Timberwolves, i Suns lottano su ogni centimetro nel primo tempo

Unisciti a noi oggi in diretta dal Target Center per la copertura di Gara 1 dei quarti di finale della Western Conference tra Timberwolves e Suns.

15:20: il sole è un quarto avanti.

Phoenix si è portata in vantaggio per 28-27 nel primo quarto grazie agli 11 punti di Kevin Durant, che ha segnato i suoi primi nove punti nei primi due minuti.

Anthony Edwards ne aveva sette per i Wolves, ma ha subito due falli.

C'è un deficit di punti Una vittoria di misura per i Wolves, il che significa che Phoenix li ha schiacciati nei primi quarti per tutta la stagione.

L'obiettivo dei Wolves per tutta la settimana è stato quello di ridurre il numero di palle perse contro Phoenix negli ultimi incontri della stagione regolare. In questo senso, è stato un inizio difficile per Edwards, che ha avuto quattro palle perse nel primo quarto. Ma i problemi di turnover per i Wolves hanno messo fine ad un primo quarto serrato e fisico.

Il vantaggio più grande di Phoenix è stato di cinque punti poiché Durant ha effettuato diversi saltatori dalla media distanza per 11 punti. I Wolves hanno colpito con alcune triple dalla panchina di Nikhil Alexander-Walker e Naz Reed.

14:40: Lo stadio è pieno di sguardi luminosi

I tifosi mettono magliette bianche sui loro posti per “sbiancare” mentre il centro della porta si riempie.

La formazione titolare dei Wolves comprende Jaden McDaniels (10,5 punti, 3,1 rimbalzi a partita), Karl-Anthony Towns (21,8, 8,3), Rudy Gobert (13,0, 12,9), Anthony Edwards (25,9, 5,4, 5,1) e Mike Consley. (11,4 punti, 5,9 assist).

I Suns affrontano Bradley Beal, Devin Booker, Kevin Durant, Jusup Nurkic e Grayson Allen.

READ  I Bears scambiano la prima scelta con i Panthers, WR DJ Moore: Fonti

Il proprietario dei Timberwolves Glenn Taylor e sua moglie Becky hanno ricevuto abbracci dalla maggior parte dei giocatori dei Timberwolves seduti vicino alla panchina della squadra dopo le presentazioni. Dall'altra parte del campo era presente anche il socio accomandante Alex Rodriguez.

13:00: Annunci di Chris Finch

L'allenatore dei Wolves Chris Finch ha mantenuto in anticipo la sua disponibilità sui media pre-partita, ed ecco alcuni frammenti.

Informazioni su Jaden McDaniels e Naz Reid, che hanno entrambi saltato la serie della scorsa stagione contro Denver a causa di infortuni: “Ovviamente abbiamo bisogno di loro. Sono stati protagonisti per tutta la stagione. Ci sono mancati molto l'anno scorso. Dobbiamo essere sicuri di come reagiranno. Lo svantaggio più grande del fatto che non siano arrivati ​​ai playoff l'anno scorso è che questo li aiuterà”. quest'anno. Conosco la loro esperienza nella serie Memphis. “Mettili fuori.”

46% da tre punti nel limitare Grayson Allen, che ha disputato buone partite contro i Wolves in questa stagione: “È un grande giocatore, non solo un tiratore. Arriva al cuore dei difensori. Buon rifinitore. Gioca con tenacia. Gioca meglio di tutti gli altri. Devi davvero rallentare il movimento della palla. Scende. Devi provarci per contenerlo, dove ti hanno tagliato fuori.”

Mezzogiorno: Come siamo arrivati ​​qui?

Sulla carta i roster dei Suns e dei Timberwolves non sono identici.

I Wolves sono diventati più grandi nella loro composizione con Karl-Anthony Towns e Rudy Gobert, mentre i Suns sono diventati un po' più piccoli con Bradley Beal che si è unito a Devin Booker e Kevin Durant prima della stagione.

Ma per l'allenatore dei Wolves Chris Finch, aggiungere Beale e integrarlo nel mix per i Suns è simile a quello che i Wolves hanno dovuto fare quando Gobert si è unito: queste grandi acquisizioni a volte richiedono tempo per concretizzarsi.

READ  Sale il bilancio degli incidenti ferroviari in Grecia, il governo promette risposte

“Questi ruoli devono essere adattati e le persone devono capire come giocare insieme, giocare tra loro e accettare il proprio ruolo, ci vorrà molto, molto tempo”, ha detto Finch dopo l'allenamento di venerdì. “Proprio come Beal non conosceva solo l'ambiente di Washington, Rudy non conosceva solo l'ambiente dello Utah, e ora ti viene chiesto di fare cose diverse.”

Nelle ultime 20 partite, soprattutto dopo che Downs è tornato da un infortunio al polpaccio destro, i Wolves hanno iniziato a giocare il miglior basket della scorsa stagione. Per i Suns, Beal ha giocato 53 delle 82 partite possibili. Le loro percentuali di successo erano quasi identiche. Erano .600 prima e dopo la pausa All-Star, ma ad aprile sono andati 6-2 mentre tentavano di finire 6°.

Phoenix è un numero normale. I tifosi temeranno, entrando in questa serie, che il 6° posto sia più alto e dato il tempo che la squadra ha impiegato per riunirsi, sta giocando a un livello superiore a quello di cui è capace.

“Ci vorrà molto tempo”, ha detto Finch. “So che nessuno vuole più sentirlo dire negli sport professionistici, vogliono fare tutto velocemente. Ma è così. Ne abbiamo beneficiato e ora stanno iniziando a trovare il loro ritmo.”

11:00: Trame e letture pre-partita

La nostra svolta principale è stata un film sul famoso sesto uomo dei Wolves, Nas Reid.

Patrick Reuss pensa che Nikhil Alexander-Walker sia un fattore chiave per i Wolves… e Jim Chauhan dice che è ora che Karl-Anthony Towns si faccia avanti.

Jerry Z suddivide gli incontri per posizione, insieme a un pronostico per la serie qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *