Trump congela l’indagine sui crimini finanziari di New York

L'ex presidente Donald Trump è comparso lunedì in tribunale per l'inizio del suo processo penale. Jabin Botsford/Pool/Getty Images

Lunedì Donald Trump ha esortato la Corte Suprema a respingere la tesi del consigliere speciale Jack Smith secondo cui le attività del presidente post-elettorali del 2020 dovrebbero essere esaminate da una giuria.

Smith ha detto: Nella sua memoria della scorsa settimana, Smith ha affermato che il processo a Trump dovrebbe continuare anche se la corte dovesse ritenere che l’ex presidente abbia un’immunità parziale. Questo perché, ha detto Smith, alcuni degli sforzi di Trump per influenzare le elezioni erano comportamenti personali rimossi dai suoi “atti ufficiali” come presidente.

La squadra di Trump sostiene: Lunedì Trump ha criticato l’argomentazione di Smith, affermando che costringerebbe i tribunali a valutare le intenzioni di un ex presidente. “Questo argomento non è coerente con il precedente di questa corte”, hanno scritto gli avvocati di Trump. “L'immunità non fornisce 'incentivi per prestazioni reali.' [official] Azioni.'”

Caso: L’ex presidente spera di ritardare il processo con l’accusa federale di aver tentato di sovvertire i risultati delle elezioni del 2020. È una delle quattro accuse penali che Trump deve affrontare.

Più contesto: L'ultima memoria di Trump è l'ultima argomentazione scritta prima che i giudici ascoltino le argomentazioni orali la prossima settimana sull'opportunità che Trump sia immune dalle accuse penali di Smith in uno dei casi più importanti dell'anno dell'Alta Corte.

READ  La Corea del Nord lancerà un satellite spia militare da giugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *