di queste meravigliose donne. Il 9 febbraio ci sarà l’udienza finale. Questo è […]

Continua a Leggere...

Diario dalla petroliera: Capodanno coi ‘pirati’ del CNT

Stanno lottando soli. Abbandonati dai sindacati, che volevano farli firmare, hanno occupato la petroliera “Marettimo Mednav” che loro stessi hanno costruito nel Cantiere Navale di Trapani: 20 operai vivono senza luce da più di un mese. Una lotta estrema e simbolica nel porto siciliano fatta da uomini coraggiosi, testardi, che a vederli sembrano davvero dei […]

Continua a Leggere...