I lavoratori VW nel Tennessee votano per il sindacato

In una grande vittoria per il lavoro organizzato, i lavoratori di uno stabilimento Volkswagen nel Tennessee hanno votato a stragrande maggioranza per aderire al sindacato United Automobile Workers, il primo stabilimento automobilistico non sindacalizzato in uno stato del sud.

La società ha riferito in A Rapporto Il sindacato ha ottenuto 2.628 voti contro 985 nelle elezioni durate tre giorni venerdì sera. I due precedenti tentativi della UAW di riorganizzare la fabbrica di Chattanooga negli ultimi 10 anni sono stati respinti.

La decisione rappresenta un punto di svolta per il movimento operaio in un’area in cui il sentimento antisindacale è forte da decenni. Ciò avviene sei mesi dopo che la UAW ha ottenuto aumenti salariali record e maggiori benefici nelle negoziazioni con le case automobilistiche di Detroit.

Per più di 80 anni, la UAW ha rappresentato i lavoratori impiegati da General Motors, Ford Motor Company e Stellandis, il produttore di veicoli Chrysler, Jeep, Ram e Dodge, e ha organizzato alcune fabbriche di autocarri pesanti e autobus nel sud.

Ma il sindacato ha fallito nei precedenti tentativi di organizzare una qualsiasi delle due dozzine di fabbriche automobilistiche di proprietà di altre società in tutta la regione, dalla Carolina del Sud al Texas e fino al nord dell’Ohio e dell’Indiana.

Con la vittoria di Chattanooga, la UAW rivolgerà la sua attenzione ad altri stabilimenti del sud. Il sondaggio ha avuto luogo a metà maggio a Vance, Ala, vicino a Tuscaloosa. si terrà presso lo stabilimento Mercedes-Benz di L'UAW spera di organizzare una mezza dozzina o più di impianti nei prossimi due anni.

“Stasera avete fatto tutti insieme un passo gigante e storico”, ha detto Shawn Fine, presidente della UAW, in una manifestazione celebrativa a Chattanooga. “Stasera celebriamo questo momento storico nella storia del nostro Paese e della nostra unione. Andiamo avanti e vinciamo di più per la classe operaia di questa nazione.

Una serie di vittorie dell’UAW potrebbe avere effetti profondi sui lavoratori automobilistici del Sud e sull’industria automobilistica in generale. I lavoratori automobilistici non sindacalizzati guadagnano in genere molto meno degli stabilimenti rappresentati dalla UAW e la contrattazione collettiva potrebbe portare loro aumenti significativi di salari, benefici e sicurezza del lavoro.

READ  PSP, le esplosioni nella fabbrica di West Reading sono al vaglio della polizia locale

“I lavoratori Volkswagen avranno l'opportunità di ottenere salari e condizioni di lavoro migliori nell'ambito di un accordo di contrattazione collettiva”, ha affermato Arthur Wheaton, direttore degli studi sul lavoro presso la Cornell University Industrial and Labour Relations. “Avranno molte tutele del lavoro previste dal contratto sindacale che ora non esistono.”

Presso GM, Ford e Stellantis, i licenziamenti devono essere programmati con preavviso al sindacato e i lavoratori ricevono ulteriori indennità di disoccupazione. Le piante non vegetali non sono obbligate ad adottare tali misure.

Una maggiore presenza UAW nel Sud sconvolgerebbe un panorama automobilistico in cui i contratti UAW danno a GM, Ford e Stellantis aziende ad alta intensità di manodopera rispetto a Toyota, Honda, Nissan, Tesla e Hyundai.

ha affermato Harley Shaigan, professore emerito dell’Università della California, Berkeley, che segue l’UAW da più di tre decenni. “Ciò costituisce un precedente che si ripercuoterà in tutto il settore e in altri settori in cui vi è un gran numero di lavoratori non sindacalizzati”.

La vittoria della UAW nei negoziati con i Tre Grandi in autunno ha suscitato interesse tra i lavoratori del settore automobilistico del sud nell'organizzare i propri stabilimenti, ha detto il sindacato, e ha spinto la UAW a lanciare uno sforzo di 40 milioni di dollari per sostenerli.

I lavoratori della Volkswagen che hanno votato a favore della rappresentanza dell’UAW hanno affermato di sperare che il sindacato li aiuti a ottenere salari più alti e orari retribuiti più lunghi. La fabbrica di Chattanooga paga attualmente un salario più alto di circa 35 dollari l’ora, rispetto agli oltre 40 dollari l’ora che GM, Ford e Stellantis pagano ora ai lavoratori della UAW.

I contratti UAW prevedono inoltre assistenza sanitaria interamente pagata dall’azienda, sostanziali bonus di partecipazione agli utili, adeguamenti del costo della vita per isolare i lavoratori dall’inflazione e generosi piani pensionistici.

READ  Chris Jones e Kirk Cousins ​​completano i primi 10 agenti liberi senza restrizioni

Tra coloro che hanno votato per l'UAW a Chattanooga c'era Tony Akridge, 48 anni, al suo secondo anno presso lo stabilimento VW, che lavorava di notte su motori e trasmissioni. Il suo salario di 23 dollari l'ora è più di quanto guadagnava nei lavori precedenti, ma ha votato per l'UAW, sperando che il sindacato aiutasse a migliorare gli standard di vita dei lavoratori.

“Ci offre una grande opportunità”, ha affermato il sig. Ha detto Akridge. “Ci pagano bene, ma non è abbastanza per quello che devono fare. Notando l'aumento del costo della vita, ha detto che il sindacato “otterrebbe risultati migliori in questo senso, rendendo la vita un po' più facile”.

Altri portano la rappresentanza UAW a orari retribuiti più alti. La maggior parte dei lavoratori VW deve prendersi delle ferie non retribuite durante l'estate e le vacanze quando lo stabilimento è chiuso, oppure utilizzare delle ferie retribuite per coprire tali periodi. Se lo fanno, a molti restano solo pochi giorni per prendersi dei giorni di malattia o delle ferie familiari nel corso dell’anno, hanno detto i lavoratori.

“A volte siamo costretti a usare la nostra PTO invece di usarla alle nostre condizioni”, ha detto Craig Jackson, 56 anni, che ha votato per il sindacato.

Presso le case automobilistiche di Detroit, ai lavoratori della UAW sono concesse fino a cinque settimane di ferie e 19 ferie retribuite e due settimane di congedo parentale.

I lavoratori che si opponevano alla sindacalizzazione della VW affermavano di non sapere quali vantaggi avrebbe potuto portare loro la UAW.

“Non hai davvero alcun tipo di garanzia con loro”, ha detto Darrell Belcher, 54 anni, che ha lavorato nell'Assemblea per 13 anni e ha votato contro l'UAW nelle due precedenti elezioni nello stabilimento. “Non sto dicendo che non otterremo nulla, ma perderemo qualcosa per ottenerlo.”

READ  Joel Embiid di Sixers vince il premio NBA MVP 2023

Mentre stava per iniziare la votazione, i governatori di Alabama, Georgia, Tennessee, Mississippi, Carolina del Sud e Texas – tutti repubblicani – Segnalato ha affermato che la sindacalizzazione di martedì influenzerebbe i posti di lavoro nel settore automobilistico nei loro stati.

“Vogliamo mantenere posti di lavoro ben retribuiti e continuare a far crescere l'industria automobilistica americana qui”, hanno detto i governatori. “Un movimento sindacale di successo fermerà questo sviluppo, che danneggerà i lavoratori americani”.

Ma anche alcuni lavoratori della VW che si opponevano alla UAW hanno affermato di non ritenere che la rappresentanza sindacale avrebbe messo in pericolo lo stabilimento di Chattanooga. “Non credo che lo stabilimento lascerà Chattanooga o il Sud”, ha detto Cody Ross, 34 anni, un veterano dello stabilimento da 13 anni che lavora nella produzione di carrozzerie. “La Volkswagen ha investito molto in quest'area”.

Lo stabilimento di Chattanooga è stato inaugurato nel 2011 e impiega 5.500 persone, di cui circa 4.300 hanno diritto di voto alle elezioni sindacali. Nello stabilimento vengono prodotti la VW Atlas, un grande SUV e un veicolo elettrico, la ID.4. È l'unico stabilimento Volkswagen negli Stati Uniti e l'unico stabilimento VW non sindacalizzato al mondo.

L'UAW ha avuto alcuni vantaggi nell'ottenere il sostegno della Volkswagen. Il suo impegno ha avuto il sostegno dell’IG Metall, il potente sindacato che rappresenta i lavoratori dell’auto in Germania. Le aziende tedesche hanno anche una forte tradizione nel dare voce ai lavoratori. Secondo la legge tedesca, i rappresentanti dei lavoratori devono detenere la metà dei seggi nel consiglio di sorveglianza di un'azienda, che equivale a un consiglio di amministrazione.

La UAW può ora rivolgere la sua attenzione allo stabilimento Mercedes in Alabama, che impiega circa 6.100 persone. Il sindacato aveva tentato già una volta di organizzare l'impianto, ma lo sforzo era fallito prima che si arrivasse ad una votazione.

Jamie McGee Rapporto contribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *