La Cina difende la nave da guerra statunitense in roaming nello stretto di Taiwan, accusa Pechino di provocazione statunitense

SINGAPORE (AP) – Il ministro della Difesa cinese ha difeso il passaggio di un cacciatorpediniere statunitense e di una nave da guerra canadese mentre attraversano lo Stretto di Taiwan, ha detto il ministro della Difesa cinese a una riunione di alcuni dei massimi funzionari della difesa mondiale domenica a Singapore. Le pattuglie di “navigazione” sono una provocazione per la Cina.

Nel suo primo discorso pubblico internazionale da quando è diventato ministro della Difesa a marzo, il generale Li Shangfu ha detto che la Cina non ha problemi con il “percorso innocente” nel dialogo Shangri-La, ma “dobbiamo impedire i tentativi di usare quella libertà”. Navigazione (Patrol), quel passaggio innocente, per esercitare la supremazia della navigazione.”

Il segretario alla Difesa americano Lloyd Austin Nello stesso forum di sabato, Washington ha affermato che “non tollererà il bullismo o la coercizione” dalla Cina e continuerà a attraversare e sorvolare lo Stretto di Taiwan e il Mar Cinese Meridionale per affermare che si tratta di acque internazionali di fronte al più ampio conflitto di Pechino. rivendicazioni territoriali. .

Lo stesso giorno, un cacciatorpediniere americano e una nave da guerra canadese sono stati intercettati da una nave da guerra cinese mentre passavano tra l’isola autonoma di Taiwan, che la Cina rivendica come proprio territorio, e la Cina continentale. Secondo il Comando Indo-Pacifico degli Stati Uniti, la nave cinese ha sorpassato la nave statunitense ed è passata “insicura” a 150 iarde (circa 140 metri) dalla sua prua.

Inoltre, gli Stati Uniti hanno affermato che il jet da combattimento J-16 della Cina Alla fine del mese scorso, ha intercettato un aereo spia dell’aeronautica americana nel Mar Cinese Meridionale e “ha eseguito una manovra inutilmente aggressiva” mentre volava dritto contro il muso dell’aereo.

READ  Un mese dopo l'incidente della Palestina orientale, il treno è deragliato in Ohio

Questi e precedenti incidenti hanno sollevato preoccupazioni su un possibile incidente che potrebbe portare a un’escalation tra i due paesi in un momento in cui le tensioni sono già alte.

Li ha suggerito che gli Stati Uniti ei loro alleati hanno creato un pericolo e dovrebbero invece concentrarsi sul “prendersi cura del proprio spazio aereo e delle proprie acque”.

“L’opzione migliore è che i paesi, in particolare le loro navi militari e aerei da guerra, non conducano operazioni di chiusura intorno ai territori di altri paesi”, ha detto attraverso un traduttore. “A che serve andarci? In Cina diciamo sempre: “Fatti gli affari tuoi”.

In un discorso di ampio respiro, Li ha ribadito molte delle ben note posizioni di Pechino, inclusa la sua rivendicazione su Taiwan, che ha definito “il centro dei nostri interessi fondamentali”.

Ha accusato gli Stati Uniti e altri di “interferire negli affari interni della Cina” fornendo supporto di sicurezza e addestramento a Taiwan.e lo svolgimento di visite diplomatiche di alto livello.

“La Cina è impegnata sulla via dello sviluppo pacifico, ma non esiteremo mai a proteggere i nostri legittimi diritti e interessi, per non parlare del sacrificio degli interessi fondamentali del Paese”, ha affermato.

“Come recita il testo di una famosa canzone cinese: ‘Quando gli amici vengono a trovarci, li accogliamo con del buon vino. Quando arrivano sciacalli o lupi, li affrontiamo con le pistole.

Nel suo discorso all’inizio della giornata, Austin ha ampiamente delineato la visione degli Stati Uniti per un “Indo-Pacifico libero, aperto e sicuro all’interno di un mondo di regole e diritti”.

A tal fine, ha affermato Austin, gli Stati Uniti hanno intensificato la pianificazione, il coordinamento e l’addestramento con “amici dal Mar Cinese Orientale al Mar Cinese Meridionale all’Oceano Indiano” con obiettivi condivisi per “scoraggiare l’aggressione e approfondire regole e regolamenti”. Promuove la prosperità e previene i conflitti”.

READ  Evacuazione delle squadre antincendio dell'impianto di Brunswick Georgia

Li ha deriso l’idea, dicendo: “Alcuni paesi adottano un approccio selettivo alle regole e alle leggi internazionali”.

“Vuole imporre le proprie regole agli altri”, ha detto. “Il cosiddetto ‘ordine internazionale basato su regole’ non ti dice mai quali sono le regole e chi le ha fatte”.

Invece, ha detto: “Pratichiamo la diversità e perseguiamo una cooperazione vantaggiosa per tutti”.

Li è soggetto alle sanzioni statunitensi imposte nel 2018 per il coinvolgimento di Li nell’acquisto da parte della Cina di aerei da combattimento e missili antiaerei da Mosca come parte di un più ampio pacchetto di misure contro la Russia, ma prima della sua invasione dell’Ucraina.

I funzionari della difesa degli Stati Uniti hanno affermato che le sanzioni, che in generale impediscono a Li di fare affari negli Stati Uniti, non gli impediranno di tenere colloqui ufficiali.

Tuttavia, ha rifiutato l’invito di Austin a parlare A margine della conferenza, i due si sono seduti ai lati opposti dello stesso tavolo e si sono stretti la mano all’apertura del forum venerdì.

Austin ha detto che non era abbastanza.

“Una calorosa stretta di mano a cena non sostituisce un impegno sostanziale”, ha detto Austin.

Dal 2021, anche prima che Li diventasse ministro della Difesa, la Cina ha rifiutato o non ha risposto a più di una dozzina di richieste del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti di parlare con alti leader, nonché a numerose richieste di colloqui permanenti e impegni a livello di lavoro.

“La Cina è aperta alla comunicazione tra i nostri due paesi e le nostre due forze armate”, ha detto Li, ma senza menzionare le sanzioni, ha affermato che gli scambi dovrebbero essere “sulla base del rispetto reciproco”.

READ  New York City inizia a portare gli immigrati in autobus verso nord. I distretti lo stanno combattendo.

“È un principio molto basilare”, ha detto. “Se non c’è nemmeno il rispetto reciproco, le nostre comunicazioni non saranno efficaci”.

Ha detto di riconoscere che “qualsiasi serio confronto o confronto tra Cina e Stati Uniti sarebbe un disastro insopportabile per il mondo” e ha affermato che i due paesi dovrebbero trovare modi per migliorare le relazioni.

“La storia ha dimostrato più e più volte che la Cina e gli Stati Uniti trarranno vantaggio dalla cooperazione e perderanno dal conflitto”, ha affermato.

“La Cina sta cercando di costruire un nuovo tipo di relazione tra i principali paesi con gli Stati Uniti. Da parte degli Stati Uniti, dovrebbe agire con sincerità, abbinare le parole alle azioni e adottare misure concrete con la Cina per stabilizzare le relazioni e prevenire un ulteriore deterioramento”. Li ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *