cassintegrazione

Post recenti

Terra di Lavoro tra orgoglio e Gomorra

La vicenda dei quasi 1500 esuberi del gruppo Indesit è stata raccontata in più articoli da L’isola dei Cassintegrati. In sintesi, l’azienda ha deciso di delocalizzare parte della produzione in Polonia, Turchia e Russia, in particolare quella delle lavatrici. I motivi sono quelli noti che abbiamo imparato a conoscere bene in questi anni: abbattere i […]

Continua a Leggere...

Intervista ad Antonello Pirotto (Eurallumina)

Antonello Pirotto per l’Italia è quello che ha mandato a quel paese l’ex ministro Castelli, durante una puntata di Servizio Pubblico condotta da Michele Santoro, che grazie alla fuga del leghista ha recuperato un po’ di ascolti che sembrava aver perso per sempre. Per noi Antonello Pirotto, poi intervistato dall’Annunziata su Rai Tre nel suo […]

Continua a Leggere...

Cassintegrato sardo VS Roberto Castelli (video)

Il senatore della Lega Roberto Castelli abbandona lo studio televisivo di Michele Santoro, durante la trasmissione Servizio pubblico, dopo che un operaio cassintegrato sardo gli dice: “Castelli tu a me non mi devi rompere i c…” Questo è l’intervento completo: Ma come fai a parlare così che non sai che in Sardegna si paga tutto […]

Continua a Leggere...

Tacconi: l’occupazione compie 1 anno

Le conosciamo bene, le operaie della Tacconi Sud di Latina, conosciamo bene la loro tenacia. In 1 anno di presidio permanente dentro la fabbrica, in collegamento costante con il nostro blog e con i maggiori programmi televisivi, abbiamo imparato tanto dalla forza di queste meravigliose donne. Il 9 febbraio ci sarà l’udienza finale. Questo è […]

Continua a Leggere...

Tacconi Latina: il 9 febbraio l’udienza finale

Dopo i due interventi a Piazza Pulita (quello del 2 e dell’8 Dicembre) L’isola dei cassintegrati torna a Latina, per fare il punto della situazione della Tacconi Sud, dove 29 donne da quasi un anno occupano la fabbrica. Siamo a quasi un anno di distanza da quando l’impresa ha comunicato, mediante un telegramma, la chiusura dello […]

Continua a Leggere...

Acciaio opaco a San Giovanni Valdarno

La tragedia del perdere il proprio impiego, ma anche un’importante testimonianza di solidarietà tra lavoratori. L’isola dei cassintegrati ha scoperto una nuova realtà di crisi, quella di un’acciaieria nella provincia di Arezzo, uno stabilimento un tempo lucente di speranza, oggi sempre più opaco, come il futuro di chi ci lavorava. San Giovanni Valdarno, Arezzo, Acciaierie […]

Continua a Leggere...

Una storia ‘Agrodolce’, anzi amara

Riportiamo con piacere una lettera, per accendere i riflettori (e questa volta la metafora non è casuale) sul desolante caso di “Agrodolce”, una fiction che doveva portare lavoro ed energie vitali a Termini Imerese. Sarebbe dovuta nascere una nuova Cinecittà: 230 puntate, al 100mila euro ciascuna. Ora ci sono 134 persone in cassintegrazione e l’invito a […]

Continua a Leggere...

Le operaie Tacconi su #piazzapulita La7 (video+diario)

Il diario delle operaie della Tacconi Sud di Latina, 29 donne che da 317 giorni occupano la fabbrica, in collegamento con il programma di Formigli, Piazza Pulita su La7. Giorno 317. “Avevo due cose da fare questa mattina… ricomporre l’albero di Natale regalatoci dalla trasmissione Piazza Pulita e scrivere questa nota. Questi spazi pubblici offerti al Paese […]

Continua a Leggere...

Asinara Revolution al Tg3 Linea Notte – VIDEO

Michele Azzu è ospite di Tg3 Linea Notte per presentare il libro Asinara Revolution, scritto a quattro mani con Marco Nurra. Michele approfitta del tempo per raccontare brevemente le due giornate del Tavolo Lavoro organizzato in Piazza S. Giovanni, al quale hanno preso parte lavoratori e delegazioni di vertenze da tutta Italia. Qual è stata […]

Continua a Leggere...

Asinara Revolution su Lettera43

Michele Azzu, laureato in comunicazione, londinese di adozione, è un musicista jazz; Marco Nurra invece è un giornalista praticante al quotidiano spagnolo El Mundo. Anche se vivono in due nazioni diverse, in comune hanno le origini: sono entrambi sardi, fuggiti all’estero per trovare un lavoro. Quando però gli operai della fabbrica Vinyls di Porto Torres, una […]

Continua a Leggere...